• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > LA MOVIOLA DI CM.IT: Regolare la rete di Tevez, manca un rigore su Quagliarella

LA MOVIOLA DI CM.IT: Regolare la rete di Tevez, manca un rigore su Quagliarella

Damato ben supportato dal guardalinee convalida l'1-0 juventino. Sfugge a Fabbri il fallo di Marquez


Antonio Damato (Getty Images)
Emiliano Forte

09/02/2015 07:29

MOVIOLA 22A GIORNATA TEVEZ QUAGLIARELLA / MILANO - Prosegue a colpi di duri comunicati ufficiali la polemica tra Juventus e Milan dopo il gol di Tevez, che in casa rossonera è considerano irregolare a dispetto delle immagini proposte dalle varie tv. Pur confermando l'alto coefficiente di difficoltà per Damato ed il suo guardalinee nell'azione dell'1-0 juventino, va detto che la decisione di convalidare il gol sembra quella più giusta viste le immagini che abbiamo a disposizione. Altro episodio discusso il gol di Pasqual convalidato da Tommasi in Fiorentina-Atalanta, con il giocatore viola che sul filo del fuorigioco va a firmare la rete decisiva proprio nei minuti finali. Nel complesso è stato un weekend di segno positivo per i nostri arbitri che si sono ben disimpegnati senza commettere grossi errori. Da segnalare l'unico neo nella prestazione di Fabbri in Verona-Torino, ovvero il contatto Marquez-Quagliarella che probabilmente andava valutato con maggiore severità.

 

VERONA-TORINO 1-3, arbitro Fabbri 6,5 - Netto il penalty concesso agli ospiti nel corso del minuto 49, quando Marques entra in maniera fallosa su Martinez in piena area. Pochi minuti dopo sfugge a Fabbri un secondo rigore sempre per il Torino con protagonisti Maquez e Quagliarella. Il difensore messicano sgambetta in area l'attaccante granata che da ottima posizione finisce a terra: fallo netto che andava sanzionato con il giallo ed un tiro dal dischetto per la formazione di Ventura.

 

JUVENTUS-MILAN 3-1, arbitro Damato 5 - Molte proteste da parte del Milan per il gol dell'1-0 di Tevez convalidato dal direttore di gara in collaborazione con il guardalinee. Dal fermo immagine l'attaccante bianconero sul lancio di Morata sembra tenuto in gioco da Zaccardo: dunque il gol è da ritenere valido. Da rivedere l'angolo concesso ai rossoneri alla mezz'ora dal quale scaturisce il pareggio di Antonelli: dal replay sembra che il pallone non sia uscito del tutto. Non sempre puntuale Damato su alcuni colpi proibiti che nel corso del match andavano gestiti con più polso e opportunamente sanzionati. Regolare, infine, il 2-1 di Bonucci visto che non c'è fuorigioco e Diego Lopez non viene ostacolato. 

 

FIORENTINA-ATALANTA 3-2, arbitro Tommasi 6,5 - Convincente la prova del fischietto di Bassano del Grappa in un match combattuto e in bilico fino all'ultimo minuto. Un solo episodio dubbio nel finale quando Pasqual firma il definito 3-2 per la Fiorentina: la posizione del capitano viola non è di facile lettura per il guardalinee al momento dell'assist vincente di Mati Fernandez, ma dalle immagini il gol sembra regolare. 

 

EMPOLI-CESENA 2-0, arbitro Orsato 6,5 - Contatto dubbio tra Rui e Defrel in area toscana dopo 78 minuti di gioco: per Orsato è tutto regolare e probabilmente prende la decisione giusta.

 

SAMPDORIA-SASSUOLO 1-1, arbitro Irrati 6 - Match diretto con la giusta personalità da Irrati che non risparmia cartellini quando si tratta di placare gli animi. Chiede un penalty il Sassuolo per una presunta trattenuta di De Silvestri ai danni di Floro Flores, ma per l'arbitro non c'è fallo e dunque il gioco procede. Bene così. 

 

NAPOLI-UDINESE 3-1, arbitro Di Bello 6 - Regolare il vantaggio del Napoli, con Mertens che nel vincere il rimpallo tocca involontariamente il pallone con un braccio. Da valutare la posizione di Callejon nell'azione che porta al terzo gol dei padroni di casa: dalle immagini sembra che Di Bello abbia fatto bene a non fermare il gioco.

 

CAGLIARI-ROMA 1-2, arbitro Tagliavento 6 - Buona direzione in un pomeriggio privo di grosse difficoltà per Tagliavento, che gestisce al meglio tutte le fasi del match.

 

INTER-PALERMO 3-0, arbitro Guida 6  - Il primo episodio da analizzare risale al 25esimo del primo tempo quando Daprelà tocca con un braccio il pallone in area rosanero: giusta la decisione di Guida di lasciare correre, visto che il difensore del Palermo interviene con il petto sul pallone, che poi rimbalza sul braccio in maniera del tutto fortuita. Altro episodio nella ripresa quando un cross dell'interista Brozovic va a colpire il braccio destro di Terzi all'interno dell'area di rigore siciliana: anche in questo caso corretta interpretazione dell'arbitro, che non interviene vista la distanza ravvicinata ed il braccio di Terzi ben attaccato al corpo.




Commenta con Facebook