• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-BORUSSIA DORTMUND

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-BORUSSIA DORTMUND

Morata show, Chiellini sfortunato. Piszczek male; Reus brilla


Tevez e Morata(Getty Images)
Raniero Mercuri

24/02/2015 22:37

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-BORUSSIA DORTMUND:

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Incolpevole sull’uno a uno di Reus, che gli si presenta a tu per tu. Per il resto, non è chiamato a compiere interventi particolari.

Lichtsteiner 6 – Spinge meno del solito sull’out di destra. Anzi pochissimo, impegnato com’è a coprire le incursioni di Reus, che gioca proprio dalla sua parte.

Bonucci 6,5 – Sempre attento e concentrato, concede poco ad Immobile e al set di trequartisti del Dortmund. Al 26’ ci prova di testa, dagli sviluppi di un corner, ma la palla termina alta sulla traversa.

Chiellini 5 – Il peggiore. Inevitabilmente. Il motivo è chiaro a tutti: minuto diciassette, il difensore bianconero riceve una palla facile da controllare, al limite della sua area. Scivola. Reus si avventa sulla sfera e si invola verso Buffon, freddandolo di sinistro. Un incidente. Può capitare.

Evra 6 – Spinge poco sulla sinistra, mentre in fase di copertura è abbastanza ordinato.

Marchisio 5,5 – Non è il solito combattente dall’ottima tecnica, come ci ha abituati in questi anni. Va un po’ in difficoltà contro il centrocampo ospite.

Pirlo 5,5 – Gioca trentasei minuti, poi esce per un problema al polpaccio. Non sembrava nella sua serata migliore. Tuttavia, quando in campo non c’è, l’assenza ha il peso di un macigno. Dal 36’ Pereyra 6 – Si muove tanto e benino sulla trequarti avversaria.

Pogba 6,5 – Parte malino. Poi, ecco la giocata decisiva al 42’, quando riceve palla da Tevez al limite dell’area ospite, se ne va sulla sinistra e confeziona un assist d’oro a Morata, che deve solo appoggiare in rete il due a uno.

Vidal 5,5 – Abbastanza male stasera. Si muove molto sulla trequarti avversaria ma non riesce mai a trovare la giusta incisività, il guizzo decisivo del campione che è. Dall’85’ Padoin s.v.

Tevez 7,5 – Benissimo. A tratti devastante. L’intesa con Morata è perfetta. Al 12’ segna il gol del momentaneo uno a zero, appoggiando in rete da due passi dopo aver sfruttato un assist di Morata dalla sinistra, un’uscita precaria di Weidenfeller e l’intervento disperato di Schmelzer in scivolata. Poi, al 42’, fa partire l’azione del due a uno firmato da Morata. Dall’88’ Coman s.v.

Morata 7,5 – Il migliore. Serata fantastica per l’attaccante spagnolo. Al 12’ scappa via in contropiede palla al piede, si beve Piszczek, entra in area da sinistra e serve a Tevez l’assist per l’uno a zero. Poi, non contento, al 42’ va lui a fare centro: Tevez per Pogba, assist del francese per Morata, che solo davanti a Weidenfeller, non sbaglia. Chapeau.

All. Allegri 6,5 – Una buona Juve, ordinata e compatta. Va un po’ in difficoltà in una parte del primo tempo. In contropiede però, è micidiale.

 

BORUSSIA DORTMUND

Weidenfeller 5,5 – Così e così. Non ha colpe particolari sull’esito del match, chiariamolo subito. Però al 12’, sull’azione dell’uno a zero bianconero, poteva fare forse di più in uscita.

Piszczek 5 – Il peggiore. Gioca solo trentuno minuti, prima di uscire per infortunio. Ma riesce a risultare comunque il peggiore tra i suoi. Il motivo? Il primo gol bianconero: Morata parte in contropiede, lo punta e lo salta come un birillo. Può bastare così. Dal 31’ Ginter 5,5 – Copre malino sulle incursioni degli attaccanti bianconeri.

Papastathopoulos 5 – Tra lui e Hummels grandi dormite nei gol bianconeri. Nell’azione del due a uno, lascia Morata tutto solo davanti a Weidenfeller. Bravo. Dal 46’ Kirch 5,5 – Anche lui in evidente sofferenza quando viene puntato da Tevez e soci.

Hummels 5 – Serata no per l’ottimo difensore giallonero. I motivi sono due: i gol della Juve. Lui e Papastathopoulos lasciano letteralmente soli gli attaccanti bianconeri davanti al povero Weidenfeller.

Schmelzer 5 – Soffre molto come tutti i compagni di reparto. Nell’azione del primo gol juventino inoltre, entra in scivolata alla disperata, tentando di togliere a Tevez il tap-in dell’uno a zero. Impresa non riuscita. Anzi, senza il tocco di Tevez sarebbe stato autogol.

Sahin 6,5 – Buona la sua prova. Dà ordine e geometrie al centrocampo, con ottima tecnica e visione di gioco.

Gundogan 6 – Buona spalla di Sahin. Corre molto a caccia della palla, costruendo anche qualche buona azione in avanti.

Aubameyang 5,5 – Si muove molto sull’out di destra, peccando però in incisività.

Mkhitaryan 5 – Da lui ci saremmo aspettati una gara di gran lunga migliore, visto le grandi doti tecniche di cui è dotato. Si fa vedere poco, finendo per sparire per lunghi tratti di gara.

Reus 7 – Il migliore. Diciassettesimo del primo tempo, Chiellini scivola in modo clamoroso, l’esterno giallonero si avventa come un falco sulla sfera vagante e si invola tutto solo verso Buffon, freddandolo di sinistro. In generale, è sicuramente il più attivo e pericoloso tra i suoi.

Immobile 6,5 – Buona prova dell’ex granata. Si muove tantissimo lungo tutto il fronte d’attacco, creando più di qualche grattacapo alla difesa bianconera. E’ il primo a rendersi pericoloso, al 1’, sparando però alto sulla traversa. Pecca però anche lui di incisività. Dal 74’ Blaszczykowski 5,5 – Si muove poco e male sul fronte d’attacco.

All. Klopp 5,5 – Il Dortmund gioca benino. E forse è già tanto. La difesa è completamente da rivedere. L’impressione è che al ritorno sarà tutta un’altra cosa.

Arbitro: Lahoz 6,5 – Dirige bene, fischiando poco e lasciando correre molto. Quasi nulle le proteste in campo.

 

TABELLINO

JUVENTUS-BORUSSIA DORTMUND 2-1

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo (dal 36’ Pereyra), Pogba; Vidal (dall’85’ Padoin); Tevez (dall’88’ Coman), Morata.  All. Allegri

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Weidenfeller; Piszczek (dal 31’ Ginter), Papastathopoulos (dal 46’ Kirch), Hummels, Schmelzer; Sahin, Gundogan; Aubameyang, Mkhitaryan, Reus; Immobile (dal 74’ Blaszczykowski).  All. Klopp

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz (SPA)

Marcatori: 12’ Tevez (J), 17’ Reus (B), 42’ Morata (J)

Ammoniti: 47’ Vidal (J), 79’ Pereyra (J)

Espulsi: -




Commenta con Facebook