• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Juventus, Mkhitaryan: trequartista 'stratega' targato Raiola

TATTICA DEL MERCATO - Juventus, Mkhitaryan: trequartista 'stratega' targato Raiola

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul trequartista del Borussia Dortmund


Henrikh Mkhitaryan © Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

14/01/2015 16:41

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO JUVENTUS BORUSSIA DORTMUND MKHITARYAN ALLEGRI MAROTTA / ROMA - Il calciomercato non conosce sosta. A tre settimane dal gong finale sono tante le squadre che stanno cercando il profilo giusto per piazzare il primo colpo. E' il caso della Juventus che vuole regalare un trequartista a Massimiliano Allegri. Sfumata la pista che porta a Wesley Sneijder il nome più caldo per il calciomercato Juventus è quello di Henrikh Mkhitaryan, centrocampista armeno del Borussia Dortmund. La trattativa si preannuncia molto complicata ma quando c'è Mino Raiola (agente del giocatore) di mezzo nulla è impossibile. 

Conosciamo meglio Mkhitaryan attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.

 

BIOGRAFIA DI MKHITARYAN, OBIETTIVO DELLA JUVENTUS PER IL CENTROCAMPO

Henrikh Mkhitaryan nasce ad Erevan, nell'ex Unione Sovietica (ora Armenia), il 21 gennaio 1989. Dopo i primi anni d'infanzia passati in Francia, nel 1995 entra nel settore giovanile del Pyunik, la squadra armena più titolata. Nonostante il grande talento sul campo riesce a portare avanti gli studi in maniera brillante (diplomato all'istituto di cultura fisica sta conseguendo una laurea in economia). Rimane in patria fino al 2009 conquistando 4 campionati, una coppa nazionale e due supercoppe. Si trasferisce in Ucraina al Metalurg Donetsk dove si mette in mostra come uno dei giocatori più interessanti del campionato. Viene dunque ingaggiato dallo Shakhtar di Mircea Lucescu. Sotto la guida del tecnico romeno avviene le definitiva consacrazione. Mkhitaryan gioca tre stagioni ad altissimo livello facendo vedere grandi cose anche in Europa. Vince 3 campionati, 3 coppe nazionali ed una supercoppa. Nel 2013 si trasferisce al Borussia Dortmund di Juergen Klopp dove raccoglie la pesantissima eredità di Mario Goetze.

Mkhitaryan ha esordito nella Nazionale armena nel 2007 sotto la guida dello scozzese Ian Porterfield. Da allora è diventato un uomo simbolo dell' 'Havakakan' con cui può vantare 56 presenze e 16 reti (di cui due all'Italia), diventando il marcatore più prolifico di sempre.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI MKHITARYAN

Alto 1,77 per 75 kg, fisico normolineo ed asciutto, ambidestro. Mkhitaryan è uno dei centrocampisti offensivi più interessanti del panorama europeo. Compirà 25 anni a breve e può già vantare moltissima esperienza internazionale. Giocatore molto duttile ha svolto diversi ruoli prima di affermarsi come trequartista. Nasce mezzala ma si colloca idealmente dietro alle punte in un 4-3-1-2 oppure in un 4-2-3-1. Grazie all'intelligenza e alla disciplina tattica può giostrare anche come esterno offensivo sia di destra che di sinistra. Agile e veloce, non è molto forte fisicamente ma è in possesso di una visione di gioco notevole e di una tecnica sopraffina. E' un trequartista atipico molto mobile e abile negli inserimenti (non è un giocatore alla Sneijder, per intenderci). Crea tantissime occasioni sia a livello personale che con assist per i compagni. Si tratta di un giocatore molto intelligente, un vero e proprio 'stratega'  vista la passione per gli scacchi. La velocità di pensiero lo favorisce anche in campo.


MKHITARYAN E' UN GIOCATORE ADATTO ALLA JUVENTUS?

L'acquisto di Henrikh Mkhitaryan da parte della Juventus sarebbe un grande colpo di mercato. L'armeno infatti è un giocatore giovane (compirà a breve 25 anni) che ha ampi margini di miglioramento ma può essere considerato quasi un top. Tatticamente parlando si troverebbe a suo agio nel 4-3-1-2 di Massiliano Allegri potendo offrire anche varianti tattiche (4-2-3-1 o 4-3-2-1). E' un giocatore dal valore indiscutibile, dotato di una tecnica sopraffina e di una visione di gioco notevole che lo renderebbero davvero importante in un campionato 'povero' come la nostra Serie A, che anela giocatori di questa levatura. E' un calciatore molto esperto e con grande esperienza internazionale anche se non potrebbe disputare la Champions League avendola giocata con la maglia del Borussia Dortmund che non vorrebbe privarsi di lui. Tuttavia quando c'è di mezzo Mino Raiola (agente di Pogba e grande amico di Pavel Nedved) tutto è possibile.




Commenta con Facebook