• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Nesta: "Milan, non è colpa di Inzaghi. Mihajlovic oltre le aspettative"

Serie A, Nesta: "Milan, non è colpa di Inzaghi. Mihajlovic oltre le aspettative"

L'ex difensore studia da allenatore ed è in cerca di una panchina


Alessandro Nesta (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

14/01/2015 15:18

SERIE A NESTA MILAN INZAGHI MIHAJLOVIC / MILANO - Appesi gli scarpini al chiodo, Alessandro Nesta è in cerca di una nuova avventura, in panchina. L'ex difensore di Lazio e Milan, intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport 24', parla del suo futuro e fa il punto sulle ultime news Serie A, analizzando il momento dei nuovi tecnici in rampa di lancio: "Quandi smetti di giocare sicuramente fai fatica, poi quando inizi ad allenare però pensi ad altro ed entri in una mentalità tutta nuova. Il problema è solo quando stai a casa. Continuerò a vivere il calcio come l'ho sempre vissuto, in modo serio, non troppo appariscente, ma nello spogliatoio magari con un po' più di personalità. Per ora però devo ancora trovare una squadra, spero di trovarla a breve. Conte ha detto che si dorme di meno? Dormirò sicuramente, non ho mai avuto problemi e spero di non averne. Dicono che è più stressante, però c'è di peggio nella vita di fare l'allenatore. Lo farò con serietà, poi se va male starò a casa. Non sarebbe grave".

PIOLI - "Sta facendo benissimo alla Lazio. Mi piace come gioca la squadra. L'ho conosciuto, mi piace come persona e credo sia un ottimo allenatore. Sta avvenendo un cambio generazionale, ci sono tanti allenatori nuovi. A me piace Pioli".

MIHAJLOVIC - "Sta facendo bene. Ha una buona squadra. Credo stia andando oltre le aspettative. Era un guerriero da calciatore, lo è ora da allenatore. Credo stia trasmettendo alla squadra quello che era da calciatore e credo che questa sia la sua forza".

INZAGHI - "Ha iniziato bene, però anche gli anni scorso la squadra alternava risultati buoni e altri non positivo. Non credo sia colpa dell'allenatore quindi. Lui sta facendo un buon lavoro e non credo stia pensando ancora da giocatore".

DERBY - "La foto di Totti? E' stato divertente. All'estero è stato visto come una cosa simpatica. In Italia ho letto qualche critica: il calcio qui viene preso troppo seriamente. L'unica cosa negativa è che ha fatto gol nel debry, ma questa è un'altra storia".




Commenta con Facebook