• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli-Juventus, Benitez ironico: "Contro di loro ho capito che ci può stare..."

Napoli-Juventus, Benitez ironico: "Contro di loro ho capito che ci può stare..."

Il tecnico spagnolo è molto amareggiato dopo la sconfitta con i bianconeri


Rafa Benitez (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

11/01/2015 23:26

CALCIO SERIE A NAPOLI JUVENTUS BENITEZ / NAPOLI - Rafa Benitez  molto polemico al termine di Napoli-Juventus, incendiato dalle polemiche su Twitter di Aurelio De Laurentiis. Queste le parole del tecnico spagnolo a 'Sky Sport': "Sappiamo che la Juventus è fortissima. 'Ci può stare', mi hanno insegnato. Ci poteva stare l'anno scorso e ci può stare anche quest'anno. Dico che mi hanno insegnato questo. E' stato fuorigioco millimetrico. Era difficile vedere Chiellini e Caceres (ironico, ndr). Eravamo tornati in partita e poteva essere il nostro momento. Abbiamo preso gol, ci può stare. Credo al 100% nella buona fede dell'arbitro. Chiellini salta ed è in fuorigioco, Caceres idem. Questo cambia la partita e allora io dico 'ci può stare'. La Juventus è fortissima e vincerà il campionato probabilmente, noi abbiamo il diritto lamentarci. Fallo, giocatore diffidato, ammonizione e punizione con il gol in fuorigioco. Ho diritto ad essere arrabbiato. Non si può andare avanti così e non mi piace perdere una partita così con tutti questi episodi".

KOULIBALY, BUFFON E GOL ANNULLATO - "Il difensore salta e la fronte del portiere va verso di lui e la palla nel mezzo. E' Buffon che va verso Koulibaly".

LOTTA SCUDETTO - "Ho un gruppo di giocatori che lavorano tanto e sono soddisfatto di loro. Altre squadre sono più attrezzate di noi e noi non possiamo avvicinarci. Oggi poteva cambiare tutto e se vincevamo potevamo avvicinarci. Poteva essere diverso".

PRESTAZIONE - "La Juventus è fortissima ma noi dobbiamo fare il 100% per arrivare ad un livello simile. Quando le cose non vanno bene allora può non bastare. Non abbiamo fatto la partita di livello nel primo tempo. Nella ripresa si, fino al gol di Caceres".

 




Commenta con Facebook