• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PARMA-SAMPDORIA

PAGELLE E TABELLINO DI PARMA-SAMPDORIA

Soriano ottimo, Regini così e così; Mirante si salva, Nocerino un fantasma.


Eder (Getty Images)
Raniero Mercuri

18/01/2015 17:02

ECCO LE PAGELLE DI PARMA-SAMPDORIA:

 

PARMA

Mirante 6,5 – Il migliore. Perché? Minuto ventuno di un primo tempo orribile, con un lampo Eder serve un prezioso assist a Duncan, che in contropiede si invola tutto solo verso la porta parmense; sinistro-bolide e miracolo dell’estremo crociato, che si oppone da campione. Sui due gol doriani non ha colpe.

Costa 5,5 – Soffre un po’ quando Eder lo punta in contropiede. Tuttavia, non commette errori gravi.

Paletta 6 – Comanda la difesa con autorevolezza ed esperienza. Soffre la velocità di Eder, mentre nel corpo a corpo non perde quasi mai un duello.

Lucarelli 5 – E’ sempre molto concentrato e grintoso, su questo non c’è dubbio. Però, è troppo nervoso. E quindi falloso: giallo al 42’pt per intervento su Eder; poi, un minuto dopo, rischia grosso in un faccia a faccia con Bergessio. Roba da duri, mettiamola così.

Rispoli 5,5 – Il suo lo fa, più o meno. A volte anche con brillantezza. Come al 26’pt, quando scappa via sulla destra e serve un assist al bacio a Gobbi, che spara su Viviano.

J.Mauri 5 – Si muove tanto, si muove male. E non lo vedi più.

Lodi 5 – Prova incolore per uno del suo talento. Dovrebbe dare geometrie a tutta la squadra, prendere in mano il centrocampo. Lo fa? Macchè. Dal 1’st Mariga 5 – Combina davvero poco.

Nocerino 5 – Il peggiore. Prima gara per lui in maglia crociata. Ci aspettavamo grinta, personalità da vendere. Niente di tutto questo. Non prende quasi mai la palla: latitante negli inserimenti, evanescente nei contrasti. Facciamo così: deve ancora ambientarsi… Dal 12’st Palladino 5 – Al 37’st, spara alto a porta vuota. Incredibile ma vero.

Gobbi 5,5 – Copre bene la sua fascia di competenza, anche se finisce per arrivare raramente sul fondo e mettere dentro qualche cross. Al 26’pt, su assist di Rispoli, ha la palla per l’uno a zero, ma la spreca concludendo su Viviano. Dal 27’st Pozzi 5,5 – Si muove poco e male.

Cassano 5,5 – Qualche cosa prova ad inventarla, qualche lancio per Bidaoui e Rispoli. Ma nel complesso fa poco. Troppo poco. O torna presto il vero “Fantantonio” o il Parma è in B.

Bidaoui 5 – Sostituisce Palladino in avanti. Si intravedono delle buone qualità. Ma proprio vagamente. Al 12’ pt reclama un rigore per un tocco di Regini sul fianco, ma non sembrano esserci gli estremi per il penalty. Per il resto, il nulla.

All. Donadoni 5 – Il Parma è quasi in B. Ormai distantissimo dalla quart’ultima. La squadra è sembrata anche oggi vuota, impaurita e nervosa. Serve un miracolo, ma forse neanche quello.

 

SAMPDORIA

Viviano 6 – E’ chiamato poco in causa. Al 26’pt, si oppone d’istinto sull’insidioso tiro di Gobbi.

De Silvestri 6,5 – Molto bene in copertura. Quando ne ha la possibilità, scende spesso sull’out di destra creando non pochi problemi a Gobbi, suo diretto rivale.

Silvestre 6 – Gioca con ordine e disciplina, sbagliando poco.

Romagnoli 6,5 – Stesso discorso fatto per il compagno di reparto. Concentrato, puntuale in chiusura. Cresce che è una bellezza.

Regini 6 – Il peggiore. Per modo di dire. Fa la sua onesta partita, senza sbavature. Certo, non incanta neanche, scendendo raramente sulla sua fascia di competenza. Al 12’pt rischia un po’: appena in area, tocca Bidaoui sul fianco, il marocchino va a terra ma non sembrano esserci gli estremi per il calcio di rigore.

Obiang 6,5 – Contrasta, ruba una gran quantità di palloni. Cresce molto nella ripresa. Dal 38’st Krsticic s.v.

Palombo 6 – Detta le geometrie al centrocampo doriano, supportato e protetto da Obiang e Duncan, due veri e propri combattenti.

Duncan 7 – Davvero molto bene. E’ il primo a rendersi pericoloso, al 21’st, quando spara di sinistro sull’ottimo Mirante. Poi, nella ripresa, entra come una lama nel burro nella difesa crociata, servendo a Bergessio un assist al bacio; l’argentino conclude sul palo, Soriano insacca. Per il resto, combatte e corre da tutte le parti.

Soriano 7,5 – Il migliore. Decisivo. Nel primo tempo non sembra essere nella sua giornata migliore. Niente di più sbagliato. All’8’st, dà una gran palla in verticale ad Eder, che serve a Bergessio la palla dell’uno a zero. Poi, al 24’st, raddoppia, insaccando in rete dopo il palo colpito da Bergessio.

Eder 7 – Ancora una volta gioca benissimo. E’ il pericolo numero uno per tutta la difesa avversaria. Al 21’pt offre un ottimo assist a Duncan, che spreca. Poi, nel secondo tempo, serve a Bergessio la palla del vantaggio doriano. A tratti inarrestabile. Dal 28’st Okaka 6 – Sempre presente e di supporto alla squadra.

Bergessio 7 – Sigla con un morbido e delizioso colpo sotto sull’uscita di Mirante il gol dell’uno a zero, all’8’st. Poi, nell’occasione del raddoppio, centra il palo da due passi. Finalmente sembra tornato il grande attaccante ammirato ai tempi di Catania. Dal 46’st Djordjevic s.v.

All. Mihajlovic 7 – La Sampdoria vola in classifica. Una squadra compatta, solida, micidiale nelle ripartenze. Un capolavoro.

Arbitro: Gervasoni 6 – Gestisce la gara con sufficiente autorità. Un paio i rigori reclamati, nei quali però sembra aver ragione. Uno al 3’pt, quando J.Mauri tocca da dietro Eder. L’altro al 12’pt, quando Bidaoui va giù dopo un tocco sul fianco da parte di Regini. In entrambi i casi, non sembrano esserci gli estremi per il penalty

 

TABELLINO

PARMA-SAMPDORIA 0-2

Parma (3-5-2): Mirante; Costa, Paletta, Lucarelli; Rispoli, J.Mauri, Lodi (Dal 1’st Mariga), Nocerino (Dal 12’st Palladino), Gobbi (Dal 27’st Pozzi); Cassano, Bidaoui.  All. Donadoni

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini; Obiang (Dal 38’st Krsticic), Palombo, Duncan; Soriano; Eder (Dal 28’st Okaka), Bergessio (Dal 46’st Djordjevic).  All. Mihajlovic

Arbitro: Andrea Gervasoni (sez. Mantova)

Marcatori: 8’st Bergessio (S), 24’st Soriano (S)

Ammoniti: 37’pt Obiang (S), 42’pt Lucarelli (P), 14’st Paletta (P)

Espulsi: -




Commenta con Facebook