• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Milan, Zambrano: un 'leone' per la difesa rossonera

TATTICA DEL MERCATO - Milan, Zambrano: un 'leone' per la difesa rossonera

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul difensore dell'Eintracht Francoforte


Zambrano ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

25/02/2015 18:43

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO MILAN ZAMBRANO GALLIANI INZAGHI / ROMA - La stagione del Milan sta aspettando un punto di svolta con Filippo Inzaghi che è alla ricerca di quella continuità che potrebbe portare i rossoneri nelle zone 'europee' della classifica.
Tanti i problemi in rosa ed indubbiamente il calciomercato Milan dovrà essere incentrato soprattutto su rinforzi in difesa, uno dei reparti (insieme al centrocampo) più in sofferenza in questo momento.
Un nome molto caldo è quello di Carlos Zambrano, centrale peruviano dell'Eintracht Francoforte in scadenza di contratto. Tra calciatore e società meneghina, però, ancora nessun contatto, come rivelato in esclusiva da Calciomercato.it

Conosciamo meglio Zambrano attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.

 

BIOGRAFIA DI ZAMBRANO, OBIETTIVO DEL MILAN PER LA DIFESA

Carlos Augusto Zambrano Ochandarte nasce a Callao, in Perù, il 10 luglio 1989. Muove i primi passi calcistici nello Sport Boys e nell'Academia Deportiva Cantolao anche se nel 2006, a soli 17 anni, è già in Germania allo Schalke 04. Gioca per tre stagioni nella squadra 'B' dei 'Koenigsblauen'. Nel 2009/2010 entra in pianta stabile tra i 'grandi' sotto la gestione tecnica di Felix Magath. Nel 2010 viene ceduto in prestito al St.Pauli dove, però, non riesce ad evitare la retrocessione. Un infortunio ne condiziona l'annata successiva. Nel 2012 viene acquistato a titolo definitivo dall'Eintracht Francoforte. Nel club rossonero, allenato da Armin Veh, trova la sua dimensione ideale giocando due stagioni ad alti livelli fino al ko al ginocchio di inizio stagione.

Zambrano ha partecipato al Campionato Sudamericano under-20 del 2009 con la selezione del Perù. Ha esordito nella nazionale maggiore nel 2008 sotto la gestione di José Del Solar. Può vantare 26 presenze e 3 reti, senza però aver preso parte alla Coppa America del 2011 per via di un infortunio.

 

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI ZAMBRANO

Alto 1,85 per 78 kg, fisico potente e muscolare, destro naturale. Zambrano era uno dei prospetti più interessanti del calcio peruviano anche se potrebbe aver mancato il definitivo salto di qualità che ci si aspettava. Il suo ruolo naturale è quello di difensore centrale in una retroguardia a quattro. Interpreta il ruolo in maniera molto fisica e grintosa e non a caso è soprannominato 'El Leon'. Fortissimo fisicamente, roccioso ed insuperabile sulle palle aeree. Si tratta di uno stopper granitico che, però, difetta in rapidità e in costruzione, avendo una tecnica individuale non eccelsa. Il meglio di sé, dunque, lo dà in coppia con un regista difensivo capace di dettare i tempi. E' giovane ma esperto e ha ancora qualche margine di miglioramento.


ZAMBRANO E' UN GIOCATORE ADATTO AL MILAN?

Zambrano può trattarsi sicuramente di un'occasione di mercato per Adriano Galliani. E' un difensore interessante e si libera a costo zero (contratto in scadenza il prossimo 30 giugno). Tuttavia non sembra essere il profilo ideale per il Milan, a caccia di giocatori di ben altro livello in una zona del campo dove servono certezze più che intriganti scommesse. Zambrano, comunque, potrebbe puntellare un reparto che sarà rivoluzionato con ogni probabilità, portando con sé caratteristiche fisiche e tecniche interessanti.

 




Commenta con Facebook