• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, ora serve un metronomo. Soriano per giugno

Calciomercato Inter, ora serve un metronomo. Soriano per giugno

La sfida di Coppa Italia contro la Sampdoria è l'occasione per verificare i progressi del centrocampista e mantenere aperti i contatti


Roberto Soriano (Getty Images)
Jonathan Terreni

21/01/2015 11:01

CALCIOMERCATO INTER SORIANO SAMPDORIA / MILANO - Messi in cassaforte nei primi giorni gli acquisti di Shaqiri e Podolski voluti fortemente da Mancini per dare le ali al suo gioco offensivo, il mercato Inter sta attraversando una fase di attesa. Adesso la priorità è vendere, fare un po' di cassa e liberare spazio in rosa per l'ultimo rinforzo che, in caso della giusta occasione, potrebbe essere piazzato negli ultimi giorni di calciomercato. La pedina che serve è ormai nota: un centrocampista dai piedi buoni che sappia impostare da dietro l'azione e congelare il gioco quando serve. Le trattative per Suarez e Lucas Leiva vanno avanti non senza difficoltà viste le richieste economiche dei rispettivi club mentre per Diarra si attendono ancora sviluppi sul suo contenzioso con la Lokomotiv Mosca

Poi ci sono gli altri nomi, quelli interessanti per qualità e prospettive sui quali però verrà focalizzata l'attenzione a giugno, a bocce ferme e con la necessaria tranquillità per valutar bene i giovani acquisti funzionali al progetto manciniano. Roberto Soriano è uno dei centrocampisti nella lista dell'Inter. Anche se nelle ultime settimane l'interesse per il centrocampista entrato nel giro della Nazionale di Conte è un po' scemato, causa gli arrivi urgenti di giocatori in altre zone di campo, gli apprezzamenti e i sondaggi in questi mesi ci sono stati eccome con la Sampdoria. Il 24enne piace a Mancini per dinamismo, qualità e quella semplicità nel ricoprire molte zone della mediana. Non un vero costruttore di gioco ma un centrocampista moderno con grandi margini di miglioramento. Stasera, in occasione della sfida tra blucerchiati e nerazzurri in Coppa Italia a 'San Siro' sarà l'occasione per verificare da vicino i suoi progressi. Secondo 'TuttoSport' questo però rientrerà tra quelle trattative da avviare ufficialmente in estate visto che adesso Ausliio e soci sembrano indirizzati verso altri nomi.

 




Commenta con Facebook