• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-EMPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-EMPOLI

Sepe e Sorrentino blindano il risultato, Tavano in ombra


Luigi Sepe (Getty Images)
Giorgio Elia

01/03/2015 17:08

ECCO LE PAGELLE DI PALERMO-EMPOLI:

 

PALERMO

Sorrentino 7 - "Capitano, mio capitano". E' quello che avranno uralto i tifosi di fede rosanero presenti al Barbera nel doppio intervento decisivo su Morganella e Tavano. Onora al meglio la fascia indossata, con una prestazione super. 

Vitiello 6,5 - Torna in campo dal primo minuto e si rende protagonista di una prova convincente, con alcune coperture e chiusure difensive determinanti. 

Gonzalez 6,5 - Guida la retroguardia con personalità e sicurezza, leggendo sempre molto bene i tagli delle punte alle sue spalle. Abbandona il campo per un infortunio muscolare. Dal 60' Terzi

Andelkovic 6 - Lo sloveno non compie particolari errori, mantenendo alta la concentrazione per tutta la durata della partita. 

Morganella 6,5 - Oltre trenta minuti da padrone della fascia nel confronto diretto con Mario Rui, prima di esser messo fuori gioco da un goffo intervento del suo avversario che lo costringe al cambio. Dal 36' Rispoli 6 - Bene in fase difesniva, si fa notare anche per un paio di iniziative sulla fascia destra. Viene sostituito per motivi di natura tattca, con il passaggio al 4-3-1-2. Dal 70' Belotti 6 - Tanto impegno ma pochi palloni giocabili per il "Gallo".

Rigoni 6,5 - Solito doppio lavoro per l'ex Chievo che corre motlo nel corso di tutta la partita recuperando un buon numero di palloni e partecipando attivamente alla costruzione di occasioni pericolose verso la porta di Sepe. 

Jajalo 6 - Confermato in cabina di regia con Maresca in panchina viene preso parzialmente in consegna da Saponara, ma si fa notare soprattutto nel suo lavoro di copertura davanti alla difesa. Sufficiente ma comunque pulito la sua regia.

Chochev 6 - Il bulgaro torna titolare e ricambia la fiducia con una prova gagliarda, tra recuperi della sfera di gioco e inserimenti senza palla nell'area di rigore avversaria. Il lavoro del resto chiesto da Iachini alle sue mezzale. Cala nella ripresa.

Daprelà 6 - Da buon svizzero è sempre puntuale nel proporre le sue scorribande sulla fascia mancina, facendo valere la sua capacità di corsa e forza fisica. 

Vazquez 6,5 - Dopo quello dell'Olimpico torna a deliziare il pubblico del Barbera sfoggiando alcuni pezzi del suo repertorio, tra dribbling, veroniche e giocate di prima intenzione. Nello stesso si inserisce anche il timbro della traversa, l'ennesima colpita dal Mudo in questa stagione, stavolta a Sepe battuto. 

Dybala 6 - Il piccolo Paulo ci prova ma sbatte su Sepe che gli nega un paio di volte la gioia del gol. Si sfianca in avanti, provando ad accendere la luce ben contrallato in parte anche da Rugani. 

Allenatore Iachini 6 - Conferma la difesa a tre ma viene perseguitato dalla sfortuna, costretto a dover utilizzare due cambi per infortuni dei suoi calciatori. Prova saggimanete il tutto per tutto a venti minuti dalla fine con il passaggio al tridente. 

 

EMPOLI

Sepe 6,5 - Bravo e pronto su una conclusione ravvivinata di Dybala, fortunato su un tentativo di Vazquez con la palla che lo colpisce dopo aver impattato la traversa e termina lontana dalla porta da lui difesa. 

Hysaj 6 - Parte male rimediando un giallo per un'entrata fuori tempo, riuscendo poi solo in parte a riprendersi stentando nel prender le misure a Daprelà.

Rugani 6,5 - Bello il confronto con Dybala con i due giovani versione "Saranno Famosi" che si fronteggiano senza esclusioni di colpi. Mostra personaità e sicurezza. 

Tonelli 6,5 - Con Rugani compone una coppia di centrali con intesa registrata, offrendo una prova priva di particolari sbavature. 

Mario Rui 5,5 - Soffre Morganella mettendolo anche fuori gioco con una spallata che avrebbe forse meritato il giallo. Meno brillante rispetto alle ultime uscite. 

Croce 6,5 - Lui e Vecino si muovo bene in mezzo al campo anche nel suggerire soluzioni ai compagni nello sviluppo del gioco. Più dell'ex Cagliari riesce ad aiutare la squadra anche nel recupero della sfera di gioco. 

Valdifiori 6,5 - Gli avversari gli lasciano una certa libertà di gioco e lui prova a inventare per la sua squadra, riuscendo spesso a mandare verso la porta difesa da Sorrentino i compagni del reparto avanzato.

Vecino 6 - Buon lavoro da mezzala soprattutto nello sviluppo del gioco offensivo, mentre si vede poco in ripiegamento. 

Saponara 6 - Sempre molto pericoloso quando riesce a partire palla al piede armando il contropiede toscano. Ispira Maccarone e Tavano, anche se viaggia a corrente alternata. Dal 67' Verdi 5,5 - Una conclusione larga dalla distanza e nulla più.

Tavano 5 - Al Barbera conferma di avere le polveri bagnate tra errori di misura e palloni calciati addosso a Sorrentino. Dal 74' Zielinski s.v.

Maccarone 6 - Big Mac ha la possibilità di bissare la rete dell'andata alla sua vecchia squadra, ma grazia Sorrentino con una conclusione debole e poco angolata. Più presente di Tavano in avanti, partecipa maggiormente allo sviluppo della manovra dela squadra. Dal 83' Mchedlidze s.v.

Allenatore Sarri 6 - La sua squadra mantiene la sua identità anche al Barbera, rispondendo colpo su colpo e crescendo nella ripresa. 

Arbitro Cervellera 6 - Buona la sua direzione di gara. Giusto nel primo tempo non assegnare un calcio di rigore all'Empoli per un tocco di mano di Gonzalez. L'intervento del costaricano è assolutamente fortuito, con lo stesso che prova anche a ritrarre l'arto, evitando cosi di ampoliare il volume del corpo. 

 

TABELLINO

PALERMO-EMPOLI 0-0

Palermo (3-5-2): Sorrentino, Vitiello, Gonzalez(Terzi 60'), Andelkovic, Morganella(Rispoli 36'(Belotti 79')), Rigoni, Jajalo, Chochev, Daprelà, Vazquez, Dybala. A disp.: Ujkani, Milanovic, Ortiz, Emerson, Quaison, Joao Silva, Bentivegna, Della Rocca, Maresca. All. Iachini.

Empoli (4-3-1-2): Sepe, Hysaj, Rugani, Tonelli, Mario Rui, Croce, Valdifiori, Vecino, Saponara(Verdi 67'), Tavano(Zielinski 74'), Maccarone(Mchedlidze 83'). A disp.: Pugliesi, Bassi, Laurini, Signorelli, Piu, Barba, Brillante, Somma. Al. Sarri.

Arbitro: Cervellera

Ammoniti: Hysaj (E), Vecino(E), Rispoli(P), Dybala(P), Daprelà(P), Zielinski (E)




Commenta con Facebook