• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI REAL MADRID-ESPANYOL

PAGELLE E TABELLINO DI REAL MADRID-ESPANYOL

Varane è mostruoso, Garcia sparisce nel frastuono del ‘Bernabeu’


Raphaël Varane © Getty Images
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

10/01/2015 17:49

ECCO LE PAGELLE DI REAL MADRID-ESPANYOL

 

REAL MADRID

 

Casillas 6 – Non viene chiamato a grossi interventi. Nella ripresa deve impegnarsi in qualche uscita, ma si dimostra molto attento.

 

Arbeloa 6 – Resta più basso rispetto a Coentrao, ma anche lui non disdegna qualche licenza offensiva. In difesa tiene bene gli avanti dell’Espanyol limitandoli nelle giocate.

 

Pepe 6 – Si ritrova affiancato da un Varane mostruoso, ma anche lui gioca un’ottima partita. Sbroglia diverse situazioni intricate e di testa è come sempre implacabile.

 

Varane 7 – Il giovanissimo centrale francese si riscopre leader in questo sabato pomeriggio. Prestazione da veterano la sua, tante le chiusure fondamentali. Questo ragazzo dimostra di essere cresciuto tantissimo.

 

Coentrao 6 – Spinge tanto su quella fascia e prova a mettere degli interessanti fendenti dalla trequarti. In fase di contenimento invece non deve fare molto perché i Parrocchetti da quel lato non si fanno vedere quasi mai. Nella ripresa viene espulso per un intervento eccessivamente energico.

 

Isco 6,5 – Recupera un’infinità di palloni e fa ripartire l’azione dei suoi con suggerimenti semplici, ma efficaci. Molto generoso, corre per quattro.

 

Kroos 6 – In assenza di Modric, Ancelotti gli consegna le chiavi del centrocampo Blanco e lui con efficacia riesce sempre a trovare la serratura giusta per scardinare la difesa dell’Espanyol. Recupera qualche buon pallone e gioca una buona partita. Dall’81’ Khedira s.v.

 

Rodriguez 7 – Gioca a ridosso delle punte e con la sua qualità crea spesso la superiorità numerica a metà campo. Trova il gol ad inizio partita sfruttando un grande assist di Ronaldo.  Dal 54’ Nacho 7 – Entra col piglio giusto e sulla fascia destra crea non pochi problemi all’Espanyol. A un quarto d’ora dalla fine trova anche la gloria personale, cambio indovinato da parte di Ancelotti.

 

Bale 6,5 – Per mezzora gioca a nascondino, poi su palla inattiva piazza la zampata vincente con un tiro che sbatte contro il palo e s’insacca alle spalle di Casilla. Sul finale si divora una clamorosa palla gol a tu per tu con il portiere dell’Espanyol.

 

Benzema 6Gioca una buona partita, col suo fisico protegge bene palla e fa ripartire la squadra con sponde intelligenti. Dal 63’ Illarramendi 6 – Gioca una partita attenta e diligente, si integra bene nel perfetto giocattolo che è il Real.

 

C. Ronaldo 6,5 – Gioca molto largo e poi prova ad accentrarsi per far partire il bolide. In occasione del primo gol dei Blancos è bravissimo a trovare Rodriguez dalla linea di fondo.

 

All. Ancelotti 7,5 – Gli ingranaggi del suo orologio tornano a girare a meraviglia. Prestazione mostruosa del Real Madrid che chiude la partita nel primo tempo e nella ripresa, nonostante l’inferiorità numerica, non fa sporcare i guanti a Casillas. Indovinati anche i cambi, con Nacho che trova il primo gol con la maglia dei Blancos.

 

ESPANYOL

 

Casilla 5,5 – Non può molto sulle reti del Real Madrid, ma la sua insufficienza è dovuta più che altro ad una insicurezza nelle uscite palesata in più occasioni.

 

Arbilla 5,5 – Soffre da quel lato la spinta di Coentrao che lo mette in grande difficoltà. Quando ha la palla tra i piedi mostra di avere le idee abbastanza confuse e commette qualche imprecisione di troppo.

