• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-JUVENTUS

Pereyra: traversa! Evra fatica. Allan ovunque, G.Silva in affanno


Pereyra (Getty Images)
Raniero Mercuri

01/02/2015 17:00

ECCO LE PAGELLE DI UDINESE-JUVENTUS:

 

UDINESE

Karnezis 6 – Non deve compiere grandi parate. Certo, qualche volta gli attaccanti ospiti gli mettono i brividi, concludendo sulla traversa (Pereyra) o fuori di poco (Tevez). Lui si oppone ad un destro potente ma centrale di Pogba al 35’. Poi, poco altro.

Heurtaux 6 – Attento ed ordinato in fase di copertura, difficilmente perde un duello contro Llorente e compagni.

Danilo 6,5 – E’ lui che dirige la difesa friulana. E lo fa con ottima autorevolezza e determinazione, concedendo ben poco a chi passa dalle sue parti.

Piris 6,5 – L’unico del trio difensivo di casa che per caratteristiche fisiche può pensare di contrastare Tevez. Lo fa bene, mettendoci concentrazione e velocità.

Widmer 6,5 – Vince il duello tra esterni con Evra, spingendo con efficacia quando è possibile e soprattutto chiudendo bene gli spazi alle discese del terzino ospite.

Allan 6,5 – Il migliore. Come spesso gli capita ultimamente. Si conferma con una gara piena di temperamento e intelligenza tattica, garantendo al compagno di reparto Guilherme un grande supporto, rubando una buona quantità di palloni. Inoltre, trova spesso e volentieri anche la forza per spingersi in avanti palla al piede. Instancabile.

Guilherme 6 – Benino. Detta buoni ritmi al centrocampo. Certo, non è un fulmine di guerra, ma fa girare spesso veloce la palla, che è la cosa più importante.

G.Silva 5,5 – Il peggiore. Appare incerto, soprattutto quando si tratta di spingere ed affondare sull’out di sinistra. In copertura va senz’altro meglio. Certo, a sua parziale scusante ha il fatto di trovarsi di fronte uno dei clienti più scomodi del campionato in fatto di esterni: Lichtsteiner. Che infatti a tratti lo manda in tilt. Dal 65’ Pasquale 6 – Copre e riparte abbastanza bene sull’out di sinistra.

Fernandes 6 – Stramaccioni lo sistema dietro le due punte, a dar fastidio a Pirlo. Lui svolge bene il compito, muovendosi anche molto in fase di ripartenza. Come all’11’, quando Di Natale lo mette con una magia davanti a Buffon: lui incespica sulla palla, poi spara fuori. Meglio al 28’, quando con un bel destro da fuori costringe l’estremo juventino in corner.

Thereau 6 – E’ un punto di riferimento importante per i compagni, che spesso lo cercano per tener palla e far alzare la squadra.

Di Natale 6,5 – Si fa vedere a tratti il capitano friulano. Quando lo fa però, illumina la scena. Come all’11’, quando con un assist magico manda in porta Fernandes, che spreca malamente.

All. Stramaccioni 6,5 – Una bella Udinese, non c’è dubbio. Ordinata, compatta, soprattutto coraggiosa. Tenta più volte, con rapide ripartenze, di far male alla “Vecchia Signora”, non andando affatto lontano dall’obiettivo.

 

JUVENTUS

Buffon 6,5 – Che dia sicurezza a tutta la difesa lo sanno anche i sassi. Ce lo ricorda ancora in due occasioni: al 22’, quando è attento sul destro forte ma centrale di Thereau, e al 28’, quando vola sulla sinistra e devìa in corner un gran destro di Fernandes.

Caceres 6 – Soffre un po’ qualche inserimento dei centrocampisti di casa, soprattutto di Fernandes. Tutto sommato però, riesce a controllare con attenzione la sua zona di competenza.

Bonucci 6 – Concentrato come sempre, altrettanto pronto a far ripartire l’azione quando Pirlo è marcato. Difetta un po’ stavolta in qualche copertura, soprattutto quando la squadra offre il fianco ai pericolosi contropiedi dell’undici di casa.

Chiellini 6 – Vedi sopra. Sempre molto determinato e attento. Va qualche volta in difficoltà in alcune ripartenze veloci degli avversari.

Lichtsteiner 6 – Quando scende sull’out di destra è sempre un pericolo pubblico. A tratti se ne accorge anche G.Silva, che fatica ad arginarlo. Tuttavia, la sua spinta ci sembra meno continua e devastante del solito. E’ umano anche lui, in fin dei conti.

Pereyra 6,5 – Il migliore. Si muove così tanto in mezzo al campo che spesso finisci per non vederlo più. In realtà è da tutte le parti. Come al 57’, quando dopo un batti e ribatti in area friulana, è lui ad esplodere un gran destro che si infrange sull’incrocio dei pali.

Pirlo 6 – Sempre lucido e delizioso negli appoggi ai compagni di squadra. Tuttavia stavolta non riesce a dare i soliti ritmi al centrocampo, che sembra muoversi più compassato rispetto al solito.

Pogba 6,5 – Non gioca da extraterrestre stavolta. Alla fine però, è sempre tra i più pericolosi. Al 13’ si libera bene al limite dell’area avversaria, concludendo però a lato. Poi, al 35’, ci prova da lontano, ma il suo destro è centrale tra le braccia di Karnezis.

Evra 5,5 – Il peggiore. Subito in difficoltà contro le discese di Widmer, che lo costringe più volte al fallo. Quando affonda sulla fascia poi, lo fa con confusione ed imprecisione, non trovando mai lo spunto giusto o l’assist buono per Llorente e compagni. Dal 74’ Padoin 6 – Gioca con ordine.

Tevez 6 – Quando si mette in moto la difesa avversaria inizia a tremare. Si fa vedere con pericolosità in due occasioni. La prima al 17’, quando con uno spunto dei suoi entra in area e calcia alto di destro. La seconda, clamorosa, all’84’, quando da due passi calcia alto di sinistro, mancando il match-ball.

Llorente 5,5 – Punto di riferimento per i compagni, non riesce tuttavia a risultare decisivo. Al 27', dagli sviluppi di un corner, conclude di testa alto sulla traversa, sprecando un’ottima chance. Dal 66’ Morata 6 – Si muove tanto e anche abbastanza bene, creando qualche grattacapo alla difesa di casa.

All. Allegri 6 – Abbastanza bene la Juventus, ordinata e ben messa in campo. Forse un po’ stanca. Un punto ad Udine non è da buttare. Anzi.

Arbitro: Gervasoni 6,5 – Arbitra bene una gare semplice da gestire, lasciando correre molto.

 

TABELLINO

UDINESE-JUVENTUS 0-0

Udinese (3-4-1-2): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Piris; Widmer, Allan, Guilherme, G.Silva (Dal 65’ Pasquale); Fernandes; Thereau, Di Natale.  All. Stramaccioni

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pereyra, Pirlo, Pogba, Evra (Dal 74’ Padoin); Tevez, Llorente (Dal 66’ Morata).  All. Allegri

Arbitro: Andrea Gervasoni (sez. Mantova)

Marcatori:

Ammoniti: 82’ Lichtsteiner (J), 86’ Di Natale (U), 92’ Thereau (U)

Espulsi: -

 

 

 

 




Commenta con Facebook