• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-MALAGA

PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-MALAGA

D.Alves, che errore! Messi si salva. Recio in affanno, Juanmi da eroe


Luis Enrique (Getty Images)
Raniero Mercuri

21/02/2015 17:57

ECCO LE PAGELLE DI BARCELLONA-MALAGA:

 

BARCELLONA

Bravo 6 – La colpa del gol di Juanmi è tutta di D.Alves, che sbaglia il tocco indietro mandando in porta l’attaccante ospite. Non ci sentiamo di addebitare colpe all’estremo del Barça.

D.Alves 4,5 – Il peggiore. Al 7’ l’erroraccio: palla lunga verso la metà campo dei padroni di casa, il terzino blaugrana con troppa sufficienza tocca indietro la sfera verso Bravo. Ma lo fa male. Anzi malissimo. Sulla palla si avventa come un falco Juanmi, che ringrazia per il prezioso cadeau, salta il portiere in uscita e deposita in rete. Dal 72’ Mascherano 5,5 – Ci mette un po’ di grinta e poco altro.

Piquè 5,5 – Dopo il vantaggio del Malaga, si gioca quasi sempre nella metà campo ospite, per cui non è chiamato a molti interventi in fase di copertura. Ma non ha la solita grinta, il solito temperamento.

Mathieu 5,5 – Vedi sopra. Soffre un po’ troppo qualche incursione di Horta e Juanmi.

J.Alba 5,5 – Non spinge come suo solito sull’out di sinistra. Certo, ci mette sempre ottima tecnica e corsa. Ma va a sprazzi.

Rafinha 6 – Corre molto lì in mezzo e combatte come pochi. Una prova? È l’unico ammonito dei primi quarantacinque minuti. Al 10’, in piena area, spara di destro a colpo sicuro, trovando però Weligton a respingere sulla linea. Dal 62’ Rakitic 5,5 – Prova a dare una scossa alla squadra, senza però riuscirci.

Busquets 5,5 – Un po’ in ombra. Non garantisce il solito temperamento ed equilibrio lì in mezzo.

Iniesta 5 – Data per scontata l’eccelsa tecnica di cui dispone, stavolta non sembra incanalarla nella giusta direzione; poco incisivo, come al 38’, quando Messi gli recapita sulla testa la palla dell’uno a uno, che lo spagnolo spreca malamente. Dal 66’ Pedro 5,5 – All’83’ tutto solo conclude di destro sull’esterno della rete.

Messi 6,5 – Il migliore. Anche quando non splende. Il perché? Semplice. E’ spesso l’unico a creare occasioni pericolose dalle parti di Kameni, cercando uno spunto vincente che stavolta però non trova. Tuttavia, al 29’ su punizione sfiora la traversa e al 38’ confeziona un assist d’oro per Iniesta, che spreca da due passi.

Suàrez 5 – Si fa vedere a sprazzi, non incidendo praticamente mai. L’unico merito è essere stato il primo a cercare il gol, al 6’, quando di testa colpisce troppo centralmente, non creando particolari ansie a Kameni.

Neymar 4,5 – Abulico, illusorio, evanescente. Gioca largo a sinistra nel super tridente blaugrana, ma stavolta non fa il fenomeno. Anzi.

All. L.Enrique 4,5 – Molto male. Clamoroso ko interno del Barcellona. Manovra lenta, poco incisiva, troppo fumosa.

 

MALAGA

Kameni 6,5 – Sempre attento e concentrato. D’altronde non potrebbe essere altrimenti contro un attacco del genere. Se la cava più che bene. Al 6’ blocca un colpo di testa di Suàrez, al 38’ quello di Iniesta.

Rosales 6,5 – Difende bene, con ordine, bloccando spesso le sterili giocate di Neymar.

Angeleri 6 – Concentrato, concede poco agli attaccanti di casa.

Weligton 6,5 – Il capolavoro lo fa al 10’, respingendo sulla linea di porta il tiro a colpo sicuro di Rafinha. Per il resto, copre bene sugli attaccanti di casa.

Torres 6 – Dalla sua parte gioca Messi. Chissà quanti incubi avrà avuto nei giorni precedenti. La realtà però lo premia, o meglio, lo grazia. La “Pulce” è il migliore tra i suoi ma non in splendida giornata. E Torres fa la sua figura. Bravo. O fortunato, fate voi.

Recio 5,5 – Il peggiore. Gioca a fianco di Darder in mezzo al campo. Dovrebbe garantire dinamismo e pressing. Fa poco di entrambe le cose. Al 61’ è il primo ammonito tra gli ospiti. Certo, il grado di difficoltà affrontando i campioni che schiera il Barcellona a centrocampo è altissimo. Tuttavia ci saremmo aspettati qualcosina in più.

Darder 7 – Molto bene. Dirige il centrocampo biancoceleste con grande grinta e soprattutto con le giuste geometrie, spingendosi qualche volta anche in avanti.

Horta 6,5 – Gioca nel set dei trequartisti alle spalle di Juanmi. E lo fa bene, con dinamismo e velocità. Al 32’ con un bel sinistro impegna severamente Bravo in corner. Dal 79’ Duda 5,5 – Giusto il tempo di beccarsi un giallo.

Castillejo 6 – Si muove tantissimo. A volte con utilità, altre volte meno. Nel complesso però, dà il suo buon contributo.

Samuel 6,5 – Tra i più vivi quando si tratta di ripartire in contropiede. Non spesso certo, ma quando può crea qualche insidia ala difesa di casa. Dall’84’ Boka s.v.

Juanmi 7,5 – Il migliore. Al 7’ è l’uomo più felice del mondo: lancio lungo verso la metà campo blaugrana, D.Alves sbaglia l’appoggio al portiere, lui si avventa sulla sfera e punta dritto Bravo in uscita, lo salta e deposita in rete. Per il resto, si muove molto, offrendo ai compagni sempre un appoggio prezioso nei rari tentativi di contropiede. Si, un ragazzo felice. Dal 50’ Juanpi 6 – Corre tantissimo da tutte le parti, anche se la palla la vede raramente.

All. J.Gracia 7,5 – Impresa storica del Malaga al Camp Nou. La squadra è corta e concentrata, ordinata ed insidiosa in contropiede. Complimenti davvero.

Arbitro: Munuera 6,5 – Dirige bene e con stile una gara senza troppe criticità. Ammonisce il giusto.

 

TABELLINO

BARCELLONA-MALAGA 0-1

Barcellona (4-3-3): Bravo; D.Alves (dal 72’ Mascherano), Piquè, Mathieu, J.Alba; Rafinha (dal 62’ Rakitic), Busquets, Iniesta (dal 66’ Pedro); Messi, Suàrez, Neymar.  All. L.Enrique

Malaga (4-2-3-1): Kameni; Rosales, Angeleri, Weligton, Torres; Recio, Darder; Horta (dal 79’ Duda), Castillejo, Samuel (dall’84’ Boka); Juanmi (dal 50’ Juanpi).  All. J.Gracia

Arbitro: Martìnez Munuera

Marcatori: 7’ Juanmi (M)

Ammoniti: 12’ Rafinha (B), 61’ Recio (M), 78’ Piquè (B), 87’ Neymar (B), 91’ Duda (M), J.Alba (B)

Espulsi: -




Commenta con Facebook