• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, anche Jonathan ko: ecco come cambiano le fasce di Mancini

Inter, anche Jonathan ko: ecco come cambiano le fasce di Mancini

Roberto Mancini deve far fronte ad una mole importante di infortuni


Roberto Mancini (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

11/02/2015 15:42

CALCIO SERIE A INTER JONATHAN NAGATOMO FASCE MANCINI / ROMA - Pessime news Inter per Roberto Mancini. In casa nerazzurra, infatti, piove sul bagnato per quanto riguarda gli infortuni. Dopo Yuto Nagatomo (che ne avrà per sei settimane) ora anche Jonathan starà lontano dai campi almeno fino a fine stagione, essendo stato operato nella mattinata di oggi. L'ex tecnico del Manchester City deve far fronte ad una vera e propria emergenza sulle fasce, dove ha gli uomini contati.


GERARCHIE - Considerando anche i problemi per D'Ambrosio ed Andreolli (che sono in fase di recupero) in difesa le gerarchie cambiano, anche in virtù del mercato appena concluso. Nella difesa a quattro di Mancini diventerà sempre più importante il ruolo di Davide Santon, ex enfant prodige ed elemento duttile capace di giocare su entrambe le corsie esterne. Non è un mistero che al 'Mancio' piaccia molto D'Ambrosio ed è quindi probabile che possa essere questa la coppia di terzini titolare, quando entrambi saranno al 100% (per l'ex Torino ci vuole ancora qualche tempo).

RINCALZI - Mancini dovrà lavorare di fantasia, però, visti i tanti impegni ravvicinati. Dodò, dunque, si trasforma in un jolly prezioso anche se il giocatore era stato fortemente voluto da Walter Mazzarri e con il nuovo allenatore sta avendo molto meno spazio. Le altre soluzioni rispondono ai nomi di Donkor (anche se ancora acerbo) e ai centrali Campagnaro ed Andreolli, che possono adattarsi a fare i terzini 'bloccati'. Sempre che Erick Thohir non decida di intervenire sul mercato degli svincolati per tappare le falle. I nomi di Lell e Lugano rimangono di grande attualità.

 




Commenta con Facebook