• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Brozovic: "Niente pressione. E' un sogno essere qui"

Inter, Brozovic: "Niente pressione. E' un sogno essere qui"

Dalla sala stampa dell Pinetina ecco la presentazione del nuovo acquisto nerazzurro


Marcelo Brozovic (Getty Images)
Jonathan Terreni

29/01/2015 12:35

INTER PRESENTAZIONE STAMPA BROZOVIC / MILANO - Marcelo Brozovic si presenta all'Inter. Dalla sala stampa della Pinetina ecco le prime parole da nerazzurro del centrocampista croato arrivato qualche giorno fa alla corte di Mancini. Di lui si parla bene: ha già giocato un Mondiale e lo abbiamo visto a novembre contro l'Italia ma ora la parola passa al campo. Calciomercato.it ha seguito minuto per minuto la conferenza dell'ex Partizan Belgrado: "Questo per me è un grande sogno. Ho sempre desiderato giocare per l'Inter perché è una squadra con grande storia e tradizione. Nella mia carriera non avevo mai avuto un contatto con tifosi così appassionati, tutto questo entusiasmo è qualcosa di speciale. Spero di ripagare l'investimento fatto dalla società per ingaggiarmi. Da parte mia comunque non mi sento sotto pressione ma ho solo la volontà di seguire l'allenatore. Amo giocare come centrocampista centrale o difensivo, quello è il mio ruolo; dipende poi dal modulo ma toccherà all'allenatore decidere. Ho scelto il numero 77 perché l'11 non era disponibile".

PRONTO SUBITO - Poi una news Inter sul possibile suo inserimento fin da subito nello scacchiere nerazzurro:" Fisicamente sto bene e sono pronto a giocare, mi sto allenando da venti giorni. Non è un problema giocare solo in campionato. Sono molto giovane e devo crescere ancora sotto molti punti di vista. Il mio obiettivo è diventare un giocatore completo nei prossimi anni".

NIENTE MILAN - "C'era anche il Milan ma non ne sapevo molto di questo interesse. Ho scelto l'Inter perché c'erano tanti giocatori che conoscevo e le condizioni erano più soddisfacenti per me. Il calcio inglese è bello anche per il calore dei tifosi, quello italiano è più tattico, mi piace".

IDOLO LAMPARD - "Mi piace molto Frank Lampard e spero di diventare come lui un giorno".

AMICO KOVACIC - "E' un amico e mi starà vicino per aiutarmi ad inserirmi  al meglio in questa mia nuova avventura".

J.T.




Commenta con Facebook