• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Atalanta > Atalanta-Milan, Marino: "Colantuono l'ha preparata bene, Pinilla grande acquisto"

Atalanta-Milan, Marino: "Colantuono l'ha preparata bene, Pinilla grande acquisto"

Il Dg nerazzurro sulla crisi del Milan: "Berlusconi non è più quello degli anni '80"


Marino ©Getty Images
Marco Di Federico

19/01/2015 09:30

ATALANTA MILAN COLANTUONO MARINO PINILLA / BERGAMO - Pierpaolo Marino ha commentato questa mattina a 'Radio Anch'io lo Sport' la preziosa vittoria ottenuta ieri dall'Atalanta sul campo del Milan. "Siamo andati a 'San Siro' dopo una settimana di ottimo lavoro, in provincia queste partite si sentono particolarmente. - le parole del Dg nerazzurro - Colantuono l'ha preparata in modo spigliato con due punte e mezza. Ho pensato: o arriva una grande sconfitta o una grande vittoria. Sembra che stiamo facendo peggio rispetto agli altri anni, ma in realtà abbiamo solo 1 punto in meno dell'anno scorso. Facciamo gli scongiuri, ma di solito le formazioni di Colantuono fanno meglio nel girone di ritorno".

MILAN - "Non sta passando un momento positivo, la sua è un po' la crisi del sistema italiano: le grandi imprese vanno in difficoltà, non solo nel calcio. Il Milan deve contare sulle sue risorse e fare un mercato di parametri zero non è facile. Berlusconi non è più quello degli anni '80 che poteva permettersi di comprare i van Basten, i Gullit all'apice della loro carriera. La politica economica e tecnica del club non è semplice, per questo mi sento di giustificarli".

PINILLA - "Anche io sono incuriosito dal motivo per il quale cambia spesso squadra. Noi speriamo di farlo restare a lungo a Bergamo: siamo convinti di aver fatto un grande acquisto. Lo abbiamo preso anche perché siamo il secondo peggior attacco, ma questa statistica è dovuta soprattutto alle prime giornate. Negli ultimi 6 turni abbiamo una media di 1,5 gol a partita".

DESTRO - "Penso che resterà alla Roma: il fatto che Garcia l'abbia preferito a Totti contro il palermo è un segnale importante anche per la dirigenza"




Commenta con Facebook