 

Colotto 5,5 – Ronaldo lo irride con le sue finte e spesso si fa pescare fuori posizione. Di testa si fa praticamente sempre sovrastare dagli attaccanti dei Galacticos.

 

Alvaro 5,5 – Ha il compito di marcare l’asso portoghese in prima battuta, ma spesso per contenerlo ci va giù duro, con interventi poco ortodossi.

 

Fuentes 5,5 – A differenza di Arbilla prova maggiormente la sortita offensiva, ma i risultati sono davvero scadenti.

 

Sanchez 5,5 – Nella prima frazione di gioco non si vede praticamente mai. Cresce leggermente nella ripresa, ma la sua prestazione resta insufficiente. Dal 62’ Luque 5,5 – Anche lui rientra nel fallimento totale dell’Espanyol con una prestazione sottotono.

 

Canas 5 – Sergio gli affida le inquadrature del film Espanyol, ma lui si ritrova a girare uno scadente B-Movie. Prova a dare velocità alla manovra giocandola sempre di prima, ma la sua squadra non va mai oltre i tre passaggi riusciti consecutivi.  

 

Jordan 5 – Soffre maledettamente la verve di Rodriguez che lo salta costantemente. In occasione del primo gol del Real si perde il colombiano che è libero di concludere verso la porta difesa da Casilla. Dal 68’ Stuani 5,5 – Entra e non offre un gran contributo alla squadra. Prestazione insufficiente.

 

Garcia 4,5 – Varane gli mette praticamente la museruola, non la vede mai e si ritrova a camminare per il Bernabeu senza un come e un perché. Dall’82’ Abraham s.v.

 

Caicedo 5 – Comincia bene, ma col passare dei minuti si eclissa completamente e finisce per non toccare più palla. Brutta la sua prestazione.

 

Montanes 5,5 – Prova a creare scompiglio su quella fascia con le sue finte e contro finte, purtroppo per lui da quel lato si ritrova un Arbeloa molto attento in fase di marcatura aiutato da un Isco particolarmente generoso quest’oggi.

 

All. Sergio 5 – La sua squadra non riesce mai ad impensierire il Real Madrid ed esce dal Bernabeu senza aver mai calciato verso la porta difesa da Casillas. Prestazione pessima di un po’ tutti i giocatori. I bianco-blu non hanno inoltre saputo approfittare dei 40 minuti di superiorità numerica. 

 

Arbitro Borbalán 5 – Pesa sulla prestazione dell’arbitro l’errore al 53’, quando decide di espellere Coentrao. Su una palla vagante Canas e Coentrao entrano in maniera scomposta colpendosi a vicenda, ma il direttore di gara decide di punire inspiegabilmente solo il portoghese. Direzione molto british, ha lasciato giocare molto.

 

TABELLINO

 

REAL MADRID-ESPANYOL 3-0

 

REAL MADRID (4-3-3-): Casillas; Arbeloa, Pepe, Varane, Coentrao; Isco, Kroos(dall’81’ Khedira), Rodriguez(dal 54’ Nacho); Bale, Benzema(dal 63’ Illarramendi), C. Ronaldo. Khedira, Marcelo, Navas, Hernandez, Nacho, Jesé, Illarramendi. All. Ancelotti.

 

ESPANYOL (4-3-3): Casilla; Arbilla, Colotto, Alvaro, Fuentes; Sanchez(dal 62’ Luque), Canas, Jordan(dal 68’ Stuani); Garcia(dall’82’ Abraham), Caicedo, Montanes. Alex, Stuani, Abraham, Moreno, Lopez, Pau, Luque. All. Sergio.

 

Arbitro: David Fernández Borbalán

 

Marcatori: 12’ Rodriguez (R), 28’ Bale (R), 77’ Nacho (R)

 

Ammoniti: 27’ Fuentes (E), 53’ C. Ronaldo (R), 58’ Sanchez (E), 70’ Arbilla (E), 76’ Montanes (E)

 

Espulsi: 53’ Coentrao (R)




Commenta con Facebook