• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, Gomez: "Mai pensato di andar via. La Roma? Magari hanno paura loro"

Fiorentina, Gomez: "Mai pensato di andar via. La Roma? Magari hanno paura loro"

Le parole dell'attaccante viola che suona la carica in vista del finale di stagione


Mario Gomez (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

28/02/2015 08:35

FIORENTINA GOMEZ ROMA EUROPA LEAGUE / FIRENZE - Mario Gomez è tornato, finalmente. La Fiorentina si gode il suo bomber tedesco che, intervistato da 'La Gazzetta dello Sport', ha parlato del suo momento e dell'ultima, esaltante parte di stagione che attende la formazione viola: "Da due mesi sto bene fisicamente, mi mancava l'ultimo 'pezzetto' ed ora è arrivato. Ho fatto buone partite anche senza segnare, ma di me si parlava malissimo. Poi è tornata la condizione fisica e di conseguenza le occasioni da gol. Ero sicuro sarebbe successo".

SALAH - "E' un grande giocatore, lo sapevo, lo conosco dai tempi del Basilea. E quando Mourinho compra un calciatore vuol dire che è fortissimo. Cuadrado? Un campione. Partito lui serviva uno come Salah, è un'arma in più".

EUROPA LEAGUE - "Il sorteggio? Va bene così. Perché solo noi dobbiamo essere preoccupati? Magari lo sono loro. La Roma è una squadra fortissima, ma anche il Tottenham lo era. Se vogliamo vincere dobbiamo affrontare le migliori".

INTER - "Sarà una partita dura, avevano bisogno di tempo dopo il cambio in panchina e ora stanno bene. Podolski? Non dimentichiamo che tutta l'Inter ha avuto un momento di difficoltà e non è sempre facile cambiare Paese".

BABACAR - "Il futuro deve sceglierselo da solo. Farà una grandissima carriera"

MERCATO - "Non ho mai pensato che la mia avventura qui fosse chiusa. Le voci sulla Roma? La mia strada qui non era finita, volevo dimostrare cosa ero in grado di dare alla Fiorentina. I tifosi hanno capito che volevo venire solo a Firenze. Quando era al Bayern qualcosa mi disse di venire qui".

OBIETTIVI - "Vincere è il motivo per cui giochiamo a calcio. Abbiamo di fronte la Juventus in Coppa Italia, la Roma in Europa League ed il Napoli per il terzo posto. Ci proveremo. Le panchine? Montella mi ha spiegato che abbiamo una rosa ampia e tante partite, così fa ruotare i giocatori. Lo accetto, ma in panchina si soffre troppo".

 




Commenta con Facebook