• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-FIORENTINA

Niang imprendibile, Burdisso non c’è. Tomovic male; G.Rodriguez, un gol prezioso.


Genoa-Fiorentina (Getty Images)
Raniero Mercuri

31/01/2015 20:09

ECCO LE PAGELLE DI GENOA-FIORENTINA

 

GENOA

Perin 6 – All’inizio non lo impensieriscono granchè. Quando lo fanno, risponde alla grande. Come al 33’, quando respinge d’istinto un destro da due passi di Babacar. Non sembra avere particolari responsabilità sul colpo di testa di G.Rodriguez, che vale l’uno a uno.

Roncaglia 6,5 – Arcigno e determinato in copertura, davvero un osso duro. E sbaglia pochissimo.

Burdisso 5 – Il peggiore. Non dirige con la solita autorevolezza la difesa rossoblù. Sbaglia qualche appoggio di troppo, rischiando di far partire in più di un’occasione qualche pericoloso contropiede ospite. Soprattutto, è troppo falloso. Si fa buttare fuori per doppio giallo all’80’, lasciando la squadra in dieci nel delicato finale di gara. Proprio una serata no.

De Maio 5,5 – Troppo impreciso e in affanno anche negli appoggi più semplici, regalando a volte palla al temibile Joaquìn, che imperversa dalla sua parte. Al 54’, spizza di testa all’indietro un cross di M.Fernàndez, offrendo a G.Rodriguez la palla dell’uno a uno.

Sturaro 7 – Molto bene, tra i migliori. Gasperini nell’emergenza lo sistema esterno alto di centrocampo, a destra. Lui non sfigura. Anzi, parte fortissimo. Al 13’ conclude in porta dopo un assist di Niang: palo, testa di Tatarusanu e palla in rete. Genoa in vantaggio. Per il resto, corre tanto e bene dall’inizio alla fine. Dal 90’ Izzo s.v.

Rincon 6,5 – Buona prova la sua. Contrasta duramente il centrocampo viola, avendo spesso la meglio e rubando palloni su palloni. Infaticabile.

Kucka 6 – Sembra evanescente nel primo tempo, e probabilmente è così. Poi, però, ci costringe a cambiare giudizio al 47’, quando dalla lunga distanza fa partire un bolide verso la porta gigliata, trovando solo un super Tatarusanu a negargli il gol.

Edenilson 6 – Gasperini gli cambia fascia: da destra a sinistra. Lui sembra risentirne un po’. Col passare dei minuti però, aumenta l’intesa con Niang, che gli gioca qualche metro più avanti e insieme trovano qualche buono spunto.

Falque 6 – Dotato di ottima tecnica, a volte sembra eccedere in dribbling e giocate individuali. Senza dubbio però, quando si accende l’attacco rossoblù s’illumina. Dall’86’ Rosi s.v.

Perotti 6,5 – Un po’ a sorpresa Gasperini lo sistema al centro dell’attacco. Fa tanto movimento, mettendo in grande difficoltà G.Rodriguez, costretto spesso a rincorrerlo inutilmente. Al 93’ di tacco sfiora il gol vittoria.

Niang 7 – Il migliore. Gioca a sinistra nei tre davanti, mandando letteralmente al manicomio il malcapitato Tomovic, suo diretto rivale. Lo salta spesso, mandando in tilt la retroguardia viola. Al 13’, scappa via sulla sinistra ed offre a Sturaro la palla dell’uno a zero, con la complicità decisiva e sfortunata di Tatarusanu. In una parola: imprendibile. Dal 69’ Lestienne 6,5 – Si muove tanto e bene.

All. Gasperini 7 – Nell’emergenza, rimodella da maestro il centrocampo, spostando Sturaro sulla fascia destra. Soprattutto, sistema Niang largo a sinistra nel tridente d’attacco, mossa decisiva che sgretola Tomovic e con lui tutta la difesa viola.

 

FIORENTINA

Tatarusanu 5,5 – Incolpevole e sfortunato come pochi al 13’, sul gol del vantaggio genoano: crossa Niang, conclude Sturaro, palla sul palo, poi sulla testa dell’estremo viola ed infine in rete. Si riscatta al 47’, quando vola a deviare in corner un gran destro di Kucka.

