• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Pallotta: "Col Bayern potevamo farne tre. Lotito? Pensa solo al suo potere"

Roma, Pallotta: "Col Bayern potevamo farne tre. Lotito? Pensa solo al suo potere"

E sul derby: "E' solo una delle partite sulla strada per lo Scudetto"


James Pallotta ©Getty Images
Matteo Torre (@torrelocchetta)

14/01/2015 19:02

ROMA PALLOTTA BAYERN LOTITO SCUDETTO / LONDRA (Inghilterra) - James Pallotta, Presidente della Roma, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di 'bleacherreport.com', parlando di calciomercato e non solo. Ecco i passaggi più importanti: "Sono un buon amico di Guardiola. Roma-Bayern Monaco? Dopo il primo gol hanno aperto il torrente. Non eravamo preparati al loro cambio di stile nell'affrontarci ma non è colpa di Rudi Garcia. Avevamo una difesa con calciatori nuovi quindi non gioca insieme da tanti anni. La cosa bella è che nei primi 20' della ripresa avremmo dovuto segnare tre gol. Ma siamo così male? Abbiamo spazzato via il CSKA Mosca all'esordio, per poi buttare via la gara di ritorno – senza contare i tanti infortuni".

NUOVO STADIO - Tra le news Roma tiene banco ormai da tempo la faccenda dello stadio di proprietà: "Il progetto attorno a Natale è stato approvato con circa l'80% dei voti; ora dovremo procurare un altro dossier da presentare alla Regione, ma credo che le difficoltà maggiori risiedessero nell'ok del Comune. Spero che inizieremo a scavare in estate, con la costruzione che dovrebbe completarsi in due anni. Con un po' di fortuna ci giocheremo dal 2017".

LAZIO - "Se parlo con Lotito? No. Ha una visione molto diversa dalla mia di come andrebbero gestite le cose. Penso che lui faccia quello che fa per mantenere il proprio potere piuttosto che per il bene della Lega. Sicuramente lui dissentirà da questa opinione ma, sapete, le azioni parlano più delle parole".

SCUDETTO - "Tutte le gare sono importanti. Vincere due derby e arrivare decimi non mi renderebbe felice. La città sarebbe contenta del doppio successo, ma bisogna pensare all'intera stagione. Il derby è solo una delle molte gare sulla strada per vincere lo Scudetto".




Commenta con Facebook