• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-NAPOLI

Glik e Gazzi baluardi, azzurri chiusi bene e troppo velleitari in fase offensiva


Torino-Napoli (Getty Images)
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

01/03/2015 23:05

Ecco le pagelle di TORINO-NAPOLI:

 

TORINO 

Padelli 6,5 - Nel primo tempo non si sporca neanche i guantoni, giusto una parata dopo qualche minuto. Più impegnato nella ripresa, dove la sua manona ha un'incidenza abbastanza decisiva in almeno un paio di occasioni. 

Bovo 6,5 - Dalla sua parte c'è un De Guzman non propriamente in palla, lui comunque vigila alla grande e non corre mai un pericolo reale. 

Glik 7,5 - Baluardo insuperabile, si piazza addosso ad Higuaìn e non gli fa toccare un solo pallone, spazzando via ogni volta che ce n'è occasione. Non ne fa passare una che sia una, poi alla prima occasione va a fare quello che ormai è diventato il marchio di fabbrica, l'inserimento da calcio piazzato. Che leader. 

Moretti 7 - L'asse difensivo granata funziona alla grande anche per la presenza di questo espertissimo centrale, che per la difesa a tre è praticamente perfetto. Anche dalla sua parte non passa nulla. 

Peres 6 - La gamba c'è, di fronte però ha uno Strinic determinato a rendergli la vita piuttosto complicata. Prende molte botte, si lamenta tanto, ma la verità è che non trova quasi mai spazio per affondare. 

Farnerud 6,5 - Quanto lavoro oscuro per questo taglialegna svedese che corre come un matto, imposta, recupera palla e riparte di gran carriera. Un elemento preziosissimo.  

Gazzi 7 - Impressionante questo baricentro che catalizza tutti i palloni in partenza dalla difesa del Toro e con la stessa costanza rompe il gioco altrui. Hamsik non tocca palla anche grazie a questo cagnaccio che gli ringhia sui polpacci. 

El Kaddouri 6 - Sente molto la partita e infatti è nervosissimo. Prende un giallo per proteste, prova cose impossibili senza cercare mai quelle semplici, sembra preso dall'ansia. Cresce però visibilmente nella ripresa. (Dal 49' st Basha sv)

Darmian 6,5 - La freschezza atletica e la lucidità di chi sa bene cosa sta facendo. Appena ha uno spiraglio si lancia al galoppo di gran carriera, prova a servire negli spazi gli attaccanti ma con scarsa fortuna. 

Quagliarella 6 - Ad un certo punto imbrocca una rovesciata che se entrava veniva giù lo stadio, ma aveva commesso fallo. Poi gioca una partita di grande sacrificio, generoso nei ripiegamenti anche se poco lucido davanti alla porta. (Dal 49' st Amauri sv)

Martinez 5,5 - Si dà da fare, corre molto, ma in fase conclusiva difetta molto. L'emblema è l'occasione capitatagli sul piede praticamente ad inizio gara, quando il cross basso di Peres gli arriva addosso quasi sulla linea di porta, ma lui spara altissimo. Un errore che poteva pesare sul risultato e sull'economia della partita. (Dal 14' st Maxi Lopez 6 - Cambio prettamente numerico, lì davanti non arrivano grandi palloni ma fa anch'egli un gran lavoro fisico, anche in fase passiva).

All. Ventura 7,5 - Conosce bene il suo avversario (contro il quale in 16 incontri non ha mai vinto, ndr) e ne ha una gran paura. Imbriglia il Napoli con tanto gioco orizzontale e prova ad affondare in ripartenza, mal assistito dai suoi attaccanti. Gliela risolve, come spesso accade, capitan Glik in mischione. Pensate che questa era la 17esima gara contro il Napoli e non ne aveva mai vinta una. Per lui deve essere stata una liberazione. 


NAPOLI 

Andujar 6 - Non ha responsabilità evidenti sul gol di Glik, ottima invece la parata sulla punizione di Bovo. In generale un match in sicurezza. 

Maggio 6 - Il terzino azzurro è in condizione e lo dimostra per la maggior freschezza che utilizza nell'affondo, nonostante da quella parte ci sia un Darmian particolarmente in palla. (Dal 37' st Zapata sv)

Albiol 6 - Prende una testata da Martinez dopo un quarto d'ora, resta un po' scioccato ma si riprende bene. A un certo punto si prende la squadra sulle spalle e addirittura prova la sortita offensiva, con scarso successo. 

