• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, Gilardino si ri-presenta: "Firenze prima scelta. A vita? Vedremo a giugno"

Fiorentina, Gilardino si ri-presenta: "Firenze prima scelta. A vita? Vedremo a giugno"

Il bomber di Biella torna in maglia viola: queste le sue parole nel corso della conferenza stampa


Alberto Gilardino (Getty Images)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

28/01/2015 13:30

FIORENTINA PRESENTAZIONE GILARDINO / FIRENZE - Dalla sala stampa dell''Artemio Franchi' parla Alberto Gilardino, attaccante e fresco acquisto da parte della Fiorentina. Il biellese torna in maglia viola dopo le quattro stagioni tra il 2008 ed il 2012 e dopo l'esperienza esotica con il Guangzhou Evergrande. Chiosa iniziale del team manager Guerini, che ringrazia il giocatore della scelta e mostra la maglia numero 9. Queste le dichiarazioni ai giornalisti dell'ex Milan: "Tre anni fa finì un ciclo importante, in cui avevamo dato molto. Torno con lo stesso entusiasmo con cui arrivai a suo tempo e affronterò questi 6 mesi con enrome voglia. Ogni esperienza mi ha fatto maturare come uomo e come atleta".

CONCORRENZA IN ATTACCO - "Ho giocato in squadre dove c'erano cinque attaccanti di ruolo. La competizione fa bene e fa progredire tutta la rosa. Giusto che la 'Viola' abbia grandi giocatori in ogni reparto. Mario Gomez? E' un grandissimo giocatore e penso che farà molto bene da qui in poi. Babacar? Lo trovo cresciutissimo, Modena gli ha fatto bene".

SCELTA DI VITA - "Ho avuto proposte, poi negli ultimi giorni è uscita la Fiorentina e non ci ho pensato molto. Sono carico e motivato. Per sempre a Firenze? Vediamo a giugno".

CINA - "Giocare a quelle temperature e con molta umidità mi ha fortificato. Mesi intensi e veloci. L'anno scorso a Genoa ero molto carico ed ho giocato quasi tutto l'anno con la spalla lussata, una volta eslcuso dal Mondiale brasiliano avevo voglia di cambiare: forse sono stato impulsivo".

INGRESSO DA DIRIGENTE - "Non ne abbiamo parlato, sono un calciatore e penso a questo".

ESORDIO CON IL GENOA - "Decide il mister, certo che trovare subito una mia ex..."

MILAN - "Mi dispiace per loro, ma sono situazioni di passaggio. Si sono rialzati in passato, lo faranno anche adesso".

CARATTERE 'GILA' - "La mentalità conta e deve essere vincente sempre. Non voglio e non posso dare un giudizio su questa squadra però. Un 'nuovo Toni'? Luca aveva anche qualche anno in più di me quando è tornato(scherza). Ho lasciato il cuore a Firenze e sono tornato immediatamente".

OBIETTIVI - "Ce la possiamo giocare su tutti i fronti. Lo dobbiamo ai tifosi. Sarebbe bello segnare il 200esimo gol in Serie A con questa maglia. Corsa Champions? Nelle prime squadre ci sarà da lottare: ci sono team concreti".

 




Commenta con Facebook