• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-ATLETICO MADRID

PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-ATLETICO MADRID

Messi disegna calcio, Neymar lo segue. Juanfran disastroso, Simeone si inchina


Barcellona (Getty Images)
Andrea Della Sala

11/01/2015 23:11

ECCO LE PAGELLE DI BARCELLONA-ATLETICO MADRID:

 

 

BARCELLONA

 

Bravo 6 – Deve compiere una sola parata in tutto il match e si fa trovare pronto.

 

Dani Alves 5,5 – Stranamente timido e poco propositivo. Arriva poco sul fondo e lo si nota solo quando cerca di guadagnarsi il fallo tuffandosi. In una partita in cui tutto il Barcellona gira a meraviglia poteva fare di più.

 

Piqué 6,5 – Stoppa sul nascere le poche iniziative offensive dell’Atletico. Mandzukic e Griezmann non creano problemi, arrivano poco in area e dalle parti di Bravo e quelle poche volte che ci provano, Piquè li rimanda al mittente.

 

Mascherano 6 – Inizia sbagliando un paio di uscite, ma poi si rimette subito in carreggiata. Il Barcellona va che è un piacere e l’Atletico fatica a creare, così il suo compito è più che facilitato.

 

Jordi Alba 6,5 – In fase difensiva non ha un gran lavoro da fare così si dedica ad aiutare i compagni nella fase offensiva. Buona la sua spinta, arriva anche vicino alla rete nel primo tempo.

 

Rakitic 7 – Muscoli e cervello. Risponde ai suoi detrattori, dimostrando di essere un giocatore da Barcellona. Ha fisico e tecnica e fa vedere tutte le sue doti. Recupera palloni e fa ripartire l’azione, in serata di gala. Dall’88’ Rafinha sv.

 

Busquets 6 – In un Barcellona con così tante bocche da fuoco offensive, il suo contributo diventa fondamentale. E’ lui a dare equilibrio alla formazione blaugrana. Alternando tecnica a una grande gestione della palla.

 

Iniesta 6,5 – Non fa nulla di trascendentale, ma ogni volta che ha la palla disegna calcio. Gioca con una classe immensa, che da sempre è il suo marchio di fabbrica.

 

Suarez 6,5 – Finalmente impiegato al centro dell’attacco, da centravanti riesce a dare il meglio di sé. Sigla il gol del 2-0 su un assist al bacio di Messi, tante sponde, tanta corsa. E’ solo il secondo gol nella Liga, ma è una rete molto pesante. Dal 90’ Pedro sv.

 

Messi 8 – Impatto devastante della Pulce sul match. Ritorna sulla destra ed è davvero imprendibile. Serva a Neymar la palla del vantaggio, semina avversari prima di mandare Suarez in porta per il 2-0. E’ uno spettacolo vederlo giocare. Assolutamente imprendibile, punta e salta chiunque gli si faccia davanti. Merita il gol e arriva a  poco dalla fine, la partita perfetta.

 

Neymar 7 – Alla prima palla che tocca fa gol ed è un gol che spiana la strada al Barcellona. Prende un calcio da Gimenez, ma rimane in campo nonostante il dolore. Anche lui quando ha la palla tra i piedi si diverte a fare il giocoliere.

 

All. Luis Enrique 7,5 – In un momento di grande difficoltàil Barcellona tira fuori la prestazione che non ti aspetti. Dominio assoluto dei blaugrana, Messi a destra e Suarez in mezzo diventano devastanti. Che sia la svolta con la quale si riprende il Barcellona?

 

 

 

ATLETICO MADRID

 

Moyà 5,5 - Fa quello che può, ma davanti a un attacco così non può fare miracoli.

 

Juanfran 4,5 – Serataccia per il terzino dell’Atletico: lscia la palla sul primo gol blaugrana, sbaglia i tempi dell’uscita sul secondo gol e non azzecca praticamente nulla in tutta la partita. Fuori tempo e spesso troppo falloso, Neymar va a nozze con la sua marcatura.

