• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI VALENCIA-SIVIGLIA

PAGELLE E TABELLINO DI VALENCIA-SIVIGLIA

Parejo straordinario, frizzante Rodrigo; Krychowiak è l'ultimo ad arrendersi, Banega e Vitolo sono impresentabili.


Valerio Sesti

25/01/2015 22:50

Ecco le pagelle di VALENCIA-SIVIGLIA:


 

VALENCIA

 

Diego Alves 7 – Primo tempo di ordinaria amministrazione, fino ai due rigori per il Siviglia: non riesce a neutralizzare il primo, ma sul secondo è reattivo e con il piede salva la porta valenciana in un momento decisivo; nella ripresa ordinaria amministrazione.

Mustafi 6,5 – Sicuro in marcatura, padrone sulle palle alte; un giocatore che sta attraverso un ottimo momento di forma. Investimento, anche in ottima futura, senza dubbio azzeccato dal Valencia.

Otamendi 6,5 – Il “Muro” guida la difesa da vero leader, sbagliando pochissimo e facendo valere la sua fisicità in area di rigore. Sempre temibile in fase offensiva.

Gaya 6 – Il giovane terzino spinge meno del solito, ma, come spesso gli accade ultimamente, conduce una partita senza sbavatura e di grande applicazione difensiva.

Cancelo 6 – Il talentuoso terzino portoghese oggi sembra un po' in difficoltà; molto ingenuo in occasione del fallo del secondo rigore del Valencia, decisamente troppo irruento. In fase di spinta decisamente meglio e sempre pericoloso con i suoi cross.

Gomes 6,5 – Con la palla al piede gioca in modo straordinario, giocando e velocizzando il gioco dei padroni di casa. Generoso anche in fase di non possesso. Talento vero. Dall'80' Orbàn s.v.

Parejo 7,5 – Il regista dei padroni di casa prendi in mano la squadra e comanda il gioco a suo piacimento; freddo dal dischetto, fantastico in fase di palleggio, raddoppia nel primo tempo. Giocatore forse con un passo “di altri tempi”, ma palla al piede è di un livello superiore. Sublime.

Enzo Perez 6 – Non ha ancora trovato il ritmo partita giusta essendo arrivato da meno di un mese in Spagna, ma con la corsa e la grinta spesso sopperisce a qualità tecniche non eccelse. Grintoso.

Fuego 6,5 – Poco presente all'interno del gioco dei bianchi di casa nel primo tempo; cresce esponenzialmente nella seconda parte di gara in cui firma il terzo gol, sfiora il quarto ed è sempre nel vivo del match. Double face.

Rodrigo 7 – Serve l'assist del raddoppio di Parejo, lotta come un leone su palloni vaganti al limite dell'area; altro assist perfetto per il terzo gol di Fuego. È un giocatore che sta crescendo nettamente rispetto alle prime uscite. Sempre pericoloso palla al piede. Frizzante. Dall'89' De Paul s.v.

Negredo 6 – Lo “Squalo” si guadagna il rigore dell'1-0 con furbizia, ma da grande attaccante; la squadra spesso si appoggia a lui essendo bravissimo lo spagnolo a far salire la squadra. Dall'84' Alcacer s.v.

All. Espirito Santo 7 – Il suo Valencia gioca un calcio spumeggiante, ma nello stesso tempo molto efficace. Una squadra veramente ben messa in campo che lascia, nelle partite chiave, poco e nulle agli avversari. Un grande allenatore per una grande squadra.


 

SIVIGLIA


 

Beto 5,5 – Non può nulla sui due gol del Valencia; nella ripresa da il là per il terzo gol del Valencia con un rinvio completamente sbagliato. Miracoloso su Gomes pochi minuti dopo, ancora buona uscita su Rodrigo.

Coke 6 – In difesa è l'unico che si salva, compiendo entrambi le fasi con buono profitto.

Pareja 5,5 – Poco deciso in marcatura, soffre la velocità di Rodrigo & Co. Frastornato. Dall'80' Aspas s.v.

Carrico 5 – Contro Negredo è in difficoltà e deve, spesso, ricorrere al fallo per fermare l'ex giocatore del Siviglia.

