• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina-Palermo, Montella: "Diamanti trascinatore, Gomez deve inca...rsi di più"

Fiorentina-Palermo, Montella: "Diamanti trascinatore, Gomez deve inca...rsi di più"

Il tecnico svela un retroscena su Dybala: "Lo Monaco me lo segnalò ai tempi del Catania"


Vincenzo Montella (Getty Images)
Marco Di Federico

10/01/2015 12:44

FIORENTINA CALCIOMERCATO PALERMO DIAMANTI GOMEZ NETO DYBALA / FIRENZE - Vincenzo Montella ha parlato questa mattina alla vigilia di Fiorentina-Palermo, partita fondamentale per i viola dopo l'inopinata sconfitta di Parma. "Tutte le partite sono importantissime. Il Palermo è in salute e abituata a giocare a viso aperto, due cose che paradossalmente sono anche a favore del nostro gioco. Il furore dovrà essere superiore all'avversario", le parole del tecnico, che ha poi elogiato il neo acquisto Diamanti. "Mi piace perché ha personalità, è un trascinatore, abbiamo bisogno di uno come lui. Domani non ci sarà, mi auguro sia disponibile per la prossima. Ha caratteristiche che possono fare comodo".

GOMEZ - "Mi aspetto che non si preoccupi di chiedere scusa e che si preoccupi di incazzarsi un po' di più. Lui è stato anche un po' sfortunato, non è quello vero, può fare di più e nei giorni scorsi mi sono fatto male vedendo i suoi gol passati. Penso abbia perso autostima".

NETO - "Si è fatto male alla spalla e non sarà a disposizione, altrimenti sarebbe venuto in panchina. Gli è uscita l'articolazione, sta facendo gli esami strumentali. Sembra un'invenzione, ma non lo è".

DYBALA - "Lo Monaco ai tempi del Catania me lo segnalò dicendomi che mi somigliava, gli chiesi di prenderlo ma costava troppo per gli etnei. E così è andato al Palermo".




Commenta con Facebook