• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Milan, Allegri bacchetta: "Troppo disordinati. Rossoneri? Per l'Europa..."

Juventus-Milan, Allegri bacchetta: "Troppo disordinati. Rossoneri? Per l'Europa..."

La soddisfazione del tecnico juventino nel post-partita non è totale


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Antonio Papa / Matteo Torre

07/02/2015 23:04

JUVENTUS-MILAN PARLA ALLEGRI / TORINO - La Juve archivia anche la pratica Milan e fa un altro passo deciso in classifica. Al termine del match parla Max Allegri, che è ovviamente soddisfatto per come sono andate le cose pur evidenziando qualche pecca dei suoi: "Abbiamo fatto una buona partita ma nel primo tempo abbiamo concesso quattro calci d'angolo ed eravamo un po' disattenti: su uno di questi abbiamo subito gol. Abbiamo peccato un po' di presunzione e sufficienza, ma nella ripresa abbiamo fatto bene. Dei dieci gol che abbiam preso c'è una buona percentuale di palle perse da noi in uscita, come con l'Inter e stasera con l'occasione di Pazzini. Bisogna essere più bravi e più lucidi a campo aperto, quando come stasera abbiamo avuto tante occasioni".

LOW PROFILE - Cali di concentrazione, quelli della Juve, che non fanno la differenza, ma Allegri non può non notarli: "Il Milan è un'ottima squadra e ha fatto una buona partita. A volte quando le cose sembrano facili tendi a rilassarti e questo non deve succedere. La sensazione stasera è che come eravamo pericolosi in fase offensiva eravamo meno attenti in quella difensiva sui corner. Abbiamo sbagliato vari passaggi. Quando bisognava andare a destra si andava a sinistra, quando bisognava andar a sinistra si andava a destra. Quando agli altri non concedi grandi occasioni le palle ferme sono le uniche situazioni in cui si rischia di prender gol".

MILAN IN DIFFICOLTA' - Impossibile non parlare della sua ex squadra, che vive un momento difficilissimo: "Questo Milan ha ottimi giocatori, nel calciomercato invernale ne ha presi di buoni. Non scordiamo che ne ha diversi fuori. Ci sono calciatori di grande valore morale e questo Milan potrà competere per l'Europa. E' un momento difficile ma con equilibrio e serenità si potrà risollevare"

 

 




Commenta con Facebook