• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Inzaghi sotto esame: confronto Galliani-squadra. E Seedorf...

Milan, Inzaghi sotto esame: confronto Galliani-squadra. E Seedorf...

In casa rossonera il primo imputato è l'allenatore. L'olandese spera


Filippo Inzaghi (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

19/01/2015 08:13

CALCIOMERCATO MILAN "BERLUSCONI SCONCERTATO" INZAGHI SOTTO ESAME / MILANO - AGGIORNAMENTO ORE 11.00 - E' andato in scena il faccia a faccia tra Adriano Galliani e la squadra. L'ad rossonero ha chiesto spiegazioni ai calciatori, confermando il tecnico sulla panchina meneghina. Il colloquio è durato circa un'ora.

 

Rabbia. E' il sentimento che accomuna in questo momento Silvio, Barbara Berlusconi e tutti i tifosi del Milan. La sconfitta contro l'Atalanta ha fatto infuriare tutti, ma da Arcore nelle ultime ore non è arrivato nessun commento ufficiale. Eppure, filtra una grande arrabbiatura tanto che l'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' parla di un Silvio Berlusconi "sconcertato" per l'ennesimo stop della sua squadra (poche settimane fa aveva detto: "Non cambierei la mia rosa con quelle di Juve e Roma").

Il primo imputato è Filippo Inzaghi, ormai sotto esame: non c'è un ultimatum vero e proprio, ma la partita di Coppa Italia contro la Lazio del 27 gennaio rappresenta uno snodo cruciale.

Questa mattina la squadra tornerà ad allenarsi in vista della partita di campionato di sabato e Adriano Galliani spiegherà ai calciatori i motivi della delusione societaria. L'amministratore delegato rossonero potrebbe raggiungere sempre in giornata il presidente Berlusconi ad Arcore per un vertice più approfondito sull'attuale momento della squadra e sul calciomercato Milan.

Sulla 'testa' di Inzaghi pesano alcune colpe contestategli dall'ambiente: alcune scelte di calciomercato avallate in estate (l'acquisto di Armero su tutte), la 'retrocessione' di Tassotti (scavalcato da Maldera nel ruolo di primo assistente del tecnico), l'eccessiva fiducia in Muntari.

E secondo un retroscena di 'TuttoSport' Clarence Seedorf starebbe sperando in una richiamata del Milan viste le difficoltà in panchina di Inzaghi. L'olandese si era lasciato male con i rossoneri ma la versione dei fatti arrivata a Berlusconi sarebbe stata manipolata da coloro che in casa rossonera spingevano per l'approdo di 'Super Pippo'. Per questo l'ex numero 10 avrebbe già avviato i contatti diplomatici nelle sue giornate milanesi per il chiarimento finale.




Commenta con Facebook