Koulibaly 5,5 - Impressionante per fisicità e capacità nelle chiusure, quando si piazza davanti al portiere non fa passare nulla. Eppure da un suo retropassaggio scellerato nasce il calcio d'angolo che vale il gol del Torino. Peccato, un errore banale per lui che stava giocando piuttosto bene. 

Strinic 5 - Capisce dopo pochi minuti che aria tira dal lato di Bruno Peres e capisce subito che deve usare le cattive. Si aiuta spesso con le braccia, quasi sempre senza fallo, ma la sua spinta ne risente un po', nonostante la prestazione non eccelsa dell'avversario. Errore importante in marcatura da calcio d'angolo sul gol di Glik, altri errori quando va a proporsi in avanti. Male male.  

David Lopez 5 - Non verticalizza mai, e quando lo fa il passaggio è spesso impreciso. Indubbiamente dà grande equilibrio tattico, ma in questo tipo di partite ci vorrebbe un po' di intraprendenza in più. 

Gargano 5 - La zanzara azzurra punge come di consueto ma è molto impreciso negli appoggi. Perde diversi palloni che potevano essere importanti, ha visto partite migliori. (Dal 28' st Inler sv)

Callejòn 5,5 - Sacrificato moltissimo in copertura, più che fare l'attaccante aggiunto fa praticamente il tornante. Spende tantissimo e lo si vede quando prova a colpire in avanti, dove non ha di certo la lucidità dei tempi migliori. Se il suo bottino di gol è calato parecchio è anche a causa di questo lavoro incessante in copertura, che qualche tempo fa svolgeva benissimo Insigne. 

Hamsik 5 - Svogliato, quasi indolente, marcato benissimo dai centrocampisti avversari non riesce a trovare lo spunto decisivo. Ad un certo punto cerca la conclusione a sorpresa da 40 metri e la porta la sfiora pure, ma per incidere occorrerebbe qualcosa di più concreto. Un fantasma. (Dal 16' st Gabbiadini 6,5 - Il suo ingresso velocizza un po' una manovra inceppata, soprattutto da calcio piazzato. Dal suo piede nasce anche l'occasione più nitida del Napoli, quel palo pieno sulla tipica punizione "alla Gabbiadini". Ovviamente da calcio da fermo. Poteva entrare prima).

De Guzman 5 - Prova spesso la conclusione dopo l'azione personale, fa arrabbiare i compagni perché si innamora del pallone e non la passa mai. Si sacrifica molto in copertura ma lì davanti il suo apporto non si fa sentire. 

Higuaìn 5 - I palloni che gli arrivano non sono molti, lui si sbatte come un forsennato e ad un certo punto va anche vicino al gol, ma il suo tiro è troppo centrale. Poi si innervosisce parecchio e non combina più nulla, forse è questo il suo limite maggiore.  

All. Benìtez 5 - Il Torino si chiude bene e riparte altrettanto bene, questo è vero, ma il suo Napoli contro queste squadre qui proprio non riesce a far gioco. Trame scontate, spesso in orizzontale, poche verticalizzazioni illuminanti contro una squadra chiusa benissimo, e questo è il limite di non avere un vero regista davanti alla difesa e di avere Hamsik non ispiratissimo. Sul piano tattico comunque la straperde, Ventura gli mette la museruola e va a vincerla, se vogliamo anche meritatamente. Col Toro stanco (?) dopo l'Europa League era l'occasione del secolo per agganciare la Roma e invece ora bisogna guardarsi alle spalle. Un peccato mortale. 

Arbitro Irrati 6 - Grosse proteste soprattutto per il presunto rigore al 20'st, ma il fallo di mano di Moretti è involontario, col pallone che prende prima il piede. Tutto sommato una direzione di gara onestissima. 

 

TABELLINO

TORINO-NAPOLI 1-0

Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Peres, El Kaddouri (dal 94' Basha), Gazzi, Farnerud, Darmian; Quagliarella (dal 94' Amauri), Martinez (dal 60' Maxi Lopez). A disp: Castellazzi, Ichazo, Maksimovic, Jansson, Molinaro, Silva, Benassi. All. Ventura 

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio (dal 83' Duvàn), Albiol, Koulibaly, Strinic; Gargano (dal 73' Inler), Lòpez; De Guzman, Hamsik (dal 62' Gabbiadini), Callejòn; Higuain. A disp: Rafael, Colombo, Mesto, Ghoulam, Britos, Henrique, Jorginho. All. Benitez 

Arbitro: Irrati di Pistoia

Marcatori: 68’ Glik (T)

Ammoniti: El Kaddouri (T), Gargano (N), Koulibaly (N), Quagliarella (T), David Lòpez (N)

Espulsi: -




Commenta con Facebook