• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli-Udinese, Benitez: "Momento positivo". E sul Paris Saint-Germain...

Napoli-Udinese, Benitez: "Momento positivo". E sul Paris Saint-Germain...

Il tecnico azzurro presenta la sfida di domenica contro i friulani


Rafa Benitez (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

07/02/2015 12:58

NAPOLI UDINESE BENITEZ / NAPOLI - Niente conferenza stampa per Rafa Benitez alla vigilia della sfida di campionato contro l'Udinese: dopo la vittoria in coppa Italia contro l'Inter, il Napoli  vuole continuare la caccia al secondo posto. 

Il tecnico spagnolo presenta la sfida del 'San Paolo' ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss Napoli': "Dobbiamo essere contenti per quanto fatto in questio 2015 e vogliamo continuare così. La squadra ha la mentalità giusta e fisicamente sta bene. Mi sembra tutto positivo, prima di giocare la partita: poi il campo può cambiare tutto". 

DIFFIDATI - "Sono cinque ma non cambia nulla. La formazione sarà fatta per vincere la partita e non per i cartellini gialli". 

ROSA - "E' importante che i calciatori che non giocano diano tutto in allenamento: questo fa crescere la rosa e tutti devono essere consapevoli che possono dare una mano". 

DUTTILITA' - "Avere calciatori capaci di ricoprire più di un ruolo, aiuta tantissimo. Koulibaly a destra ha fatto benissimo". 

STRINIC  E GHOULAM - "Strinic ha fatto bene e ora c'è la concorrenza con Ghoulam e questo è importantissimo per noi. Siamo apposto per il futuro".

ALLEGRI - "Sono tanti anni che sento gli allenatori che parlano bene di una squadra per rilasciarla. Noi dobbiamo concentrarci partita dopo partita e poi vedere dove arriviamo". 

HIGUAIN E ZAPATA - "Sono tranquillo, entrambi stanno facendo bene. Vedrò oggi, dipende più da loro che da me i cambiamenti in formazione". 

FUTURO - "Non basterebbero dieci anni per visitare tutte le bellezze di Napoli e della Campania. Psg? La cosa più importante per me è l'Udinese, poi ci sarà tempo per parlare del futuro". 




Commenta con Facebook