• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Tevez: "Torino una seconda casa. Futuro al Boca? E' stato un sogno giocarci"

Juventus, Tevez: "Torino una seconda casa. Futuro al Boca? E' stato un sogno giocarci"

L''Apache' si è confessato in una lunga intervista al giornale 'El Pais'


Carlos Tevez (Getty Images)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

24/02/2015 17:40

JUVENTUS TEVEZ INTERVISTA EL PAIS / TORINO - Carlitos Tevez a tutto campo sul 'El Pais'. L'attaccante argentino ha concesso un'intervista al quotidiano spagnolo nella quale ha toccato molti punti: dalla vita privata, all'infanzia nel proprio paese, fino all'avventura con la maglia della Juventus

TEMPI DURI - "Quando ero piccolo giocavo con le biglie. La mia famiglia era povera quindi non mi potevo permettere le figurine per giocare assieme agli amici. Non vorrei cambiare assolutamente nulla di quel periodo: quella situazione mi ha fatto diventare l'uomo che sono adesso, con i valori che ho in me. Idoli? Provavo ad imitare Maradona: impossibile. Così ho scelto Gabriel Omar Batistuta ed ho avuto anche l'occasione di conoscerlo di persona".

OBIETTIVI BIANCONERI - "Vogliamo vincere ancora il campionato e andare il più avanti possibile in Champions League. Italia? Fare l'attaccante qua è dura! C'è tattica ed organizzazione: è più difficile che in Argentina ed in Inghilterra".

CASA JUVENTUS - "E davvero la mia seconda casa: mi trattano tutti molto bene, dal Presidente in giù. Sono diventato più cannoniere da quando il calciomercato mi ha portato a Torino, ed indossare la '10' di Del Piero non mi dà pressione. Avevo quasi deciso di smettere al Manchester City dopo aver litigato con Mancini. Conte ed Allegri? Con il primo eravamo molto bloccati là davanti, mentre con l'ex rossonero c'è più libertà. Il mister è un tipo più rilassato".

FUTURO - "Siamo pronti a battagliare contro il Borussia Dortmund per dimostrare che siamo maturati rispetto al passato". Evasivo sul possibile ritorno al Boca Juniors, non regala nessuna News: "Tutta la mia famiglia è tifosa di questa squadra. Giocare con loro è stata la realizzazione di un sogno".
 




Commenta con Facebook