• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Juventus, Witsel: muscoli e fantasia al servizio di Allegri

TATTICA DEL MERCATO - Juventus, Witsel: muscoli e fantasia al servizio di Allegri

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul centrocampista dello Zenit


Axel Witsel (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

11/02/2015 14:30

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO JUVENTUS ZENIT MAROTTA ALLEGRI WITSEL / ROMA - Il calciomercato si è appena concluso e le squadre di Serie A stanno già pianificando la prossima campagna trasferimenti.
Non fa eccezione la Juventus che sarà una delle protagoniste assolute. Il calciomercato Juventus sarà legato al destino di Paul Pogba. Qualora il francese dovesse partire, la 'Vecchia Signora' potrebbe fiondarsi su Axel Witsel, centrocampista belga dello Zenit San Pietroburgo che tanto piace a Massimiliano Allegri

Conosciamo meglio Witsel attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.

 

BIOGRAFIA DI WITSEL, OBIETTIVO DELLA JUVENTUS PER IL CENTROCAMPO

Axel Witsel nasce a Liegi, in Belgio, il 12 gennaio 1989 da genitori di origini martinicane. A quindici anni entra nel settore giovanile dello Standard, squadra della sua città natale e uno dei club più importanti del Paese. Debutta a 17 anni sotto la gestione di Michel Preud'homme. Dalla stagione successiva diventa una pedina fondamentale per il club belga con cui vince due campionati, una coppa nazionale ed una supercoppa maturando buona esperienza internazionale tra Champions League ed Europa League. Nel 2011 viene acquistato dal Benfica, con Jorge Jesus che ne fa un titolare inamovibile nella conquista del campionato lusitano. Le ottime prestazioni gli valgono la chiamata di Luciano Spalletti che lo acquista per il suo Zenit. Anche in Russia Witsel conferma le proprie qualità, diventando uno dei centrocampisti più interessanti a livello europeo.

Witsel ha svolto tutta la trafila delle nazionali giovanili, disputando anche l'Europeo under-21 del 2007. Debutta con la maglia del Belgio nel 2008 sotto la gestione di René Vandereycken, diventando presto un punto fermo per i 'Diavoli Rossi'. Può vantare 49 presenze e 6 reti, avendo preso parte anche al Mondiale del 2014 terminato ai quarti di finale.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI WITSEL

Alto 1,86 per 81 kg, fisico potente e normolineo, destro naturale. Witsel può essere considerato uno dei centrocampisti più interessanti nel panorama europeo ed è sicuramente un interprete moderno del ruolo. Tatticamente è molto duttile. Può  giostrare come centrale davanti alla difesa oppure come mezzala, in una mediana a due oppure a tre. In un rombo può ricoprire tutte le posizioni, giocando anche da trequartista. E' dotato di una tecnica individuale notevole e di un fisico importante. Bravo nello spezzare l'azione avversaria è anche abile a far ripartire quella della sua squadra grazie ad una visione di gioco importante. La sua specialità sono i tempi di inserimento grazie ai quali segna con una certa regolarità, sia di piede che di testa. Molto disciplinato dal punto di vista tattico è dotato di grande esperienza internazionale.

 

WITSEL E' UN GIOCATORE ADATTO ALLA JUVENTUS?

Il centrocampo è sicuramente fiore all'occhiello della Juventus che, però, sembra andare incontro ad una possibile rivoluzione estiva. Pirlo, infatti, non è eterno e ancora non si sa quali saranno i destini di Arturo Vidal e, soprattutto, Paul Pogba. Ecco perché Axel Witsel sarebbe un ottimo acquisto per la 'Vecchia Signora'. Il centrocampista belga, pallino di Allegri che lo cercò già nel 2011, sa ricoprire tutti i ruoli in mediana e sa farlo con grande qualità, potendo anche garantire un salto di qualità a livello europeo vista la grande esperienza internazionale. Riuscire a trattenere Pogba sarebbe certamente importante ma Witsel rappresenta un'alternativa di assoluto livello e non un semplice ripiego.

 




Commenta con Facebook