• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altro > LND - Espulso, picchia l'arbitro: "Ammazzo tutti". 5 anni di squalifica

LND - Espulso, picchia l'arbitro: "Ammazzo tutti". 5 anni di squalifica

L'episodio è accaduto durante la partita tra Robur Ruginello e San Fruttuoso Monza


Arbitro ©Getty Images

23/01/2015 09:39

LEGA NAZIONALE DILETTANTI ESPULSO PICCHIA ARBITRO "AMMAZZO TUTTI" 5 ANNI SQUALIFICA / MILANO - Ci risiamo: ancora un episodio di violenza contro gli arbitri sui campi da calcio italiani. L'ultimo in ordine di tempo è successo durante una partita di Lega Nazionale Dilettanti tra Robur Ruginello e San Fruttuoso Monza.

Protagonista un calciatore 18enne del San Fruttuoso, S.P. che, al minuto 47 della ripresa in svantaggio per 3 reti a 2, ha perso la testa: "Inspiegabilmente tirava 3 violenti pugni contro il terreno di gioco e bestemmiando profferiva la frase: 'Adesso ammazzo tutti'. - si legge sul comunicato ufficiale del Giudice Sportivo - Alla vista del cartellino rosso, improvvisamente, correva verso l’arbitro e gli sferrava un pugno sul petto. La violenza del pugno faceva cadere a terra il Direttore di gara. A questo punto il calciatore saltava sul petto dell’arbitro bloccandolo con le ginocchia ed afferrandolo al collo con tale violenza tanto che si sentiva soffocare e perdeva i sensi per alcuni istanti. Intervenivano poi alcuni calciatori di entrambe le squadre e l’assistente arbitro della Società Robur Ruginello che bloccavano a stento e con fatica il giocatore fino a fargli mollare la presa. A questo punto l’arbitro che accusava dolore al collo e al petto si dirigeva verso lo spogliatoio dove un dirigente locale lo aiutava ad entrare".

Per l'arbitro, trasportato nel vicino ospedale di Vimercate, 3 giorni di prognosi per trauma cranico, toracico e cervicalgia. Per il giocatore, 5 anni di squalifica fino al 15 gennaio 2020 (con multa e sconfitta 3-0 a tavolino per la sua squadra).

S.D.




Commenta con Facebook