• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > InstaCM.IT > FOTO E VIDEO CM.IT - Lazio, oggi i 115 anni della società: polemica Lotito-Pulici in sala

FOTO E VIDEO CM.IT - Lazio, oggi i 115 anni della società: polemica Lotito-Pulici in sala

Presenti all'evento, tra gli altri, il Presidente Lotito, il DsTare e il tecnico Pioli


1 di 4
Stefano Pioli (Calciomercato.it)
I pionieri rappresentati sul palco (Calciomercato.it)
Claudio Lotito (Calciomercato.it)
Pino Insegno e Claudio Lotito (Calciomercato.it)
dall'inviato Valerio Cassetta / M.T.

09/01/2015 22:34

FOTO LAZIO 115 ANNI FESTA AUDITORIUM / ROMA - Va in scena questa sera all'Auditorium della Conciliazione in Roma la festa per i 115 anni della Lazio. All'evento 'So' già 115 anni', presentato da Pino Insegno, sono intervenuti tra gli altri il Presidente della sezione calcistica Claudio Lotito, il Ds Igli Tare e l'allenatore Stefano Pioli. Gli inviati di Calciomercato.it sono presenti sul posto.

Parla il tecnico Pioli: "Prima di arrivare qui ho studiato! So che siamo la prima squadra della Capitale e vogliamo portare in alto i nostri colori. Voglio ringraziare tutti voi, vogliamo entrare nella storia anche noi e ci proveremo nella prossima partita".

Il momento in cui sale sul palco Lotito è caratterizzato da una leggera contestazione, con Pino Insegno che ha rasserenato gli animi. Durante il discorso del Presidente biancoceleste, che ha parlato dell'onorabilità che sta dando alla Lazio, Felice Pulici, seduto tra le prime file, ha alzato la voce: "Non stai dimostrando l'onorabilità di cui parli!". Successivamente l'ex portiere biancoceleste ha abbandonato la sala.

Queste le dichiarazioni integrali di Lotito: "Alcune contestazioni  mi dicono che la linea seguita in questi dieci anni non é apprezzata. Quando uno dice brutte verità invece di belle bugie viene contestato. Credo che questa società abbia fatto molto per perpetrare il valore della Lazio. Per la prima volta abbiamo un pullman dove c'è scritto che siamo la prima squadra della Capitale. Noi dimentichiamo troppo spesso quello che viene fatto. Oggi abbiamo una società forte da un punto di vista economico e organizzato e che si proietta a crescere ancora molto. Oggi noi siamo vivi e vegeti, non abbiamo problemi con la UEFA, non abbiamo problemi con le iscrizioni al campionato. Oggi andiamo avanti con la politica dei piccoli passi ma che creano le condizioni per la crescita".

FUTURO - "Noi stiamo già programmando un futuro migliore, ma ci vuole tempo. Con il lavoro e la capacità organizzativa e con l'affetto di tutti si possono fare grandi cose – come successo per il settore giovanile, che è stato tanto contestato e che ora è nei primi posti del ranking. Oggi la Lazio ha un ruolo fondamentale nelle istituzioni calcistiche: la Lazio, non Lotito. Lotito è uno strumento che non coltiva interessi personali. col tempo e insieme potremo raggiungere grandi traguardi e lo dimostreranno i fatti. Siamo abituati a soffrire, gli altri no. La nostra storia è cosparsa di sacrifici, di valori, spirito di gruppo, aggregazione, sacrificio, umiltà e...": qui arriva l'interruzione di Pulici, che gli suggerisce la parola "onorabilità". Lotito riprende: "E anche l'onorabilità, bravo Pulici!".  La replica dell'ex portiere ad alta voce: "L'onorabilità che tu non stai dimostrando adesso", quindi si alza e se ne va.




Commenta con Facebook