 

Gimenez 4,5 – Paga la sua inesperienza in una sfida tanto importante come questa. Entra duro su Neymar rischiando davvero tanto. E’ sempre in ritardo, si fa saltare secco da Messi sul primo gol. Assolutamente rimandato.

 

Godin 5,5 – L’unico che quantomeno cerca di opporsi al dominio blaugrana. Da solo può fare poco e infatti si arrende anche lui.

 

Gamez 4,5 – Schierato a sorpresa, forse non meritava proprio questa chance. Ha di fronte un Messi in versione stellare e non lo prende praticamente mai. Fatica dall’inizio alla fine. Ha l’unico merito di “guadagnarsi” un rigore inesistente. Dall’84 ‘Siqueira sv.

 

Turan 5 – Mai decisivo come lui sa essere. Primo tempo anonimo, si accende a sprazzi nel secondo tempo, ma è il lontano parente del giocatore che può essere un’arma fondamentale per questo Atletico.

 

Gabi  5 - Mai in partita. In mezzo al campo non prende una palla ed è letteralmente sovrastato dal centrocampo del Barcellona. Dal 68’ Torres

 

Tiago 5 – Come il resto della linea mediana. Vive una giornata di estreme sofferenza, non riuscendo mai a battere colpo, mai a dare battaglia al centrocampo blaugrana. Nessuna azione creata, mai una verticalizzazione per gli attaccanti. Serata no.

 

Koke 5,5- Inizia mostrandosi vivace, ma poi si spegne subito e si adatta al ritmo e alla serata che vive l’Atletico. Mai nel vivo del gioco, che fatica…

 

Griezmann 5 – I palloni là davanti non arrivano, ma il francese non fa nulla per andarseli a prendere. Dopo 5 rti nelle ultime 2 partite nella Liga, si prende una giornata di puro relax. Dal 74’ Luis Garcia sv.

 

Mandzukic 5,5 – Ha solo il merito di trasformare il rigore che dà l’illusione di riaprire il match. Poi nient’altro di buono.

 

All. Simeone 5 – Sbaglia qualche scelta nell’undici iniziale, ma soprattutto è l’atteggiamento della sua squadra a stupire. Nervosa e mai pericolosa, subisce per tutti i 90’ il dominio del Barcellona.

 

Arbitro Mallenco 4 – E’ lui il protagonista negativo della serata, sbaglia tutto quello che può sbagliare. Non sanziona il fallo clamoroso, quasi da rosso, di Gimenez su Neymar, non annulla il secondo gol del Barcellona per il tocco di mano di Messi e regala un rigore all’Atletico Madrid. Sbaglia praticamente tutto. 

 

 

 

TABELLINO

 

BARCELLONA-ATLETICO MADRID 1-0

 

BARCELLONA (4-3-3): Bravo; Dani Alves, Piqué, Mascherano, Jordi Alba; Rakitic (dall’88’ Rafinha), Busquets, Iniesta; Suarez, Messi, Neymar (dal 90’ Pedro). A disp.: Ter Stegen, Bartra, Sergi Roberto, Adriano, Munir. All. Luis Enrique

 

ATL. MADRID (4-4-2): Moyà; Juanfran, Gimenez, Godin, Gamez (dall’84’ Siqueira); Turan, Gabi (dal 68’ Torres), Tiago, Koke; Griezmann (dal 74’ Luis Garcia), Mandzukic. A disp.: Mario Suarez, Oblak, Saul, Miranda. All. Simeone

 

Marcatori: 12’ Neymar (B), 35’ Suarez (B), 57’ rig. Mandzukic (A), 87’ Messi (B)

 

Arbitro: Mallenco

 

Ammoniti: 21’ Gamez (A), 33’ Mandzukic (A), 49’ Juanfran (A), 58’ Suarez (B), 65’ Tiago (A), 69’ Griezmann (A), 74’  Mascherano (B), 81’ Messi (B), 83’ Godin (A)

 

Espulsi:




Commenta con Facebook