• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-VERONA

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-VERONA

Atomico Giovinco ed elegante Pogba. Si salva solo Nico Lopez. Male Morata e Agostini


Sebastian Giovinco (Getty Images)
Marco Di Nardo

15/01/2015 22:50

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-VERONA:

 

JUVENTUS

Storari 6,5 – Grande intervento al 50’ su tiro di Nico Lopez. Bravo sia nelle uscite alte che in quelle basse.

Lichtsteiner 6,5 – Dopo il rinnovo di contratto, un’altra buona prestazione del laterale destro bianconero. Grazie ad un suo assist arriva il terzo gol della Juventus. Dall’81’ Mattiello – S.V.

Bonucci 6 – Ordinaria amministrazione per il difensore. Bene anche in fase d’impostazione.

Ogbonna 6 -  Uscito per infortunio alla caviglia, l’ex difensore del Torino ha disputato, fino al momento del cambio, una gara attenta in fase difensiva. Dal 39’ Chiellini 6 – Porta ancora i segni dell’ultima partita ma nonostante ciò gioca una gara di grande applicazione e grinta.

Padoin 6,5 – Malgrado giochi in un ruolo non proprio congeniale alle proprie caratteristiche, si impegna moltissimo disputando una gara attenta.

Pereyra 7 – Solito giocatore tutto fare di Allegri. Gioca una partita ordinata garantendo alla squadra il giusto equilibrio alla Juventus. Partecipa con un gol alla goleada bianconera.

Marchisio 6 – Rispetto agli altri compagni brilla meno. Smista molti palloni sulle fasce e garantisce protezione alla difesa.

Pogba 8  – Giocatore di tutt’altro livello. Così come a Napoli, anche con il Verona dimostra di essere in possesso di grandi doti tecniche. Dribbla con facilità i giocatori avversari, effettuando cambi di gioco o andando al tiro. Trova il gol al 53’ in maniera rocambolesca.

Pepe 6,5 – Dopo i guai fisici subiti in questi anni, dimostra di essere un giocatore completamente recuperato.

Morata 5,5 – Malgrado il rigore trasformato, rispetto ai compagni di squadra, lo spagnolo ha dimostrato di dover crescere ancora dal punto di visto del gioco di squadra.

Giovinco 8,5  – Serata di grazia per la “formica atomica”. Prima di punizione e poi su assist di Lichsteiner, segna il primo ed il terzo gol della Juventus dimostrando ulteriormente, nonostante le poche partite giocate finora, le proprie qualità tecniche. Dal 65’ Coman 7  - Entra e fa un gran gol d’interno destro. Ragazzo dalle grandi qualità.

All. Allegri 6,5 – Dopo la pesante di vittoria di Napoli, la squadra conferma di essere tornata sulla giusta strada e soprattutto di avere in panchina diverse armi interessate in proiezione futura. Obiettivo quarti centrato a pieni voti.

 

VERONA

Rafael 5 – Sui sei gol subiti, l’unico errore che ha commesso è stato sulla punizione di Giovinco in quanto prendibile.

Sorensen 4,5 – Troppo lento ed impacciato per fermare i veloci attacchi della Juventus.

Guillermo Rodríguez 5,5 – Rispetto agli altri compagni di reparto dimostra grande grinta, limitando di molto il raggio d’azione di Morata che infatti ha segnato solo su rigore.

Márquez 5 – Malgrado la sua esperienza commette molti errori difensivi. Soffre moltissimo gli inserimenti degli interni del centrocampo e dei terzini bianconeri.

Agostini 4,5 – Così come Sorensen anche Agostini soffre la velocità degli attacchi della Juventus. Sbaglia i tempi d’intervento e proprio da due suoi errori nascono i gol della squadra di Allegri.

Valoti 5,5 – Passo indietro rispetto all’ultima gara di campionato del centrocampista veronese. Commette qualche errore in fase d’impostazione.

Tachtsidis 5 -  Avrebbe dovuto dare geometrie e qualità al centrocampo gialloblu ma ancora una volta, il giocatore greco, ha dimostrato di rendere al di sotto di quelle che erano le aspettative. Dal 64’ Greco 5,5 – Prova a fare del suo meglio soprattutto in fase d’interdizione.

Hallfredsson 5 -  Statico, impacciato nei movimenti, lo si vede solamente sulle palle inattive a favore del Verona. Soffre la velocità degli esterni della Juventus. Dal 68’ Martic 5 – Cerca di limitare le folate offensive della Juventus sulla fascia destra del Verona ma con scarsi risultati.

Campanharo 5,5 – Considerando la prestazione generale del centrocampo veronese, lui è tra i migliori. Lotta come un leone e cerca di supportare gli attaccanti in avanti quelle poche volte che la squadra di Mandorlini si affaccia nella difesa della Juventus.

Nico López 6,5 – Malgrado i suoi compagni di squadra, è l’unico a disputare una buona gara. Con la sua velocità mette in difficoltà Padoin e cerca la via del gol senza soluzioni di continuità. Solo la poca precisione sotto porta non gli consente di gioire. Dall’83’ Cappelluzzo – S.V.

Nenê 5 – Nonostante il gol segnato nel secondo tempo, fa molto poco. Soprattutto grazie alla buona prova di Bonucci, l’attaccante ex Cagliari fa ben poco per incidere sulla gara.

All. Mandorlini 5 – Presenta una squadra troppo molle e poco convinta contro una squadra troppo forte anche con le seconde linee.

Arbitro: Calvarese 6 – Discreta prestazione dell’arbitro di Teramo. Arbitra una gara senza sbavature.

 

TABELLINO

JUVENTUS-VERONA 6-1

Juventus (4-3-1-2): Storari, Lichtsteiner (81’ Mattiello), Bonucci, Ogbonna (39’ Chiellini), Padoin, Pereyra, Marchisio, Pepe, Morata, Giovinco (65’ Coman), Pogba. A disposizione: Buffon, Rubinho, Vitale, Romagna, Evra, Llorente. All. Allegri.

Verona (4-3-1-2): Rafael, Sorensen, Guillermo Rodríguez, Márquez, Agostini, Valoti, Tachtsidis (64’ Greco), Hallfredsson (68’ Martic), Campanharo, Nico López (83’ Cappelluzzo), Nenê. A disposizione: Gollini, Brivio, Fares, Rafael Marques, Saviola, Benussi, Checchin, Sala, Christodoulopoulos. All. Mandorlini.

MARCATORI: 5’- 45’ Giovinco (J), 21’ Pereyra (J), 52’ Pogba (J), 56’ Nenè (V), 62’ Morata (Rig.) (J), 78’ Coman (J)

ARBITRO: Calvarese Gianpaolo (sez. di Teramo)

AMMONITI: 22’ Nenè (V). 42’ Rodriguez (V)

ESPULSI: -




Commenta con Facebook