• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Spolli: "Impossibile dire di no. Sono qui per restare"

Roma, Spolli: "Impossibile dire di no. Sono qui per restare"

Il giocatore incontra i giornalisti in sala stampa per la conferenza di rito


Spolli (Twitter)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

05/02/2015 12:11

ROMA CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE SPOLLI / Roma - L'ultimo acquisto del calciomercato invernale della Roma Nicolas Spolli ha incontrato oggi i giornalisti nella sala stampa di Trigoria per la conferenza stampa di presentazione di rito. Il giocatore argentino ex Catania -  che ha scelto il '33' come numero di maglia per la sua nuova avventura - ha commentato le ultime news Roma.

ZANZI - "Siamo molto fiduciosi che Spolli sarà d'aiuto per la squadra. Benvenuto Nicolas!"

Prende la parola Spolli:

LA TRATTATIVA - "Mi ha chiamato Sabatini l'ultimo giorno di mercato e ho accettato subito. Sono felice di essere qui. Alla Roma è impossibile dire di no. Mi auguro di vincere e chiudere la carriera con questa maglia".

IL MOMENTO DELLA ROMA - "Qui se si perde una partita è l'inferno. Siamo una grande squadra e non ho dubbi che lotteremo sia per il campionato che per l'Europa League. Io cercherò di dare il massimo, in campo o dalla panchina. Sono orgoglioso di indossare questa maglia".

GARCIA - "Ho parlato col mister appena arrivato qui. Sono destro ma ho quasi sempre giocato a sinistra. Sono a disposizione di Garcia. Sto bene, fisicamente sono al 100%. Mi sono sempre allenato".

IL CATANIA - "Dal Catania alla Roma c’è senza ombra di dubbio un salto di qualità. In passato ho rifiutato altri trasferimenti perché non mi sembrava il momento giusto per lasciare il club etneo. Essere alla Roma è un sogno che è diventato realtà. Il calcio è magico: una settimana fa giocavo in Serie B e ora indosso la maglia della Roma".

L'AMBIENTAMENTO - "Ho già parlato con i miei compagni di reparto. Dobbiamo migliorare e ne siamo consapevoli, lotteremo fino alla fine".

EPISODIO CON BALOTELLI - "Non accadde nulla. E’ rimasto tutto sul campo, non sono razzista e non devo aggiungere altro".




Commenta con Facebook