• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > FOTO CM.IT - Lazio-Napoli, Candreva: "C'è un po' di rammarico. Oggi non mi sono piaciuto"

FOTO CM.IT - Lazio-Napoli, Candreva: "C'è un po' di rammarico. Oggi non mi sono piaciuto"

Il centrocampista biancoceleste ha parlato al termine della sfida contro i partenopei


Candreva (Calciomercato.it)
dall'inviato Valerio Cassetta (@ValerioCassetta)

04/03/2015 23:33

LAZIO-NAPOLI CANDREVA INTERVISTA / ROMA - Intervistato da 'Rai Sport' il centrocampista della Lazio Antonio Candreva ha commentato la prestazione dei suoi. "Ottimo primo tempo, potevamo andare all'intervallo con un vantaggio più importante. Alla fine dei 90 minuti il pareggio è un risultato giusto. Sappiamo che non sarà facile andare a fare gol al 'San Paolo', ma abbiamo la possibilità di fare bene. C'è un po' di rammarico per non aver sfruttato tutte le occasioni. Oggi non mi sono piaciuto tanto, perché so che posso dare di più. Purtroppo non sono ancora al 100%, anche se non voglio trovare alibi. Coppa Italia o terzo posto? Mi piacerebbe di più il terzo posto per qualificarci in Champions League. Cori discriminatori dei tifosi? Nel 2015 dispiace che ci sia ancora tutto questo. Rimane il rammarico che non riusciamo a dare una svolta da questo punto di vista".

In zona mista, poi, Candreva ha parlato ai microfoni dei cronisti, tra cui gli inviati di Calciomercato.it: "C'è un po di rammarico perché potevamo chiudere il primo tempo con il 2-0. È mancato un po' di cinismo e fortuna, il Napoli ha creato poco. Il secondo tempo abbiamo rischiato un po di più, senza riuscire ad essere pericolosi. Il pari è giusto. Andremo a Napoli tra un mese sapendo che sarà difficile, ma dovremo fare la partita. Terzo posto? Ce la possiamo giocare con tutti, mancano ancora tante partite, siamo nelle condizioni per fare bene. Riprendere la Roma? È tutto nelle nostre mani, ora dobbiamo vincere con la Fiorentina. Penso che per essere una partita infrasettimanale, per di più con il mal tempo, c'era abbastanza gente. I tifosi ci sono stati sempre vicini. Loro sono il dodicesimo uomo in campo, più ci stanno vicino, più possiamo fare bene. Fino ad ora abbiamo espresso un calcio di qualità, ci meritiamo i complimenti. Chi viene chiamato in causa risponde presente, corriamo l'uno per l'altro. La mia condizione? Non benissimo, mi porto dietro ancora la botta al ginocchio contro il Palermo. Percentuale di arrivare in finale? 50% e 50%".

M.Z.




Commenta con Facebook