• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, da caso a Super Mario: la rinascita di Gomez

Fiorentina, da caso a Super Mario: la rinascita di Gomez

L'attaccante tedesco ha realizzato cinque reti negli ultimi dieci giorni


Mario Gomez (Getty Images)
Maurizio Fedeli (Twitter: @maurilio85)

05/02/2015 19:45

FIORENTINA MARIO GOMEZ STAGIONE / FIRENZE – La Fiorentina è ancora in corsa su tre fronti. La formazione di Montella infatti rincorre ancora il terzo posto utile per l’accesso ai preliminari di Champions League, oltre ad essere approdata ai sedicesimi di Europa League e alla semifinale di Coppa Italia, dove incontrerà la Juventus.

Il merito di Montella & company è quello di essere riusciti a rimanere competitivi nonostante i problemi fisici dei suoi pezzi pregiati, vedi Giuseppe Rossi e Mario Gomez, oltre alla cessione nel calciomercato del colombiano Cuadrado.

In merito alla condizione psico-fisica dell’attaccante tedesco, ultimamente a Firenze la dea bendata sembrerebbe aver teso nuovamente la mano al giocatore. Arrivato nel capoluogo toscano nell’estate 2013 e presentato all’Artemio Franchi’ davanti a 25.000 spettatori, l’attaccante tedesco non era ancora riuscito ad incidere nel nostro campionato, anzi. Super Mario nell’ultimo periodo era diventato un caso per via dei numeri poco confortanti e dei continui acciacchi fisici.

I numeri, fino ad ora, non hanno supportato la fama di Mario Gomez: solo quindici presenze nella prima stagione italiana condite da soli quattro gol (3 in campionato e uno in Europa League).

Anche nell’inizio di questa stagione il tedesco aveva confermato il trend negativo, ma la news Fiorentina di questi giorni è che il giocatore è riuscito ad invertire il trend negativo che lo aveva accompagnato fin dall’inizio della sua avventura italiana. L’ex attaccante della Germania infatti in dieci giorni è riuscito a mettere a segno cinque reti (per un totale di sei gol in stagione): doppietta all’Atalanta in Coppa Italia, gol alla Roma in campionato e doppietta rifilata sempre ai giallorossi nei quarti di finale della Coppa nazionale. Le prestazioni convincenti non hanno lasciato indifferente Montella, che ha espresso parole di elogio nei confronti dell’attaccante, e il tema manager Guerini che nella confereza stampa di oggi ha voluto sottolineare il carattere del centravanti tedesco. Dopo i ripetuti tormenti, adesso Firenze spera di riaver abbracciato il proprio fuoriclasse.




Commenta con Facebook