• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-VERONA

PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-VERONA

Ciclone Niang, Izzo traballa; immortale Toni, Pisano & Co. molto male.


Mbaye Niang (Getty Images)
Valerio Sesti

15/02/2015 16:52

Ecco le pagelle di GENOA-VERONA:

 

GENOA

Perin 6 – Grande intervento al 15' su J. Gomez salvando il momentaneo doppio vantaggio, non può nulla sulla rete di Toni; nella ripresa ordinaria amministrazione, non può nulla sulla seconda rete di Toni. Sicuro nelle uscite.

Roncaglia 6 – Prestazione pulita e sempre attenta. Non commette particolari errori e conduce una gara ordinata.

Izzo 5,5 – Disattento in un paio di occasioni, come nella seconda marcatura di Toni dove si fa trovare fuori posizione. Non benissimo quest'oggi.

De Maio 6 – Vince molti contrasti con Toni e nelle difficoltà fa il possibile. Punto di riferimento costante della difesa, mostra la solita personalità.

Edenilson 6,5 – Prezioso il suo contributo sull'out di destra, tanta corsa e buona qualità con il pallone tra i piedi. Ottimo assist per il 3-1 di Niang.

Kucka 6 – Partita sufficiente, senza acuti, né sbavature sia in fase di non possesso che in quella di costruzione.

Bertolacci 7 – Il regista di Gasperini dirige la squadra con buona qualità e gioca il pallone con grande tranquillità. Tocca tantissimi palloni ed è sempre coinvolto nell'azione. Bel gol del 4-2 con un sinistro chirurgico dal limite dell'area.

Bergdich 6,5 – Esordio in serie A per il giovane marocchino, ma non mostra né timidezza, né paura; grande giocata e cross intelligente con il quale propizia l'autorete di Agostini. Buon esordio. Cala nella ripresa. Dal 65' Laxalt 6 – Si cala positivamente nel match, offrendo il suo contributo.

I. Falque 6,5 – Sempre nel vivo dell'azione, serve un ottimo assist per il 2-0 di Niang. Giocatore con una tecnica sublime e capacità di giocare il pallone fuori dal comune. Dall'87' Mandragora s.v.

Niang 7,5 – Schierato da “finto nueve”, trova la prima rete in Serie A appoggiando in rete a porta vuota un ottimo assist di I. Falque. Stacco imperioso (da bomber vero) per il gol del 3-1. Sembra un giocatore diverso, ritrovato, sarà la stagione giusta per l'esplosione definitiva? Dal 74' Pavoletti 6 - Lasciato solo in avanti, non tocca praticamente un pallone. Si guadagna, tuttavia, qualche buon fallo facendo salire la squadra.

Perotti 6,5 – Con la sua tecnica ed imprevedibilità tiene sempre in ansia la difesa ospite; non sembra ispirato, però, come altre volte. Si sacrifica comunque anche in fase di non possesso. Bel gol del 5-2.

All. Gasperini 6,5 – I suoi ragazzi partono alla grande con un uno-due micidiale che stende gli avversari; ottime trame di gioco in avanti, solidità difensiva da rivedere.

 

VERONA

Benussi 6 – Incolpevole sui due gol del Genoa nel primo tempo; nella ripresa incolpevole sulla rete di Bertolacci, per il resto mai chiamato in causa.

Pisano 4,5 – Inizio shock per il terzino destro: si fa saltare troppo facilmente da Bergdich in occasione dell'autorete di Agostini, sale colpevolmente in ritardo tenendo in gioco I. Falque sul 2-0 di Niang. Per il resto del match appare sempre in difficoltà e timoroso in fase di spinta. Giornata da dimenticare.

Marques 5,5 – È il giocatore del pacchetto arretrato che tenta di mettere una pezza ai continui errori dei compagni. Anche lui, però, viene travolto dal ciclone Niang.

Moras 5,5 – Si fa anticipare troppo facilmente da Niang in occasione del 3-1; soffre la fisicità e freschezza del giovane francese. Sfortunato deve, per l'ennesima volta in questa stagione, lasciare la gara per infortunio. Dal 40' Sorensen 5 – Soffre la rapidità di Niang, non dà mai la sicurezza che servirebbe al reparto. Errore grave sul gol di Perotti.

Agostini 5 – Sfortunato in occasione dell'autorete; soffre contro la spinta di Edenilson e I. Falque. Non si propone praticamente mai in avanti.

Hallfredsson 5,5 – Grande dinamismo per l'islandese che però è un pò confusionario. Non riesce a trovare mai lo spazio per il suo micidiale sinistro. Poco presente nella manovra ospite. Assist pulito e semplice per il secondo gol di Toni. Dal 74' Ionita 5,5 – Buon impegno, ma poca sostanza.

Tachtsidis 5,5 – Il playmaker di Mandorlini soffre il palleggio degli avversari e spesso è costretto a rincorrere pallone e giocatori. L'ammonizione a metà primo tempo lo condizione per il resto della gara.

Greco 5 – Buona grinta, ma troppo poco per un giocatore dalla discreta tecnica individuale che dovrebbe essere il giocatore di impostazione del centrocampo veronese. Molto nervoso per tutto il match, commette un paio di falli decisamente ingenui.

Christodoulopoulos 5 – Un fantasma per tutta la partita, non assiste a dovere Toni. Si ricorda solo per il calcio d'angolo dal quale scaturisce la rete di Toni. Negativo.

Toni 7 – Duello molto fisico con il suo marcatore De Maio; guida sempre lui la carica dell'Hellas siglando un bel gol di testa per il 2-1: è la vera anima della sua squadra. Il secondo gol per lui è molto semplice. Canta e porta la croce. Capitano vero.

J. Gomez 5,5 – Ha un'ottima occasione dopo poco dall'inizio del match, poi sparisce dal match, non trovando mai la posizione giusta, né palloni giocabili. Sfiora la rete del 3-3 nella ripresa colpendo il palo. Dall'83' N. Lopez s.v.

All. Mandorlini 5 – Il suo Verona è impacciato, impaurito e troppo distratto per sperare di fare il risultato questo pomeriggio al Ferraris. Gara negativa, sotto molti punti di vista.

Arbitro: Damato 6,5 – Tiene sempre la partita in pugno, anche in occasione dei rari momenti di nervosismo. Distribuzione corretta dei tanti cartellini gialli. Fischia molto ed è sempre molto vicino all'azione. Buona direzione.

 

TABELLINO

GENOA-VERONA 5-2

Genoa (3-4-3): Perin; Roncaglia, Izzo, De Maio; Edenilson, Kucka, Bertolacci, Bergdich (dal 65' Laxalt); I. Falque (dall'87' Mandragora), Niang (dal 74' Pavoletti), Perotti. All: Gasperini.

Verona (4-3-3): Benussi; Pisano, Marques, Moras (dal 40' Sorensen), Agostini; Hallfredsson (dal 74' Ionita), Tachtsidis, Greco; Christodoulopoulos, Toni, J. Gomez (dall'83' N. Lopez). All: Mandorlini.

Arbitro: Damato di Barletta.

Marcatori: 10' aut. Agostini (G), 12' Niang (G), 20' Toni (V), 30' Niang (G), 57' Toni (V), 65' Bertolacci (G), 86' Perotti (G).

Ammoniti: 25' Tachtsidis (V), 44' Greco (V), 50' Sorensen (V), 63' Kucka (G), 73' Laxalt (G), 80' Pisano (V).

Espulsi: -




Commenta con Facebook