• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-ROMA

Gervinho irritante, Toni un leone. Totti sempre determinante, Manolas insicuro.


Francesco Totti (Getty Images)
Valerio Sesti

22/02/2015 16:54

ECCO LE PAGELLE DI VERONA-ROMA:


VERONA

Benussi 5,5 - Attento ad inizio gara su un paio di buone conclusioni degli avversari; forse qualche responsabilità sulla rete di Totti; ripresa di ordinaria amministrazione.

Pisano 6 - Bada più alla fase difensiva, soffrendo quando Gervinho accelera e punta l'area di rigore. L'ivoriano però non è in giornata e così strappa la sufficienza.

Marquez 5,5 - Non è più il giocatore di qualche anno fa, sempre in affanno e mai sicuro negli interventi. Gli attaccanti della Roma però non ne approfittano.

Moras 6,5 - Il migliore della difesa, sempre deciso nei contatti e padrone dell'area di rigore sulle palle alte. Sicura in marcatura.

Brivio 6 - Come il collega terzino Pisano non spinge mai in fase offensiva, preoccupandosi esclusivamente di limitare i danni.

Hallfredsson 6,5 - Molto reattivo ed aggressivo per tutta la gara; rischia con un paio di interventi sopra le righe ed è comunque l'ultimo a mollare. Recupera palloni ed imposta. Sfiora la rete ad inizio secondo tempo: solo un miracoloso salvataggio di Torosidis gli nega la gioia del gol.

Tachtsidis 6 - Soffre il palleggio degli ospiti ed è costretto spesso a rincorrere e difendere (cosa che non gli viene molto bene); le sue verticalizzazioni, tuttavia, mettono in apprensione la retroguardia giallorossa.

Ionita 5,5 - Dei centrocampisti veronesi è il meno appariscente e meno presente all'interno del match nella prima parte di gara: gioca pochi palloni e mai decisivi; nella ripresa è un altro giocatore, molto pimpante in mezzo al campo e anche pericoloso in fase offensiva. Dal 69' Obbadi 6 - Prezioso in fase di non possesso con qualche buona accelerazione in contropiede.

Jankovic 6,5 - Subito nel vivo della partita, gioca con grande impegno e correndo per  tutto il match e trova a fine primo tempo un un bel (e fortunato) colpo di testa che propizia l'autorete di Keita. Si sacrifica molto per la squadra. Dal 69' Greco 6 - Entra a circa venti minuti dalla fine e fà il suo senza eccellere.

Toni 6,5 - Sulle sue spalle, come al solito, tutto il peso dell'attacco: lui lotta come un leone in mezzo a Manolas ed Astori; non ha mai il pallone giusto per colpire gli avversari, ma il lavoro oscuro che fa è da premiare.

J. Gomez 5,5 - Un fantasma per tutto il primo tempo, anche perchè poco assistito dai compagni, non trova mai la posizione giusta; cresce nella seconda parte di gara ma non abbastanza per meritarsi la sufficienza. Dall'84' Christodoulopoulos s.v.

All. Andrea Mandorlini 6 - Partita di catenaccio e contropiede in stile Nereo Rocco; questa tattica riesce abbastanza bene ai suoi uomini che riescono a contenere gli attacchi ospiti.


ROMA


De Sanctis 6 - Primo tempo di ordinaria amministrazione, escluso il gol di Jankovic dove non può fare nulla; nella ripresa la Roma corre più rischi e lui è più coinvolto.

Florenzi 6 - Il jolly di Garcia oggi viene schierato da terzino: anche oggi buona prestazione sia in fase difensiva che in quella di spinta sull'out di destra. Si deve arrendere al 40' lasciando il posto, dopo un ennesimo durissimo intervento di Hallfredsson. Si perde Jankovic in occasione del pareggio: forse doveva lasciare il campo qualche minuto primal. Dal 40' Torosidis 6,5 - Fà una partita ordinata senza picchi, ma per il doppio salvataggio che compie sulla linea a pochi minuti dall'inizio della ripresa si merita mezzo voto in più.

