• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MONACO-PSG

PAGELLE E TABELLINO DI MONACO-PSG

Verratti stellare nonostante il ruolo, David Luiz non ne azzecca una. Per il Monaco partita di sacrificio, bene su tutti Fabinho e Kondogbia


Javier Pastore (Getty Images)
Lorenzo Bettoni

01/03/2015 22:56

Ecco le pagelle di MONACO-PSG:

 

MONACO

Subasic 6,5 - Bella parata su Cavani al 15'. Nella ripresa chiude bene lo specchio a Pastore lanciato a rete.

Touré 6 - Dei tre dietro è quello che balla di meno. Gioca una buona partita dopo quella ottima di Londra. Dal ’60 Dirar 5,5 – Il suo ingresso in campo sposta Fabinho sulla linea dei difensori, ma lui si rende pericoloso pochissime volte.

Wallace 5,5 – Il PSG è incisivo, ma poco preciso e lui finisce per concedere qualcosa, specialmente in velocità.

Toulalan 6 - Inizia lui l’azione del Monaco, ma la sua preoccupazione maggiore non è impostare bensì cercare di arginare i tenori del PSG.

Kurzawa 6 - Difendesse come attacca, sarebbe il miglior terzino d’Europa.  Sulla sinistra si fa sempre trovare in appoggio ai compagni, ma dalla sua parte il PSG passa spesso e volentieri.

Fabinho 6,5 - Come in Inghilterra parte mediano e con l’ingresso di Dirar torna nel ruolo a lui più congeniale, cioè il terzino destro. In entrambe e zone del campo è attento e preciso. Concede poco alla qualità ma è quello che gli chiedeva il mister.

Kondogbia 6,5 - Solita partita di sostanza, deve rimandare la qualità ad un’altra volta perché il grosso del suo compito consiste nel fermare il centrocampo stellare dei parigini. A fine partita non ha per niente sfigurato.

Silva 5,5 - Cerca di dare una mano nelle due fasi, ma deve concentrarsi di più su quella difensiva.

F.Carrasco 5 -  Si intristisce sulla fascia e non si vede praticamente mai. Dall’ 85 - Carvalho sv - Non ha il tempo di entrare che il match è già finito.

Moutinho 6 -  Parte vicino a Martial, ma finisce con l’arretrare e dare una mano al centrocampo dei suoi.

Martial 5 - Jardim lo fa partire prima punta ed il compito non è dei più semplici visto che rimane da solo a fare la guerra a tutta la difesa degli ospiti con i suoi più impegnati nella fase difensiva che ad aiutarlo. Dopo poco più di un’ora il cambio è inevitabile. Dal ’66 Berbatov 5 – Anche lui ha a che fare con le stesse difficoltà di Martial.

All. Jardim 6 - Rispetto alla trasferta di Champions ritrova Toulalan al centro della difesa e piazza Martial prima punta con Ferreira Carrasco sull’esterno. L’atteggiamento però è lo stesso della gara di Londra: contenere gli avversari e puntare sulle ripartenze. Questa volta però trova Thiago Silva e non Mertesacker.

 

PSG

Sirigu 6 – Spettatore non pagante.

Van der Wiel 5,5 - Non ha molto lavoro da svolgere in fase difensiva ma nonostante questo non si vede molto in fase offensiva.

Marquinos 6 - Ha poco lavoro da svolgere e lo fa bene.

Thiago Silva 6,5 - Ordinaria amministrazione. Le poche volte che gli attaccanti del Monaco si spingono in avanti lui si fa trovare pronto.

Maxwell 6,5- Il migliore della difesa con Thiago Silva, approfitta di un Silva (del Monaco) non molto attivo e si spinge in avanti più di Van der Wiel.

David Luiz 5 - Confusionario. Non è un centrale né di difesa né di centrocampo. La sua posizione sacrifica Verratti che partendo qualche passo più avanti di lui non ha gli spazi giusti per giocare la palla come vorrebbe. Usa più il fisico che i piedi e finisce clamorosamente in riserva.

Matuidi 6,5 -  Non solo recupera molti palloni, ma in qualche occasione è lui a servire l’ultimo passaggio, nonostante al centrocampo dei suoi non manchino certo i piedi per fare il passaggio decisivo. Dal 74’ Rabiot 5,5 – L’oggetto dei desideri della Roma è l’ennesimo centrocampista di qualità del centrocampo di Blanc, ma non riesce mai a graffiare.

Verratti 7 - Il ruolo di mezz’ala gli va un po’ stretto ed infatti l’ex Pescara si incastra nel traffico di centrocampo ma non va mai in affanno. Quando riesce ad uscirne si nota che razza di giocatore è. Dopo il ’60 manda in porta Pastore che spreca calciando a lato. Vince i duelli a centrocampo usando tecnica e fisico. Uomo partita.

Lavezzi 6 - Parte da destra e si accentra, dando spesso appoggio a Cavani nel cuore dell’attacco parigino. Al 25’ infatti tocca a lui finalizzare dall’altezza del dischetto, ma il suo piattone sinistro è troppo largo. Si sacrifica molto e cerca un paio di volte l’imbeccata per i compagni. Borbotta quando si accorge che sarà sostituito. Dal 75’ Bahebeck 5 – Entra a 15’ dalla fine, ma sembra più stanco lui di Lavezzi che gli ha lasciato il posto.

Pastore 6,5 - Un po’ trequartista ed un po’ esterno. Nel secondo tempo calcia a botta sicura addosso a Subasic. Gli manca la cattiveria giusta per piazzare la stoccata che può cambiare la partita, ma è il più pericoloso dei suoi.

Cavani 6,5 - Con Ibra squalificato tocca a lui reggere l’attacco dei parigini. Al 15’ sceglie la potenza invece della precisione e Subasic gli dice di no. Parte centrale ma è lui a trovarsi spesso in posizione defilata. Nella ripresa gioca a tutto campo ed un paio di volte si trova anche correre dietro ai giocatori biancorossi vicino a Sirigu.

All. Blanc 5 - David Luiz piazzato in mediana arretra spesso in fase di possesso e di fatto la retroguardia del PSG gioca a tre. L’impressione è che metta in campo undici giocatori sperando nella giocata vincente di uno di loro. Perde equilibrio con i cambi.

Arbitro: Bartolomeu Varela 6 – Non deve gestire episodi da moviola clamorosi ed usa i gialli solo due volte. Direzione semplice.

 

TABELLINO

MONACO-PSG 0-0

Monaco (4-2-3-1): Subasic; Touré (dal ’60 Dirar), Wallace, Toulalan, Kurzawa; Fabinho, Kondogbia; Silva, F.Carrasco (dall’85 Carvalho), Moutinho; Martial (dal ’66 Berbatov). All. Jardim.
Psg (4-3-3): Sirigu; Van der Wiel, Marquinos, Thiago Silva, Maxwell; David Luiz, Matuidi (dal 74’ Rabiot), Verratti; Lavezzi (dal 75’ Bahebeck), Pastore, Cavani. All. Blanc.

Arbitro: Bartolomeu Varela

Marcatori: -

Ammoniti: 72’ Van der Wiel (P), 86’ David Luiz (P), 90' Subasic (M)

Espulsi: -




Commenta con Facebook