• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Napoli-Juventus, Marotta: "Non si riesce a riconoscere i meriti altrui. Pogba? Non lo cediamo"

Napoli-Juventus, Marotta: "Non si riesce a riconoscere i meriti altrui. Pogba? Non lo cediamo"

L'amministratore delegato bianconero ha parlato al termine della vittoria con i partenopei


Beppe Marotta ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

11/01/2015 23:38

CALCIO NAPOLI JUVENTUS MAROTTA / NAPOLI - L'amministratore delegato della Juventus Giuseppe Marotta è intervenuto a 'Sky Sport' dopo la vittoria della sua squadra sul campo del Napoli, che ha generato molte polmiche circa l'arbitraggio di Tagliavento. Queste le parole del dirigente torinese: "Dispiace che una persona che stimo come De Laurentiis abbiamo esternato questo sentimento avverso verso di noi dopo una versione trasparente. Respingo il fatto che ogni volta che vinciamo contro le grandi veniamo tacciati di rubare. Nelle ultime partite ci sono stati episodi dubbi contro di noi. Chi vincerà alla fine sarà il più forte. I valori emergono nell'arco di tutto il campionato. Era  importante dare risposte concrete alle critiche che ci erano state affibiate. Siamo una autorevole candidata per lo scudetto contro un Napoli che è un'ottima squadra".

PARAGONE CON JUVENTUS-ROMA - "Non è facile riconoscere i meriti dell'avversario. Credo che tutti gli assistenti abbiano condotto una gara impeccabile e ci si attacca ai millimetri. Prima della gara ho parlato della prestazione e c'è stata la risposta positiva. 

POGBA - "Quella che era una promessa è diventata una realtà. E' sotto gli occhi di tutti e le squadre europee ce lo guardano. Noi puntiamo ad allestire una squadara forte con campioni e talenti come Pogba. Non abbiamo esigenza di cederlo".

 

 




Commenta con Facebook