• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > JUVENTUS-VERONA, LE PAGELLE DI TANCREDI PALMERI

JUVENTUS-VERONA, LE PAGELLE DI TANCREDI PALMERI

I giudizi espressi dal protagonista della nostra rubrica 'Football Killed Tancredi'


Juve-Verona (Getty Images)
dall'inviato Tancredi Palmeri (@tancredipalmeri)

18/01/2015 22:58

JUVENTUS-VERONA PAGELLE TANCREDI PALMERI / ROMA - E' terminata 4-0 Juventus-Verona, posticipo della 19a giornata della Serie A: ecco voti e giudizi del nostro inviato Tancredi Palmeri. 

 

JUVENTUS:

 

Buffon sv: non si lascia abbandonato 90 minuti un uomo inoperoso al freddo, vergogna Juventus.

 

Caceres 6.5: attivissimo e padrone della fascia, Marotta lo avrà certamente messo sul tavolo in sede di rinnovo con Lichtsteiner.

 

Bonucci 6.5: si strofina un po' con Toni che in una serata così fredda serve tanto al pancino.

 

Chiellini 7: grande assist a Pereyra e infoiatissimo persino su un calcio d'angolo non concesso.

 

Evra 6: se spingesse di più potrebbe segnare pure lui. Dai vabbè si scherza, fa freddo anche per noi.

 

Marchisio 7: bello pimpante nell'infierire sul Verona, quasi gli brucia di doversi sganciare meno degli altri.

 

(dal 78') Padoin sv

 

Pirlo 7: generoso nel non sfruttare a fondo i 30 metri di raggio d'azione che gli vengono concessi, comincia il controllo palla quasi a dire: "Sicuri? Sicuri sicuri che non mi vogliate marcare?? Ok".

 

Pogba 7.5: lui fa il Pogba che vuole quando Pogba gli pare, e per gli altri sono Pogba amari.

 

Roberto Pereyra 7: a Massimì, ma che tte serve de fa spenne desci milioni su Snaidde quanno c'ai uno che che come trequartista te vviè sù come 'n giovinotto cor pennello? 

 

(dal 76') Pepe sv

 

Morata 7: si impegna e aiuta e forse anche un po' spazientisce come quello che al calcetto del sabato esce dal campo dicendo: "Beh uno me lo potevate fare anche a me".

 

Tevez 8: deh Massimo, non ti si è detto svariate volte che a codesto ndiano lo si debba ponerlo sempre più vicino al desco del portiere? Suvvia, guarda come ci si dà ragione.

 

(dall'84) Giovinco sv

 

Allenatore.  Allegri 7.5: per completare la prestazione ci sarebbe voluto che fosse entrato in campo insultando in telecamera: "Dai dite che Antonio Conte lo faceva meglio! Venite qua a dirmelo dai!".

 

 

VERONA

 

Rafael 4: ci tiene a non far fare brutta figura ai compagni, tipo che i colleghi che rallentano quando vedono di lavorare più veloce degli altri.

 

Martic 5: gli va bene che trova davanti Evra, così stasera può far la parte di chi non ha fatto bischerate.

 

Marques 4: è anche colpa sua. Ok non è solo colpa sua. Ma è anche colpa sua. Mia sicuramente no.

 

Marquez 4: come quelli che giocano alla playstation senza premere mai il tasto dell'accelerazione.

 

Gu. Rodriguez 4: un altro costretto a una notte di lavoro all'addiaccio senza nessuno che si curi di foraggiarlo.

 

D.Brivio 4.5: toh guarda, lui almeno qualche contrastino prova a farlo, e che davèro che davèro.

 

Sala 4: un altro fuscello al vento nella savana bianconera, sballottato di qua, sballottato di là.

 

(dal 63') Saviola 4.5: vabbè era complicatino, ma almeno provarci visto che già giochi poco...

 

Tachtstidis 4: a lui la costruzione. Come i neonati che si approcciano al Duplo e scagliano tutto.

 

(dal 78') Halfredsson sv

 

Greco 4: più in crisi della finanza nazionale del paese di cui porta il nome, balla il sirtaki senza musica.

 

Christodoulopoulos 4: Lazaros corre male, cammina poco, si rialza tardi. Non è serata da miracoli.

 

(dall'87) Valoti sv

 

Toni 5.5: a lui invece va riconosciuto che lotta quando come e finché può, però oh uno vale uno.

 

Allenatore. Mandorlini 3: tre voti in più per non aver fatto peggio del 6-1. Oh è un traguardo.

 

 

Arbitro.  Irrati 6: arbitrare è comunque sempre difficile. Metti che ti ingoi il fischietto mentre corri.

 




Commenta con Facebook