• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Parma, Asprilla: "Ho il cuore a pezzi, è uno scandalo"

Parma, Asprilla: "Ho il cuore a pezzi, è uno scandalo"

L'ex attaccante gialloblu: "Voglio aiutare il club, è giusto che chi ama davvero il Parma si faccia avanti"


Faustino Asprilla ©Getty Images

04/03/2015 09:40

CALCIOMERCATO ASPRILLA GHIRARDI MANENTI / PARMA - In un'intervista concessa a 'La Gazzetta dello Sport' l'ex attaccante Faustino Asprilla ha parlato della situazione paradossale che sta vivendo il Parma, la squadra che lo ha lanciato nel grande calcio. "Ho il cuore a pezzi, il club e la città sono rimasti nel mio cuore, a loro devo tutto. Affetto, successi, gioie, soldi e fama. Il Parma mi ha donato la felicità e non posso dimenticarlo. - le sue parole a 'La Gazzetta dello Sport' - É inammissibile che tutto sia accaduto in un calcio che, si presume, dovrebbe essere controllato da organi onesti e competenti. Posso capire che certe cose si vedano qui in Sudamerica, ma in Europa è davvero uno scandalo. Voglio aiutare il club, è giusto che chi ama davvero il Parma si faccia avanti e provi a fare qualcosa per cercare di salvarlo. Io ho lanciato un’iniziativa su internet nella speranza di aiutare il Parma almeno a portare a termine la stagione. Ho già parlato con Apolloni e il 22 marzo sarò a Parma. Sono determinato e parlerò anche con Osio e Crespo per capire se e cosa si possa fare insieme. In un momento del genere c’è bisogno di tutti".

ZOLA - "É il giocatore più forte con cui ho giocato, un fenomeno assoluto. Ogni allenamento con lui era un insegnamento. Adesso ha iniziato una nuova, difficile avventura sulla panchina del Cagliari, ma sono sicuro che farà una grande carriera".

FALCAO - "Deve solo giocare nel suo ruolo, in area di rigore. Ha dimostrato di essere un crack ovunque abbia giocato e sicuramente farebbe bene non solo alla Juventus ma in qualsiasi squadra. Resta tra i primi cinque attaccanti al mondo".

M.D.F.




Commenta con Facebook