• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Atalanta, Inzaghi: "Felice se torna Sacchi. Possiamo giocare con Pazzini con il 4-2-3-1"

Milan-Atalanta, Inzaghi: "Felice se torna Sacchi. Possiamo giocare con Pazzini con il 4-2-3-1"

L'allenatore rossonero ha parlato in vista della gara contro i nerazzurri


Filippo Inzaghi (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

17/01/2015 13:06

MILAN-ATALANTA CONFERENZA STAMPA INZAGHI / MILANO - L'allenatore del Milan Filippo Inzaghi ha parlato delle ultime news Milan in vista della gara di domani contro l'Atalanta. Ecco le sue dichiarazioni.

ATALANTA - "Ogni gara è importante, domani per la nostra classifica sarebbe importante vedere i tre punti. Mi piacerebbe vedere una gara che giochi come martedì, che possa riprendere nello stesso modo in cui ci eravamo lasciati alla sosta. Domani sarà un bel banco di prova, perché sono queste le gare casalinghe in cui abbiamo sofferto di più. E' una squadra organizzata che proverà a sfruttare le ripartenze. Per come ci stiamo allenando però sono sereno".

ASSENZE - "E' un peccato perdere per quasi due mesi De Sciglio e Zapata, anche perché sarebbe stato opportuno dare continuità anche alla formazione. E' un peccato".

BILANCIO - "Se vincessimo domani credo che il nostro girone di andata sarebbe stato buono. Sicuramente c'è ancora molto da migliorare e ne sono convinto che lo faremo nel girone di ritorno, serve soltanto un po' di convinzione".

SACCHI - "E' la terza volta che lo incontro. E' sempre un piacere quando viene, era già stata concordata da un po'. Un confronto con il 'guru degli allenatori' sia importante, purtroppo abbiamo parlato poco. E' un uomo Milan, qualsiasi ruolo gli darà la società per noi è motivo di grande orgoglio e soddisfazione".

TORRES - "Sono contento per lui e per come si è presentato qui Cerci. Alessio potrà darci una grande mano".

MODULO 4-2-3-1 - "Penso che possiamo farlo, ma soltanto quando siamo al 100%. Pazzini è un valore aggiunto, abbiamo venduto Torres quindi avrà più spazio. Può giocare con Menez senza problemi".

SAPONARA E SUSO - "Siamo contenti dell'arrivo di Suso, il fatto che anticipi il suo arrivo lo aiuterà ad ambientarsi meglio. Saponara? Voleva più spazio, va via in prestito. Credo sia la scelta giusta per lui. Mi auguro possa tornare a giugno".

MERCATO - "Sono discorsi che farò con la società. In difesa siamo a posto, il problema è sulle fasce perché senza De Sciglio ne abbiamo solo tre. Se capiterà l'occasione giusta sul mercato ci proveremo. Noi non mandiamo via nessuno, se anche chi ha giocato meno ha voglia di restare qui non c'è nessun problema".

BERLUSCONI - "E' normale essere sotto osservazione. Voglio riportare in alto il Milan come il presidente, ma serve pazienza. Il presidente mi ha chiamato dopo Torino per rincuorarmi, ieri era molto sereno e spera di rivedere presto il Milan di prima della sosta".

TORINO - "Non abbiamo fatto bene il primo tempo. Nella ripresa abbiamo fatto bene in uno in meno. Il gol lo abbiamo fatto pressando alti, se ci siamo abbassati è anche per l'avversario".

CRITICHE - "Chi vuole bene al Milan deve darci una mano. Per tornare grandi abbiamo bisogno di tutti. Io sento la fiducia della società e della squadra, vado avanti per la mia squadra".
 




Commenta con Facebook