Figueiras 5 – Commette un fallo sciocco nel primo tempo colpendo con il ginocchio il gluteo di Negredo e si procura il rigore dell'1-2 con un tuffo in area di rigore; per il resto del match sembra sempre essere in difficoltà ed in ritardo sugli interventi.

Krychowiak 6,5 – Fisicamente fa valere la sua presenza in mezzo al campo, ma ogni tanto è confusionario in fase di impostazione. Il polacco è comunque l'ultimo a mollare. Nonostante un fallaccio di Gaya rimane in campo e salva su Rodrigo. Stoico.

Iborra 5,5 – Fa filtro in mezzo al campo e tocca diversi palloni, non riuscendo, però, ad impostare come vorrebbe il suo allenatore.

Banega 4,5 – A tratti è imbarazzante per la quantità di palloni persi e le scelte quasi sempre sbagliate. Inguardabile.

Vitolo 5 – Si ricorda solo per qualche fallo ed un paio di buone verticalizzazioni, nulla più. Decisamente deludente anche lui e giustamente sostituito. Dal 65' Suarez 6 – Sfiora la rete del 3-2 servito da Gameiro, tenta di dare la scossa ai suoi, ma con risultati altalenanti.

Deulofeu 5 – Quasi mai concretamente in partita, tocca pochi palloni e mai decisivi; nella ripresa cresce leggermente, ma troppo poco per un talento come lui che non sembra esplodere mai.

Bacca 6 – Non si vede fino a quando non calcia e segna il rigore dell'1-2; poco dopo fallisce il penalty del possibile pareggio, calciando decisamente peggio del primo. Non sembra in grandi condizioni fisiche. Sufficienza solo per la rete. Dal 71' Gameiro 6 – Appena entrato serve un ottimo assist a Suarez e sembra subito in partita. Grande impegno e qualche buona giocata.

All. Emery 5,5 – Il Siviglia lotta su tutti i palloni e non si arrende fino al 90', ma gli errori in fase difensiva condannano i suoi ad una sconfitta meritata.


 

Arbitro: Jaime Latre 5 – Partita molto complicata per il direttore di gara; tanti falli e match spezzettato. Il rigore per il Valencia sembra starci, prende invece un abbaglio su quello del Siviglia: Fiugueiras si lascia decisamente andare e inganna l'arbitro. Pochi minuti dopo assegna giustamente il secondo rigore per il Siviglia. Il secondo tempo si apre con un altro rigore chiesto dal Valencia: Rodrigo cade in area, ma sembra lasciarsi andare. Discutibili tanti fischi per diversi falli dubbi. Inspiegabile la non ammonizioni a Gaya per un fallaccio al termine della partita su Krychowiak. Oltre ad alcuni errori importanti, non sembra avere mai la gara in mano. Direzione di gara insufficiente.


 

TABELLINO


 

VALENCIA-SIVIGLIA 3-1


 

VALENCIA (4-4-2): Diego Alves; Mustafi, Otamendi, Gaya, Cancelo; Gomes (dall'80' Orbàn), Parejo, Enzo Perez, Fuego; Rodrigo (dall'89' De Paul), Negredo (dall'84' Alcacer). All: Espirito Santo.

SIVIGLIA (4-2-3-1): Beto; Coke, Pareja (dall'80' Aspas), Carrico Figueiras; Krychowiak, Iborra; Banega, Vitolo (dal 65' Suarez), Deulofeu; Bacca (dal 71' Gameiro). All: Emery.

Arbitro: Jaime Latre.

Marcatori: 17' Figueiras (S), 32' Parejo (V), 37'rig. Bacca (S), 56' Fuego (V).

Ammoniti: 18' rig. Parejo (V), 32' Parejo (V), 36' Fuego (V), 40' Cancelo (V), 43' Enzo Perez (V), 59' Banega (S), 65' Vitolo (S), 66' Krychowiak (S), 91' Gaya (V) e Iborra (S), 93' Otamendi (V).

Espulsi: -

Note: al 41' Diego Alves (V) para un rigore a Bacca (S).




Commenta con Facebook