• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, da Muntari ad El Shaarawy: pronta la rivoluzione estiva

Calciomercato Milan, da Muntari ad El Shaarawy: pronta la rivoluzione estiva

La rosa attuale è di 31 elementi, più i giocatori in prestito: verrà fatta pulizia totale


Sulley Muntari (Getty Images)
Marco Di Federico

04/03/2015 08:17

CALCIOMERCATO MILAN INZAGHI MATRI MUNTARI ROBINHO / MILANO - Nel Milan non c'è solo il destino di Inzaghi e la candidatura di Klopp al centro del calciomercato in vista della prossima stagione. Perché l'Europa è sempre più lontana e senza di essa per Pippo Inzaghi non ci sarà la possibilità di salvare la panchina, ma allo stesso tempo il club rossonero sta organizzando l'ennesima pianificazione estiva, quella che dovrebbe finalmente rilanciare il Milan tra le grandi del nostro campionato.

La scorsa estate c'è stata una vera e propria rivoluzione con 12 acquisti e 18 fra cessioni, fine prestiti e fine contratto. In vista della prossima stagione non ci sarà un cambio di marcia, nel senso che Galliani e la dirigenza rossonera lavoreranno molto per rinforzare la rosa ma soprattutto per sfoltirla. Perché, come ricorda oggi 'La Gazzetta dello Sport', la rosa attuale è di 31 elementi, che sono troppi per un club che non ha neanche due competizioni da affrontare.  E visto che di soldi all'orizzonte ce ne sono pochi, attraverso le cessioni ed i risparmi sugli stipendi più pesanti il Milan potrà acquistare quelli che sono ad oggi i maggiori obiettivi del calciomercato Milan: un difensore centrale, Baselli e altri due rinforzi in mediana, più un centravanti se non si vorranno spendere i 16 milioni di euro previsti per riscattare Destro.

I punti fermi su cui ripartire sono Bonaventura, capitan Montolivo, Menez, Diego Lopez, De Sciglio ed Antonelli, che andrà riscattato. Dei sette giocatori in scadenza di contratto dovrebbero rinnovare soltanto tre: Abate, Abbiati e Bonera i prescelti. Faranno invece le valigie, per motivi diversi, Essien vicino al Qatar già a gennaio, de Jong, Mexes e Pazzini. Poi ci sono i fine prestito: van Ginkel tornerà al Chelsea, Armero all'Udinese, mentre come detto su Destro c'è un grosso punto interrogativo, così come per Bocchetti. In difesa andranno via due tra Zaccardo, Alex, Rami e Zapata, a centrocampo si troverà una sistemazione a Muntari, mentre in avanti El Shaarawy ed Honda potrebbero essere sacrificati sull'altare del bilancio. Capitolo fine prestito: torneranno alla base Matri e Robinho in primis, sui quali dovrà essere presa una decisione definitiva, così come i vari Niang, Nocerino, Saponara, Birsa, Gabriel e Vergara.




Commenta con Facebook