• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Calciomercato Inter, Ausilio: "Cassano non arriva. Ranocchia rinnova, Icardi..."

Calciomercato Inter, Ausilio: "Cassano non arriva. Ranocchia rinnova, Icardi..."

Il Ds nerazzurro: "Quasi tutto fatto per Murillo, Khedira non è alla nostra portata"


Piero Ausilio e Javier Zanetti ©Getty Images
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

06/02/2015 15:36

CALCIOMERCATO INTER AUSILIO MURILLO CASSANO/ MILANO - Il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio, ha risposto alle domande che i tifosi gli hanno posto su 'Twitter' direttamente dagli studi di 'Inter Channel'. Da Cassano a Murillo passando per Schelotto, Ranocchia e Icardi, sono tanti i temi del calciomercato Inter trattati dal dirigente nerazzurro.

CASSANO - "Se può arrivare Cassano? Credo di no - ha spiegato Ausilio - con lui c'è un grande rapporto ma non penso che arriverà in nerazzurro perché insieme a Mancini, abbiamo scelto di puntare sui nostri giovani".

MURILLO - "Se mi piace Schaer del Basilea? Preferisco Murillo. Non è ancora un acquisto anche se abbiamo praticamente definito la cosa. Ricorda molto Cordoba: è aggressivo, rapido e bravo con i piedi. Se riuscisse a fare anche la metà di quello che ha fatto Cordoba sarebbe un grandissimo risultato".

RANOCCHIA - "Se sarà rinnovato il contratto di Ranocchia? Sì, con certe persone basta una stretta di mano. La notizia non è ancora uscita perché bisogna risolvere ancora dei problemi burocratici. Con il Napoli ha sbagliato in occasione del gol di Higuain ma ci sono stati diversi errori di squadra. Lui sta lavorando duramente e ci tiene a questi colori, mercoledì ha giocato praticamente da infortunato, stringendo i denti perché la difesa era in emergenza".

CESSIONI - "Se ci sarà una cessione eccellente in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League? Penso che sia possibile, non bisogna nascondersi. Non possiamo dire se sarà Icardi o qualche altro giocatore".

GENNAIO - "Soddisfatto degli acquisti di gennaio? Sì, penso che non si potesse fare meglio in queste condizioni - ha dichiarato Ausilio in merito al calciomercato invernale dell'Inter - Sono arrivati giovani come Shaqiri e Brozovic, convincendoli che il nostro era un progetto importante anche rispetto a quelli di altre società europee".

OCCASIONI - "Schaer, Khedira e Konoplyanka in scadenza di contratto? Sono tre grandi giocatori. Penso che Khedira sia al di fuori dei nostri parametri, mentre Konoplyanka sarebbe una grande opportunità anche se non so ancora se abbia deciso di rinnovare oppure no".

SCUDETTO - "Inter da scudetto con tre big? Quella di oggi è una realtà particolare, non penso che l'Inter possa migliorare soltanto con giocatori che costano 30 o 40 milioni di euro. Stiamo cercando di puntare su giocatori che possano diventare i nostri big".

SCHELOTTO - "Dopo quante presenze scatta il riscatto obbligatorio di Schelotto col Chievo? Ci sono due condizioni: la salvezza del Chievo e le 25 presenze. Quando un ragazzo si abitua a Milano non è mai facile dirgli di andare via. Però guardate Santon: qualche anno fa era in difficoltà all'Inter, ora è tornato dalla Premier League ed è più maturo".

LAVEZZI - Un retroscena anche sul Pocho: "E' un calciatore che ci è sempre piaciuto, prima che andasse al PSG siamo stati molto vicini a prenderlo, ora però è molto difficile". 




Commenta con Facebook