Tomovic 5 – Il peggiore. Probabilmente sarà uscito dal campo in preda alle vertigini stasera: Niang lo salta quando vuole e lui non riesce mai a prendergli le misure, ad arginarlo. Un incubo, tutto qui.

G.Rodriguez 6,5 – Il migliore. Si salva firmando il gol dell’uno a uno al 54’, con un colpo di testa preciso dopo un assist involontario di De Maio. Prima di questo, gioca un brutto primo tempo, non trovando mai le giuste misure in copertura su Perotti e a volte anche su Niang. Il gol però lo “salva”. Eccome. Dall’83’ Richards s.v.

Basanta 5,5 – Abbastanza ordinato. Soffre un po’ troppo quando Falque decide di puntarlo in velocità.

Joaquìn 6,5 – Come sempre uno dei migliori tra i suoi. Quando affonda sulla destra, mette in grande difficoltà De Maio, che spesso si arrangia come può. Come? Buttandolo giù.

M.Fernàndez 6,5 – Malino nel primo tempo, bene nella ripresa. Al 54’, è suo il cross che dà vita al gol dell’uno a uno di G.Rodriguez.

Badelj 5 – Francamente male. Troppo lento, compassato. Non riesce mai a dare i giusti ritmi alla manovra viola.

B.Valero 5,5 – Non è nella sua serata migliore. Assente per larghi tratti di gara. Mette in mostra la sua classe al 33’, quando con un assist delizioso manda in area Babacar, che però conclude su Perin.

Vargas 5,5 – Non convince. Scende poco sulla sinistra e quando lo fa non ci mette la solita grinta e velocità.

Diamanti 6 – Così e così. Si vede lontano un miglio che gli manca ancora il ritmo gara del nostro calcio, dopo il periodo passato in Cina. Qualche volta illumina il gioco, più spesso no. Dal 68’ Kurtic 6 – Dà sostanza al centrocampo.

Babacar 5,5 – Non si muove granchè lì davanti. Qualche volta si accende, ma raramente. Come al 13’, quando entra in area rossoblù e scarica un gran destro su Perin. Poi, poco altro. Dal 73’ Gilardino 6,5 – Entra e dà subito la scossa ai compagni. Al 94’ conclude di sinistro su Perin, sfiorando il gol vittoria.

All. Montella 6 – Una Fiorentina dai due volti: brutta nel primo tempo, buona nella ripresa. Certo, rimpiazzare Cuadrado sarà davvero molto difficile.

Arbitro: Rizzoli 5,5 – Non ammonisce due genoani ad inizio gara. Poi, al 34’, il polpaccio lo mette ko, costringendolo ad uscire. Dal 34’ Di Bello 5,5 – Bravo nell’espulsione di Burdisso. Sul gol del pareggio viola, Babacar parte da posizione di fuorigioco.

 

TABELLINO

GENOA-FIORENTINA 1-1

Genoa (3-4-3): Perin; Roncaglia, Burdisso, De Maio; Sturaro (Dal 90’ Izzo), Rincon, Kucka, Edenilson; Falque (Dall’86’ Rosi), Perotti, Niang (Dal 69’ Lestienne).  All. Gasperini

Fiorentina (3-5-2): Tatarusanu; Tomovic, G.Rodriguez (Dall’83’ Richards), Basanta; Joaquìn, M.Fernàndez, Badelj, B.Valero, Vargas; Diamanti (Dal 68’ Kurtic), Babacar (Dal 73’ Gilardino).  All. Montella

Arbitro: Nicola Rizzoli (sez. Bologna); Dal 34’  Marco Di Bello (sez. Brindisi)

Marcatori: 13’ Tatarusanu aut. (G), 54’ G.Rodriguez (F)

Ammoniti: 44’ Burdisso (G), 72’ B.Valero (F), 80’ Burdisso (G), 82’ Sturaro (G)

Espulsi: 80’ Burdisso (G)




Commenta con Facebook