• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, Baldissoni: "Ibarbo e Doumbia seguiti da anni, il campionato non è finito"

Calciomercato Roma, Baldissoni: "Ibarbo e Doumbia seguiti da anni, il campionato non è finito"

Il Dg dei giallorossi: "I tifosi devono sapere che quando loro sono delusi ed incazzati noi lo siamo 10 volte di più"


Garcia e Totti (Getty Images)

02/02/2015 11:44

BALDISSONI JUVENTUS CAMPIONATO CACIOMERCATO / ROMA - Mauro Baldissoni ha  parlato questa mattina a 'Radio Roma', l'emittente radiofonica ufficiale giallorossa. La rincorsa alla Juventus ed il calciomercato gli argomenti principali che sono stati trattati dal Direttore generale della Roma. "Se ci sono aspettative molte alte che poi non vengono realizzate vuol dire che stiamo lavorando bene. - le sue parole - Siamo perfettamente a nostro agio con la responsabilità che ne consegue, anche se non tutte sono sotto il nostro controllo, come gli infortuni: Castan, Strootman che ha giocato solo 2-3 partite e poi Iturbe. Anche la Coppa d'Africa è uno di questi. Cosi la squadra va in difficoltà anche e può capitare un peridio d'appannamento. Ma nessuno dice che il campionato sia finito, ci sono giocatori nuovi in arrivo e la squadra tornerà a vincere".

CALCIOMERCATO - "Intanto la Roma ha 29 giocatori in rosa e non possiamo comprare all'infinito. Bisogna fare i conti con quella che è la rosa esistente e il suo costo. Arriveranno dei giocatori nuovi. Doumbia era seguito da tre anni dal nostro direttore sportivo, in questa finestra di mercato si sono create le condizioni e lo abbiamo preso. Lo stesso per Ibarbo. Sono giocatori monitorati, apprezzati e approvati. I tifosi devono sapere che quando loro sono delusi ed incazzati noi lo siamo 10 volte di più. Garcia? Alla fine sono i numeri che parlano, e bisogna fare sforzo piccolo per andare a leggere i numeri di Garcia e la media-punti da quando è sulla panchina della Roma".

M.D.F.




Commenta con Facebook