• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Conte: "Non lascio la Nazionale. Voglio vincere in azzurro"

Italia, Conte: "Non lascio la Nazionale. Voglio vincere in azzurro"

Il commissario tecnico è intervenuto al Festival di Sanremo


Antonio Conte (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

13/02/2015 22:08

CALCIO SERIE A CONTE / SANREMO - Il commissario tecnico della Nazionale Antonio Conte è intervenuto come ospite d'onore al 'Festival di Sanremo', parlando della sua carriera in relazione a momenti musicali. Queste le parole dell'allenatore azzurro: "Nel 1991 mi trasferisco dal Lecce alla Juventus e vado a vivere da solo a Torino e abbino una canzone di Cocciante a questo momento. Il primo anno fu devastante, mi sono chiesto più volte 'chi me l'ha fatto fare?'. La Nazionale è un grande onore, da bambino la sogni, ci sono riuscito a giocare e quando ho iniziato ad allenare ho sognato di poterne essere la guida e ci sono riuscito. Il sogno è vincere. In un club puoi scegliere, in Nazionale devi avere solo italiani e abbiamo un cammino da percorrere con tanti giocatori giovani. Chi ha tempo non aspetti tempo, se vogliamo vincere. 'Uomini Soli' dei Pooh la dedico agli allenatori, specialmente in difficoltà perché chi paga le conseguenze spesso siamo noi e ci troviamo da soli a lottare. Mio padre è il classico allenatore da partita finita, è un grande confronto in realtà per me ma essere il Ct di tanti allenatori è una grande soddisfazione. Speriamo che il calcio femminile prenda più piede in Italia, è importante. Forza Viola? No, dico forza Italia che raccoglie tutto".I 

MOTTO - "A prescindere si può dare di più, anche quando si raggiunge l'obiettivo. C'è un margine in cui credere per fare qualcosa di meglio e di inaspettato. Spero che per la Nazionale possa accadere questo".

FAMIGLIA - "Tutto impegna, dipende da come si fa. Cerco di non trascurare la famiglia e la mia bambina. E' anche questo il segreto del mio successo".

ADDIO ALLA NAZIONALE - "Non lascio la Nazionale, non mi è mai balenata l'idea e non mi balenerà mai".




Commenta con Facebook