• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Albertazzi: "Pronto a tornare. Attenzione a Mandorlini"

Milan, Albertazzi: "Pronto a tornare. Attenzione a Mandorlini"

Il difensore rossonero ha parlato della sua stagione travagliata


Albertazzi (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

05/03/2015 15:09

MILAN ALBERTAZZI INTERVISTA / MILANO - E' un Michelangelo Albertazzi piuttosto determinato quello intervenuto ai microfoni di 'Milan Channel'. L'ex difensore del Verona ha parlato della prossima sfida contro i gialloblu, delle ultime news Milan e della sua stagione travagliata: condizionata da tanta panchina e qualche infortunio di troppo dopo essere tornato al Milan nel mercato estivo. Ecco le sue dichiarazioni.

CONDIZIONE FISICA - "Sto bene, ho ricominciato a correre oggi sul campo. Mi sarebbe piaciuto esserci contro il Verona, vediamo cosa mi diranno domani. Mi sento bene, sento la differenza rispetto a settimana scorsa. Sono pronto. Quando mi dicono di tornare ad allenarmi ci andrò".

INFORTUNIO - "C'è un po' di rammarico. In Coppa Italia ho subito una botta che poi non si è mai riassorbita e ha portato alla lesione. Ora sto bene e sono pronto a tornare".

IL GRUPPO - "E' un momento in cui dobbiamo trovare qualche risultato positivo. Lo spirito è giusto e anche la voglia di fare bene c'è".

LA PRESENZA DI GALLIANI - "Ha trasmesso vicinanza. Sicuramente ci servono dei risultati positivi, ma deve esserci anche la consapevolezza di poterli ottenere".

VERONA - "Rispetto allo scorso anno è cambiato tanto, sono cambiati anche tanti giocatori. Adesso li vedo meglio, si sono un po' ripresi rispetto a inizio campionato. La città ti carica molto".

MANDORLINI - "E' molto bravo a preparare le partite, soprattutto quando gioca contro grandi squadre. Speriamo che quest'anno ci riesca meno e che noi riusciamo ad ottenere un buon risultato. Servirà tanta attenzione, determinazione. Loro si chiudono ma sono bravi a ripartire, dobbiamo avere pazienza e non concedere niente".




Commenta con Facebook