Manolas 5 - Non ha più la sicurezza di qualche tempo fa e lo conferma anche oggi. La fisicità di Toni lo mette in serie difficoltà.

Astori 5,5 - Più a suo agio sui palloni alti rispetto a Manolas, difetta molto quando è chiamato ad impostare il gioco dalle retrovie.

Cole 6 - Partita sufficiente senza acuti nè sbavature per il terzino ex Chelsea.

Pjanic 5 - Spento per quasi tutta la partita; è da troppo tempo che il bosniaco non gioca sui livelli eccelsi ai quali ci aveva abituato. Dall'83' Verde s.v.

Keita 6,5 - Il maliano è il fulcro del gioco degli ospiti: un regista straordinario ma non solo, anche ottimo interditore e recuperatore di palloni. Devia sfortunatamente il colpo di testa di Jankovic. Acquisto decisamente azzeccato in estate.

Nainggolan 6 - Tra i più frizzanti anche in questo momento di appannamento della squadra; anche oggi sempre nel vivo del gioco, sfiora anche il gol con un paio di conclusioni da fuori area.

Gervinho 4,5 - Anche lui è soltanto il lontano parente di quello ammirato fino a qualche tempo fa. Sbaglia molto in fase di appoggio, cercando spesso la giocata solitaria. Irritante.

Totti 6,5 - Dal capitano giallorosso partono e passano tutte le azioni della Roma; tocca una quantità industriale di palloni, smistanto bene il gioco e servendo ottimi palloni ai compagni; spesso, però, gioca molto lontano dalla porta e questo non gli permette di essere quasi mai pericoloso negli ultimi metri fino al bel gol con il quale porta in vantaggio i suoi. Inspiegabilmente sostituito. Dal 66' Doumbia 5 - Anche oggi non incide nel match e non solo per colpa sua. L'ivoriano non è ancora entrato negli schemi della squadra ed oggi lo conferma.

Ljajic 6 - Pericoloso in paio di occasioni, fa fatica contro la difesa schierata dei padroni di casa; generoso comunque in fase di non possesso. Sua la punizione sul finale di primo tempo che si stampa sulla traversa.

All. Rudi Garcia 5 - I suoi ragazzi fanno la partita fin dall'inizio, ma non sono pericolosi come inizio stagione; la difesa non dà la sicurezza dello scorso anno rischiando in più di un'occasione. Molto perplessità sulla sostituzione di Totti e sul tardivo cambio Florenzi-Torosidis.

Arbitro: Gervasoni 5 - Direzione di gara non molto sicura e lineare: errore dopo pochi minuti quando non fischia fallo su Florenzi per un brutto intervento di Hallfredsson (meritevole anche di giallo); lascia correttamente correre al 18' quando Cole cade in area reclamando il rigore: non c'è niente, l'inglese si lascia andare. Non fischia un paio di interventi dei padroni di casa inspiegabilmente. Lascia correre incomprensibilmente un altro durissimo intervento: questa volta di Manolas su Hallfredsson. Direzione fin troppo "all'inglese".


TABELLINO

VERONA-ROMA 1-1

Roma (4-3-3): De Sanctis; Cole, Manolas, Astori, Florenzi (dal 40' Torosidis); Pjanic (dall'83' Verde), Keita, Nainggolan; Gervinho, Totti (dal 66' Doumbia), Ljajic. All: Rudi Garcia.

Verona (4-3-3): Benussi; Pisano, Marquez, Moras, Brivio; Hallfredsson, Tachtsidis, Ionita (dal 69' Obbadi); Jankovic (dal 69' Greco), Toni, J. Gomez (dall'84' Christodoulopoulos). All: Andrea Mandorlini.

Arbitro: Gervasoni (sez. di Mantova).

Marcatori: 26' Totti (R), 38' aut. Keita (V).

Ammoniti: 2' Jankovic (V), 68' Cole (R), 68' J. Gomez (V), 86' Manolas (R), 87' Nainggolan (R).

Espulsi: -




Commenta con Facebook