• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Atalanta, Allegri: "Lo Scudetto non si vince con i 3-0. Pirlo ha piedi magici. Il Borussia.

Juventus-Atalanta, Allegri: "Lo Scudetto non si vince con i 3-0. Pirlo ha piedi magici. Il Borussia..."

Il tecnico dei bianconeri ha parlato al termine della sfida contro i bergamaschi


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

20/02/2015 23:03

JUVENTUS ATALANTA PAROLE ALLEGRI/ TORINO - Riscatto immediato per la Juventus, dopo il pareggio contro il Cesena di domenica scorsa. Il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri - intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' -, ha commentato il successo in rimonta contro l'Atalanta: "La partita all'inizio è stata difficile perché l'Atalanta si difendeva bene. Siamo partiti abbastanza bene, poi abbiamo preso 3-4 contropiedi perché affrettavamo troppo la giocata e gli consegnavamo palla. Bisogna avere pazienza, abbiamo subito gol con lo stesso calcio d'angolo subito col Milan. La magia di Andrea poi ha spianato la strada alla vittoria. Non ci sono tante partite facili in Serie A e non possiamo vincere sempre 3-0. Stasera è una vittoria importante e pesante in un momento delicato del campionato. La squadra è rimasta ordinata fino alla fine".

CHAMPIONS ALLE PORTE - "Testa al Borussia Dortmund? Non ho intravisto questo, assolutamente. La squadra è stata molto attenta, purtroppo abbiamo affrettato le giocate e non abbiamo chiuso la partita a inizio secondo tempo. Nelle mischie qualcosa può sempre venir fuori, ma abbiamo avuto grande attenzione e cattiveria nel portare la gara a casa, cosa che non era successa a Cesena".

PIRLO - "Ha due piedi magici, straordinari. Quando calcia con quel destro la palla prende traiettorie strane. Ha segnato una rete davvero bella".

SETTIMANA IMPEGNATIVA - "Queste vittorie portano all'obiettivo finale. Eravamo stanchi nel finale, questo mese abbiamo lavorato molto. Ora inizia il turno infrasettimanale con Champions e Coppa Italia quindi bisognava mettere lavoro nelle gambe. Questi carichi importanti portano a una serie di gare che diventano difficili nel finale. E' il momento di maggior fatica della stagione. Ci fa bene vincere queste partite perché torniamo coi piedi per terra e capiamo che lo Scudetto non si può vincere solo con i 3-0".

BORUSSIA DORTMUND - "Martedì dovremo giocare con equilibrio, soprattutto bene tecnicamente. Ci faremo trovare pronti, non sono assolutamente preoccupato dalla gara di martedì. Saranno due bellissime partite e si decideranno solo negli ultimi minuti del ritorno, credo".




Commenta con Facebook