• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-FIORENTINA

Gomez torna Super Mario, Pasqual devastante. Maicon in evidente difficoltà. Flop Paredes


Ilario Bali'

03/02/2015 22:45

ECCO LE PAGELLE DI ROMA-FIORENTINA:

 

ROMA

Skorupski 5.5 – Inoperoso fino a un clamoroso liscio che stava per costargli caro nel primo tempo. Impotente sul gol di Gomez.

Maicon 4,5 – Spinge meno del solito sulla destra, surclassato sul piano della corsa e della personalità da uno straripante Pasqual. Dal 79’ Verde s. v.

Manolas 5.5 – Presente su chiusure e ripiegamenti, bravo a tamponare le (molte) crepe del reparto arretrato giallorosso. Sfortunato in occasione del gol di Mario Gomez.

Astori 5 - Imposta lui la manovra dalle retrovie, senza trovare molta collaborazione. Lascia libero Gomez di calciare a rete nel raddoppio viola.

Cole 6 – Rispolverato nel ruolo di terzino ha in Joaquin il suo avversario diretto. Prova senza infamia e senza lode.

Nainggolan 6 – Una trottola infaticabile in mezzo al campo. Difesa o attacco non fa differenza. E’ lui l’uomo ovunque di questa Roma. Nella ripresa però crolla anche lui.

Keita 5.5 – Gioca molto basso, da difensore aggiunto alla De Rossi. Un po’ nervoso, spesso esagera con il fisico.

Paredes 4,5 – Prestazione tutt’altro che entusiasmante per il centrocampista argentino. Pochi spunti degni di nota. Difetta molto in personalità. Dal 57’ Pjanic 5.5 – Il suo ingresso in campo non aggiunge niente in termini di qualità e di pericolosità alla manovra giallorossa.

Florenzi 4,5 – Sua la prima grande palla-gol della partita. Poi il nulla. Inefficace sotto porta, poco duttile in fase difensiva. Un altro giocatore rispetto a quello ammirato fino a qualche tempo fa.

Totti 5 – Poche invenzioni da parte del capitano. Nonostante i ritmi blandi del match la stretta marcatura di Badelj lo tiene per larghi tratti fuori dal gioco. Dal 72’ Ibarbo 6 – La sensazione è che, se schierato dal primo minuto, avrebbe potuto creare più di un problema a Montella.

Ljajic 5 – Svaria da destra a sinistra senza dare punti di riferimento ad avversari. Quando ha l'opportunità per fare male però non punge.

All. Garcia 4,5 – La squadra bella e spumeggiante di qualche tempo fa non c’è più. Nonostante un primo tempo volenteroso, i suoi crollano nella ripresa sotto i colpi di Gomez.

 

FIORENTINA

Tatarusanu 6.5 – Risponde d’istinto su un bolide dalla distanza di Nainggolan, il numero uno rumeno sta facendo dimenticare Neto a suon di ottime prestazioni.

Tomovic 6.5 – Risolve senza affanni le situazioni più difficili destreggiandosi con disivoltura e sicurezza.

Savic 6.5 – Provvidenziale su Ljajic nella prima parta di gara. Sempre attento a coprire gli spazi. Il migliore del pacchetto difensivo viola. Graziato da Damato per un evidente fallo ai danni di Ibarbo.

Basanta 6 – Si batte bene in difesa acquisendo sicurezza partita dopo partita. Ordinato quando si tratta di mettere una pezza.

Joaquin 6 – Chiamato a recitare il ruolo del “Cuadrado” della situazione svolge anche un buon lavoro di sacrificio in fase di non possesso.

Badelj 6 – L’ombra di Totti per tutta la partita. Novanta minuti alle calcagna del capitano e qualche sortita offensiva a cavallo dei due tempi. Da una sua giocata nasce la rete del vantaggio viola.

Pizarro 6.5 – Davanti ai suoi ex tifosi detta i tempi in mezzo al campo. Una spanna sopra gli altri con i suoi classici lanci illuminanti.

Borja Valero 5.5 – Non pervenuto per larghi tratti di gara. Senza idee e fuori dal gioco. Meglio nel secondo tempo quando gioca da difensore aggiunto. Dal 79’ Mati Fernandez s. v.

Pasqual 7 – Suo l’assist per il vantaggio di Gomez. Dà molto filo da torcere a Maicon sulla fascia destra facendo ammattire l’ex terzino nerazzurro.

Diamanti 6.5 – Condizione fisica ancora molto approssimativa. Cresce nella ripresa, intuendo le difficoltà della difesa giallorossa. Dal 68’ Ilicic 6 – Elemento di raccordo tra attacco e centrocampo, rispetta le consegne del suo tecnico.

Gomez 7 – Dopo un primo tempo anonimo, si sveglia nella ripresa siglando una doppietta che vale il pass per la doppia semifinale con la Juventus. Due gol da bomber di razza. Dopo la partenza di Cuadrado, è senz’altro lui il “nuovo acquisto” viola.

All. Montella 6.5 – Le sue scelte confermano che a questo torneo la Fiorentina ci tiene, con tutti i titolarissimi in campo. Possesso palla sterile nel primo tempo, fluido e veloce nella ripresa. L’exploit di Gomez il giusto premio ad una prestazione saggia e intelligente.

Arbitro: Damato 5.5 – Gestisce bene una partita dai ritmi non altissimi ma agonisticamente dura. Non vede un colpo proibito di Savic su Ibarbo. Giusti i cartellini.

 

TABELLINO

ROMA- FIORENTINA 0-2

Roma (4-3-3): Skorupski; Maicon (79’ Verde), Manolas, Astori, Cole; Nainggolan, Keita, Paredes (57’ Pjanic); Florenzi, Totti (72’ Ibarbo), Ljajic. In panchina: De Sanctis, Torosidis, Calabresi, Spolli, Mapou, Cholevas, Pellegrini, Uçan, Vestenicky. All. Garcia

Fiorentina (3-5-2): Tatarusanu; Tomovic, Savic, Basanta; Joaquin, Badelj, Pizarro, Borja Valero (79’ Mati Fernandez), Pasqual; Diamanti (68’ Ilicic), Gomez (89’ Babacar). In panchina: Rosati, Neto, Richards, Rosi, Vargas, Lazzari, Gilardino, Kurtic.. All. Montella

Arbitro: Damato

Marcatori: 64’ e 88’ Gomez (F).

Ammoniti: Badelj (F), Nainggolan (R), Borja Valero (F).

Espulsi: nessuno




Commenta con Facebook