• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > TWITTER - Parma, lite Altobelli jr-Lucarelli: "Pensi solo ai soldi tuoi"

TWITTER - Parma, lite Altobelli jr-Lucarelli: "Pensi solo ai soldi tuoi"

Il capitano ducale risponde al figlio dell'attaccante campione del mondo '82: "Lotto per chi ne ha bisogno"


altobelli.jpg

02/03/2015 16:48

TWITTER PARMA LITE ALTOBELLI JR LUCARELLI / PARMA - Social lite tra Mattia Altobelli, figlio dell'attaccante campione del mondo nel 1982, e il capitano del Parma Alessandro Lucarelli

Altobelli junior ha utilizato Twitter per attaccare il difensore ducale: "Caro Alessandro Lucarelli, dov'eri quando in serie C fallivano squadre ogni anno e giocatori che di certo non prendevano cifre come le tue perdevano 6-7 mesi di stipendio? - il post pubblicato su Twitter - Non ti indignavi ai tempi, vero? Certo, non li perdevi tu, quindi che problema c'era. Ora che è toccato a te bisogna aiutarvi tutti, troppo facile così...Io ho subito 4 fallimenti con in media 5-6 stipendi persi più i contributi cosa avrei dovuto dire? Il famoso proverbio tutti finocchi con il cu.. degli altri è proprio vero". 

La risposta del capitano del Parma non si è fatta attendere: "Caro Mattia, io i miei soldi li posso anche perdere visto che con il calcio di ho mangiato abbastanza, se ti rileggi le mie dichiarazioni parlo anche di Barletta, Savoia, Nocerina, Monza, ecc. a mia battaglia sta nel mettere in discussione il sistema di controllo e tutela che ha fallito in tutte queste circostanze e per garantire lo stipendio a chi ne ha veramente bisogno (dipendenti). Detto questo capirai che il finocchio lo faccio con il mio di cu.."

Successivamente Lucarelli ha pubblicato un altro Tweet: Come hai detto tu non l'ho fatto prima, ma posso farlo adesso. Ho due strade da seguire o penso solamente alla mia situazione e chi se ne frega degli altri, o provo a cambiare le regole cercando di dare la voce a chi come te ha subito negli anni fallimenti e umiliazioni".

B.D.S.




Commenta con Facebook