• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > Calciomercato Torino, Cairo: "Cassano? Assolutamente no"

Calciomercato Torino, Cairo: "Cassano? Assolutamente no"

Il presidente dei granata ha fatto il punto sugli ultimi movimenti di mercato


Urbano Cairo © Getty Images

10/02/2015 14:47

CALCIOMERCATO TORINO CAIRO CONFERENZA STAMPA CASSANO / TORINO - Intervenuto in conferenza stampa per la presentazione di un nuovo sponsor, il presidente del Torino Urbano Cairo ha fatto il punto sulle ultime trattative granata e, in particolare, sul possibile approdo di Antonio Cassano

CASSANO - "Assolutamente no. Cerchiamo ragazzi di prospettiva e uomini d'esperienza che possano pensare allo spogliatoio, che è quello che conta. Il Torino è a posto così".

"BRACCINO CORTO" - "Negli ultimi due anni ho investito circa 40 milioni di euro, più o meno quanto incassato dalle cessioni. Cerci e Immobile? Un giocatore che non vuole stare non va tenuto, sarebbe un danno per lui e per la squadra. Con Alessio ho un rapporto di grande simpatia, ancora oggi mi è dispiaciuto che partisse l'ultimo giorno, ma l'ho venduto a 15 milioni. Non so se lo riprenderei, non mi piacciono i ritorni. Comunque è un grande giocatore. Immobile non l'ho sentito, in Champions League sta facendo bene, ma in campionato tutta la squadra sta andando male".

OTTAVO POSTO - "Abbiamo ottenuto tutto questo con grande attenzione al bilancio, che è in attivo. Non abbiamo un euro di debito con le banche e gli stipendi vengono pagati puntualmente. Di questo credo che anche i tifosi che mi danno del 'braccino' debbano essere contenti".

VENTURA - "E' il mio allenatore preferito. Non lo cambierei con nessuno: dal 2011 abbiamo fatto cose molto positive".

POLEMICA JUVENTUS-MILAN - "Ho seguito poco, preferisco il calcio giocato, anche perché queste sono cose poco simpatiche per la gente".

PARMA - "Devono esserci maggiori controlli su chi si avvicina ad acquistare una società di calcio".

M.Z.




Commenta con Facebook